Come costruire un cerchio con due tangenti interne

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Si sa, da sempre la matematica ha afflitto migliaia e migliaia di studenti alle prese con le sue proprietà, le dimostrazioni e le formule da ricordare a memoria. Non è facile capire la matematica senza avere un minimo di basi solide per poter affrontare tutti gli argomenti che offre questo ramo particolarmente ostico e caratterizzato da un linguaggio a sé: questo non significa che solo una ristretta cerchia possa studiare la matematica e capirla come si deve in tutte le sue sfaccettature, ma chiunque può, con lo studio, arrivare almeno alle conoscenze basilari che possono servire nella vita di tutti i giorni e specialmente all'interno dei concorsi per trovare un posto di lavoro.
Tra le figure più difficili da disegnare senza l'aiuto di un compasso c'è senza dubbio il cerchio. Molti non sanno che il cerchio ha svariate proprietà e che una volta disegnato può offrire tantissimi spunti geometrici tramite la costruzione di rette, tangenti, perpendicolari e altre figure, come triangoli e tanto altro.
In questo articolo affronteremo il problema di come costruire un cerchio con due tangenti interne. Vediamo insieme come fare!

26

Occorrente

  • Foglio a quadri
  • Matita
  • Compasso
  • Righello
  • Gomma
36

La prima cosa da fare per realizzare due tangenti interne ad una circonferenza riguarda proprio la costruzione di quest'ultima. Prendete un foglio a quadri e fissate un punto, chiamatelo "O", cioè "origine" e tramite il compasso costruite una circonferenza che abbia le dimensioni che preferite: non cambieranno le tangenti in base alla lunghezza del raggio o all'area del cerchio che avete costruito quindi in questo siete totalmente liberi di preferire ciò che volete.

46

A questo punto occorrerà tracciare il diametro o il raggio della circonferenza. Il diametro è quello che divide in due parti esattamente uguali l'area della circonferenza; invece il raggio rappresenta esattamente la metà del diametro e parte dal punto O e arriva fino a qualsiasi punto estremo del cerchio che avete disegnato. Procedete a tracciare il raggio o il diametro per avere un cerchio più completo e nominate i punti estremi che avete scelto per tracciare ad esempio il diametro con delle lettere a scelta.

Continua la lettura
56

Infine costruite la prima tangente, prendendo due punti sulla circonferenza ed unendoli in modo tale che la retta tangente possa toccare il cerchio pur unendo i due punti. Ripetete questa operazione in un'altra zona del cerchio in questione ed otterrete la vostra seconda retta tangente interna. Denominatele entrambe con delle lettere a vostro piacimento e avrete terminato la costruzione della figura.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le prime volte costruite una circonferenza più grande in modo tale da avere maggiore spazio per tracciare le rette tangenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come trovare le rette tangenti ad una circonferenza in geometria analitica (metodo del delta)

La geometria analitica o cartesiana è una disciplina molto importante della matematica, e si riferisce allo studio delle figure geometriche attraverso il sistema di coordinate cartesiane. Ogni punto del piano cartesiano si indica con P (x, y), in quanto...
Superiori

Come trovare le rette tangenti a una parabola

In geometria, la parabola è una figura piana e la sua definizione è la seguente: È il luogo geometrico dei punti equidistanti da una retta che è detta "direttrice" e da un punto fisso, detto "fuoco". La parola "parabola" deriva dal greco ed è un'intersezione...
Superiori

Algoritmi per l'approssimazione degli zeri di una funzione

Calcolare uno zero in una funzione a variabile reale, nella forma f (x) o in una forma equivalente, è un problema matematico che si presenta spesso nei laboratori di informatica. In un’equazione nella forma f (x)=0 trovare una radice reale, significa...
Università e Master

Teorema di Descartes: dimostrazione

In geometria il teorema di Descartes è quel teorema che esprime la relazione tra quattro circonferenze tangenti tra di loro. Tale teorema può essere utilizzata anche per creare una quarta circonferenza avendone tre, dove naturalmente tutte quattro hanno...
Elementari e Medie

Come definire la posizione di una retta rispetto una circonferenza

La geometria analitica è un'affascinante sezione della matematica che permette di esplicitare varie figure geometriche secondo formule matematiche ed operare delle operazioni su di esse come per esempio l'incontro con una retta. In questa guida studieremo...
Superiori

Come trovare la tangente comune a due circonferenze

In questa articolo vogliamo aiutare tutti i nostri carissimi lettori, che sono amanti della matematica o che devono studiarla a scuola o all'università, per interrogazioni o esami, una articolo mediante il quale essere in grado di capire ed imparare...
Università e Master

Come Disegnare Il Setaccio Apolloniano

In questa guida vedremo come fare per riuscire a disegnare correttamente il setaccio apolloniano, uno dei più noti frattali. Un frattale è una curva irregolare che viene costruita mediante una serie infinita di operazioni, chiamate iterazioni. Questa...
Elementari e Medie

Come calcolare l'area di un quadrato inscritto in un cerchio

Calcolare l'area di figure come quadrati e cerchi sono problemi molto comuni quando si inizia a studiare la geometria. Un passo intermedio in questo processo di apprendimento è combinare le due forme. Ad esempio, se si disegna un quadrato e successivamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.