Come confrontare le frazioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Sono due le parti numeriche che compongono una frazione: il numeratore, che è il numero che sta sopra la barra centrale, ed il denominatore, che invece è il numero che ne sta al di sotto. Quando dobbiamo confrontare due frazioni, significa che dobbiamo stabilire se esse sono uguali (equivalenti), o se invece sono diverse, o diseguali. In questo secondo caso, si deve stabilire quale delle due sia la maggiore e quale la minore. Per confrontarle, basta esaminare quale delle due abbia il denominatore maggiore, in modo che sia più facile metterle in ordine. In questa breve guida apprenderete, grazie a chiari passaggi, come confrontare le frazioni. Innanzitutto bisogna specificare che esistono diversi metodi per il confronto fra due frazioni. In questa guida esamineremo solo due frazioni, ma chiaramente il confronto si può effettuare anche su un numero di frazioni maggiore.

24

Denominatore uguale

Il primo passaggio da fare per confrontare due frazioni, consiste nel determinare se le frazioni hanno lo stesso denominatore. Ad esempio 1/4 e 3/4. Se volete vederlo graficamente, disegnate un rettangolo lungo 4 quadratini (ossia il valore del denominatore) e per la prima frazione, colorate solo un quadratino, nella seconda invece tre. Visivamente, potete osservare che la frazione più grande è la seconda, cioè quella che occupa più quadratini. Un caso particolare: se avete 7/4 e 3/4, vale comunque la regola che la frazione maggiore è quella con il numeratore maggiore, solo che graficamente, dato che come unità di misura avete scelto un rettangolo da 4 quadratini, dovrete disegnare due rettangoli per la prima frazione per colorare 7 quadratini. Le frazioni il cui denominatore è maggiore del numeratore si dicono "improprie", mentre le altre si dicono "proprie". Se invece numeratore e denominatore sono uguali, la frazione è apparente ed ha come risultato 1.

34

Numeratore uguale

Esistono poi le frazioni che possono avere uguale numeratore ma differente denominatore. Come ad esempio 3/4 e 3/8. Prendete ancora il rettangolo e dividetelo in 8 parti (per comodità prendete come lunghezza il denominatore maggiore) e nel primo caso, dividetelo in quattro parti e coloratene soltanto tre, nel secondo dividetelo in otto parti e coloratene sempre tre. Possiamo concludere, grazie alla chiara rappresentazione grafica, che il rettangolo che ha la parte colorata più estesa, è quello che ha il denominatore minore.

Continua la lettura
44

Denominatore e numeratore diversi

L'ultimo caso è il più complesso: riguarda due frazioni che hanno sia il numeratore che il denominatore diversi. Si può comunque ricorrere tranquillamente al metodo grafico e vedere quale occupa più spazio dell'altra, ricordandovi di prendere il rettangolo della stessa lunghezza, oppure si deve ridurle entrambe con lo stesso denominatore e usare il metodo del passo 1.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come eseguire la sottrazione tra frazioni

Per chi è un po' arrugginito con la matematica, questa guida spiegherà meglio come si fanno le operazioni tra le frazioni. In particolare ci soffermeremo sulla sottrazione tra due frazioni. La frazione è composta da due numeri che rappresentano le...
Superiori

Come rappresentare una frazione impropria

Il termine frazione deriva dal verbo frazionare, ovvero indica l'operazione di dividere in parti uguali. Una frazione si scrive ponendo in basso, di sotto a una linea orizzontale, il numero di parti uguali in cui s'intende dividere un intero e in alto,...
Elementari e Medie

Come sommare le frazioni

Se state lavorando con i numeri fratti avrete senza dubbio riscontrato problemi con la somma di frazioni. Sommare le frazioni non è difficile, anzi, risulta molto semplice se capirete il meccanismo. Riuscire a fare velocemente delle somme fra frazioni...
Superiori

Come convertire le frazioni in decimali

Un concetto molto importante in matematica, ma che trova ampio utilizzo nella vita di tutti i giorni, è quello delle frazioni. I matematici hanno sempre cercato un modo per rappresentare una parte di un in intero con dei numeri e, dopo una lunga serie...
Elementari e Medie

Come trovare le frazioni equivalenti

A scuola non sempre è tutto semplice e facile da capire. Ci sono alcuni argomenti, specialmente nelle materie scientifiche, che non sono tanto veloci ed immediati da capire. Per questo, alcuni genitori si affidano a dei professori, o degli alunni ormai...
Elementari e Medie

Come calcolare il valore di una frazione

Nella vita scolastica, gli studenti si trovano spesso ad affrontare qualche calcolo matematico che potrebbero sembrare abbastanza semplici da compiere. Comunque, per riuscirli ad eseguire correttamente, questi calcoli matematici hanno bisogno dell'apprendimento...
Elementari e Medie

Come fare le divisioni con le frazioni

Prima di addentrarci nel mondo misterioso delle frazioni, riassumiamo in breve, cosa sono e a cosa servono. Esse sono uno strumento matematico, definite secondo l'aritmetica come un mezzo per dividere un oggetto in un numero di parti di uguale grandezza....
Superiori

Come dividere e moltiplicare le frazioni

Molti bambini, specialmente se piccoli, trovano difficoltà nella matematica, una materia che pur avendo riscontro nella vita di tutti i giorni, presenta a volte delle parti di difficile comprensione per la loro, apparentemente, astrattezza. In realtà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.