Come costruire la bisettrice di un angolo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La bisettrice è una particolare retta che suddivide in due parti uguali un segmento, un poligono generico o un angolo.
ub">Riuscire a rappresentarla correttamente è veramente molto semplice, ma in caso di necessità potremmo provare a cercare su internet fra le moltissime guide esistenti, una che ci insegni tutti i passaggi necessari per riuscire a rappresentare correttamente i vari tipi di bisettrice. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a costruire correttamente la bisettrice di un angolo. Come potremo vedere leggendo i passi successivi, la costruzione di questa bisettrice richiederà veramente pochissimo tempo e sarà molto semplice da realizzare.

26

Occorrente

  • Foglio bianco
  • Compasso, matita
  • Righello
  • Forbici
36

Utilizzando il righello ed una matita tracciamo un angolo qualsiasi sul foglio; ci basterà disegnare due linee che si incontrano nel loro punto iniziale o finale. A questo scopo individuiamo come punto "O" quello in cui si forma l'angolo, poi denominiamo come "A" e "B" gli altri due estremi dei segmenti che unendosi formano l'angolo stesso.
Avremo, quindi, sul tuo foglio una figura come quella rappresentata nella seguente immagine.

46

Ora prendiamo il compasso e, con il raggio di una misura a piacere (ovvero aprendo le punte come vuoi), puntiamolo in "O" e iniziamo a tracciare un arco.
A questo punto dovremmo aver individuato una curva che va ad intersecare i segmenti "OA" ed "OB" ognuno in un punto.
Definiamo questi punti come "1" e "2".
Mantenendo la medesima apertura del compasso, procediamo puntandolo in "1"; disegniamo una curva che si trovi più o meno in posizione centrale rispetto all'arco "1-2".

Continua la lettura
56

Facciamo lo stesso puntando il compasso in "2", facendo in modo che la curva che stiamo tracciando vada ad incontrare quella appena costruita da "1"; il punto di intersezione tra questi due archi lo chiameremo "3".
Non ci resterà altro da fare che recuperare il righello ed unire mediante una semplice retta i punti "O" e "3".

66

A questo punto avremo finalmente ottenuto la retta bisettrice del nostro angolo. Tecnicamente, potremo notare che ciò che abbiamo appena disegnato sarebbe la perpendicolare al punto medio di A e B, dei quali, gli estremi vengono definiti "equidistanti" dal vertice O, cioè che la loro distanza rispetto a quest'ultimo è uguale. Bene la nostra guida è finalmente giunta al termine e seguendo tutti i passaggi precedenti potremo finalmente riuscire a rappresentare correttamente la bisettrice del nostro angolo in maniera molto semplice e rapida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come costruire un angolo di 120°

In geometria, l'angolo è una figura che è costituita dalla parte di piano che si trova tra due semirette. L'ampiezza di un angolo si misura in gradi che partono da 0° e possono arrivare ad un massimo di 360°. In questa guida pertanto verrà spiegato,...
Elementari e Medie

Come costruire un angolo di 30°

L'angolo di 30 gradi, conosciuto anche come angolo positivo, fa parte dell'insieme degli angoli acuti, ovvero di tutti quelli che sono minori di 90 gradi e ovviamente maggiori di 0 gradi. Nella seguente guida verrà spiegato come costruire un angolo di...
Elementari e Medie

Come costruire un angolo di 60°

In geometria ci sono degli angoli particolari di cui è necessario conoscere le proprietà e le caratteristiche fondamentali. Solitamente questi angoli peculiari sono multipli di 15° e possono essere disegnati più o meno senza problemi. Vediamo come...
Elementari e Medie

Come costruire un angolo di 45°

Il disegno tecnico è una particolare disciplina che si studia già dalla scuola media inferiore e che ci permette di rappresentare correttamente delle figure geometriche su un piano, rappresentato dal foglio da disegno. Potrebbe capitare, però, di non...
Elementari e Medie

Come misurare un angolo senza goniometro

Fin dalla nostra infanzia, studiamo tutte le diverse discipline matematiche. Tra queste, la geometria riesce a colpirci per la sua grande concretezza. In particolare, quando dobbiamo misurare l'angolo di una figura, l'uso di un goniometro risulta fondamentale....
Elementari e Medie

Come dividere un angolo retto in tre angoli da 30°

La definizione di un angolo è la parte di piano compresa tra due semirette che presentano un vertice in comune. Un angolo retto misura 90°, ed è pertanto l'esatta metà di uno piatto. Il suo utilizzo in geometria piana è abbastanza diffuso e fondamentale...
Elementari e Medie

Come calcolare l'ampiezza di un angolo senza goniometro

L’ampiezza di un angolo è quella parte di piano compresa nell’angolo; rappresenta la misura espressa in gradi di un angolo, cioè la parte compresa fra due semirette. Essa si misura utilizzando il grado e i suoi sottomultipli. Per poter riuscire...
Elementari e Medie

Come calcolare i gradi di un angolo di un triangolo

Calcolare i gradi di un qualsiasi triangolo non è difficile, basta armarsi di goniometro e di un po' di pazienza ed il gioco è fatto. Va precisato che in realtà, come andremo a vedere successivamente nel migliore dei casi basterà misurare solo un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.