Come Conservare Le Cellule Competenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le cellule competenti sono indispensabili nel corpo umano, in quanto in grado di far penetrare del DNA al proprio interno, consentendo quindi di trasformarle. Tuttavia molte specie batteriche possono essere modificate anche artificialmente in laboratorio, e affinché ciò avvenga, bisogna consentire alle molecole di DNA di attraversare una membrana, in modo da facilitare l'ingresso delle suddette cellule competenti mediante specifici metodi chimici o fisici. In riferimento a ciò per approfondire l'argomento, ecco una guida su come conservare correttamente le cellule competenti.

25

Occorrente

  • Glicerolo o ossido di solfato
  • Provette
35

Una volta ottenute le cellule competenti con i suddetti processi chimici e fisici, nella provetta bisogna aggiungere del glicerolo in modo da averle con una percentuale del 30%. Adesso è necessario agitare il tutto per favorire l'amalgama tra cellule e glicerolo, e tale processo va comunque eseguito tenendo i componenti costantemente raffreddati con il ghiaccio. Il compito principale del glicerolo, è quello di evitare il congelamento delle cellule una volta che vengono conservate a temperature inferiori allo zero.

45

In alternativa possiamo utilizzare l'ossido di solfato che riesce a svolgere la stessa funzione del glicerolo, ma nel contempo è più vantaggioso poiché si presenta meno viscoso e quindi maggiormente maneggevole. A questo punto, nelle provette opportunamente evidenziate con dei talloncini per distinguerle dalle altre, versiamo una sospensione batterica. Lavorando sempre sotto ghiaccio e possibilmente ad una temperatura intorno a -70°C, diventa molto più facile ottenere il congelamento in modo veloce. All'occorrenza, quindi quando si rendono necessarie alcuni test per verificare l'efficienza delle cellule competenti congelate, ognuna va accuratamente estratta con una siringa, e lasciata scongelare in modo naturale affinché non subisca un repentino cambio di temperatura.

Continua la lettura
55

Infine il consiglio ulteriore è di non mescolarle mai durante questa fase, in modo da consentire alle restanti cellule di mantenere un'elevata vitalità, e soprattutto la competenza necessaria per evitare l'attivazione del metabolismo. A margine di questa guida è importante sottolineare che l'aggiunta del glicerolo oppure dell'ossido di solfato, non compromettono in alcun modo le fasi di trasformazione delle cellule che quindi risultano sempre attive per successivi esperimenti di laboratorio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di biologia: approfondimento sulle cellule staminali

Nella disciplina della biologia, le cellule staminali sono definite come quelle cellule non ancora completamente mature, capaci di trasformarsi in unità biologiche diverse. In definitiva, esse possono riprodurre svariate tipologie di cellule, mediante...
Università e Master

Come eseguire una trasformazione batterica mediante shock termico

Studiare e sperimentare i concetti centrali della biologia è davvero molto interessante quanto utile. La biologia è infatti una delle discipline più affascinanti per capire così il mondo che ci circonda. Per tale motivo in questa guida affronteremo...
Università e Master

Come Saggiare La Sopravvivenza Cellulare In Colture Cellulari

La biologia è senza dubbio una delle materie più belle e affascinanti che si possa studiare. Tramite il suo studio possiamo comprendere meglio come si sviluppa la vita dalle sue parti più elementari. Ovviamente la biologia ha una vasta gamma di argomenti...
Università e Master

Come Preparare Le Piastre Per La Semina Batterica

In campo biologico, replicare le cellule batteriche comporta grandi vantaggi. Ad esempio, trasformando un ceppo batterico si potranno isolare selettivamente i batteri con il plasmide da quelli senza. Inoltre, si possono distinguere quei batteri con il...
Università e Master

Come fare la conta cellulare

La conta delle cellule o conta microbica, può essere effettuata per le colture, come conta endoteliale (ovvero la conta delle cellule situate all'interno della cornea) e in molti altri differenti modi. Per chi è alle prime armi con questa tipologia...
Università e Master

Appunti di biochimica: il Dna polimerasi

Prima di iniziare a capire nello specifico cos'è il DNA polimerasi e le sue proprietà, cerchiamo di comprendere cosa intendiamo dire col termine biochimica. La biochimica nasce dall'unione di due termini largamente usati in ambito scientifico, ovvero...
Università e Master

Come prevenire il tumore al seno

Per sconfiggere il temuto tumore al seno, oggi si hanno a disposizione nuove e raffinate indagini di laboratorio, utili sia per "scovarlo" al suo esordio sia per frenare la sua avanzata, con probabilità di successo sempre più elevate. In questa guida...
Università e Master

Appunti di microbiologia

La microbiologia è la scienza che studia i microrganismi, cioè tutti gli esseri pluricellulari, unicellulari o acellulari invisibili ad occhio nudo. Abituati alla complessità del nostro organismo, composto da miliardi e miliardi di cellule. Ci sembrerà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.