Come costruire le frasi scisse

Di: M. R.
Tramite: O2O 11/02/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono degli studenti, a capire come poter costruire una frase scissa, nella maniera più corretta possibile. Cercheremo di eseguire il tutto seguendo le regole della grammatica italiana e senza incorrere in errori, a volte anche gravi. Attraverso l'utilizzo delle frasi scisse si compongono in modo opportuno due proposizioni in modo tale da mettere in evidenza un elemento particolare grammaticale/sintattico, sul quale intendiamo convogliare l'attenzione del lettore. Le frasi scisse (o semplicemente scisse, sono costrutti sintattici composti da due unità frasali, una principale e una subordinata, aventi la funzione di focalizzare un costituente (il cosiddetto elemento scisso) attraverso un?operazione particolare di messa in rilievo, chiamata focalizzazione. Un esempio di frase scissa è: è lui che mi ha portato il libro. Se non sai come costruire questo tipo di frasi scisse, allora non devi far altro che continuare a leggere.

27

Occorrente

  • fantasia
37

Semanticamente, una frase scissa corrisponde a una frase semplice (o canonica) di cui ha le stesse condizioni di verità: nell'esempio precedente, lui mi ha portato il libro. A livello informativo, la frase principale contiene il cosiddetto focus, la subordinata esprime il contenuto proposizionale ?presupposto?.
Per prima cosa devi sapere che le frasi scisse sono scomponibili in tre strutture: una breve proposizione obbligatoriamente con il verbo essere coniugato e unito ad un altro elemento grammaticale, poi la parola CHE e infine, ma ovviamente non meno importante, una proposizione standard ma senza riferimenti espliciti nei confronti del focus.

47

Se parti da un nome o comunque da un sostantivo, come nell'esempio È Paolo CHE ti ho detto di chiamare, hai costruito delle frasi scisse di tipo nominale e il focus è ovviamente il nome proprio Paolo, sul quale hai concentrato i tuoi sforzi di evidenziazione, attraverso la formulazione testuale strutturata come descritto nel primo passo della guida. Gran parte della grammatica moderna ha interpretato la frase scissa come un costrutto con ordine ?marcato? degli elementi, derivabile dalla corrispondente frase canonica attraverso un movimento analogo a quello che si usa nelle dislocazioni: il costituente scisso sarebbe quindi ?estratto? dalla frase non marcata e portato in primo piano nella frase principale, in posizione di argomento del verbo essere.

Continua la lettura
57

Puoi partire anche da un avverbio che intendi sottolineare, come nel caso Era ieri CHE mi avresti dovuto consegnare la relazione!, dove la collocazione temporale ieri (che rappresenta in questo tuo caso il focus) contiene la criticità globale del messaggio inerente il ritardo nel completamento di un lavoro: hai appena costruito delle frasi scisse di tipo avverbiale.
In analogia puoi costruire delle frasi scisse a partire da aggettivi, preposizioni e così via.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Saper eseguire delle frasi in un determinato modo è di fondamentale importanza, per scrivere in maniera corretta.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come costruire i Verba Dicendi, Existimandi, Iubendi E Impediendi

La lingua latina ha tante sfumature e forme particolari; in questa guida cercheremo di spiegare in modo semplice e chiaro come utilizzare in maniera corretta i verba dicendi (cioè del dire), existimandi (del credere), iubendi (del comandare) ed impediendi...
Superiori

Come costruire una frase in francese

Il francese è una delle lingue maggiormente studiate in tutto il mondo, non solo per la sua utilità e per la sua diffusione, ma anche per la bellezza dei suoi suoni e per la sua tradizione letteraria. È molto vicina all'italiano e questo sicuramente...
Superiori

Come Costruire La Proposizione Completiva Volitiva In Latino

Il latino è la lingua madre degli italiani, difatti l'italiano deriva appunto dal latino; tuttora oggi, alcuni termini sono riportati nella nostra lingua. La grammatica è abbastanza complessa e presenta perlopiù gli stessi termini di quella italiana....
Superiori

Come costruire un esagono regolare

Una delle materie che più affliggono gli studenti di ogni età è il disegno tecnico. Non sempre questa materia, infatti, viene svolta nel migliore dei modi. Se disegni un esagono regolare a mano libera, ad esempio, senza utilizzare un foglio quadrettato,...
Superiori

Come costruire un triangolo inscritto in una circonferenza

Nella geometria semplice delle scuole medie e superiori occupano un posto fondamentale il triangolo e la circonferenza. Data la loro semplicità ed i teoremi a loro associabili, queste due figure occupano gran parte del programma scolastico relativo alla...
Superiori

Come costruire un'ellisse

La geometria costituisce per molti studenti un argomento complesso e per tanti altri una materia davvero interessante. La parte migliore della geometria è sicuramente quella che prevede la rappresentazione grafica delle figure geometriche analizzate....
Superiori

Come costruire un ovale dato l'asse maggiore

L'ovale è una figura convessa, che fa parte delle forme geometriche piane. Se disegnassimo un uovo su un foglio, imprimendone quindi la sua "proiezione", la linea che delimita il suo perimetro, si chiamerebbe "ovale". Quindi qualsiasi linea che delimita...
Superiori

Come costruire un prisma a base pentagonale

In geometria solida, parliamo di prisma quando una figura, detta poliedro, ha come base due poligoni congruenti, ossia con un numero variabile di lati, posti su due piani tra loro paralleli e collegati da una serie di facce laterali, definiti anche parallelogrammi,...