Come confrontare funzioni lineari e non lineari

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'argomento calza bene le pagine di un manuale di algebra, nel capitolo del calcolo infinitesimale. La lente della nostra analisi scende sulle funzioni, lineari e non lineari. Scorrete l'articolo per sapere come confrontare funzioni lineari e non lineari. Sforzi di calcolo da esercizio enigmistico? No, piuttosto esercizio di previsione e interpretazione di fenomeni che vanno dalla fisica alla monetica. Molti dei fenomeni del nostro mondo fisico sono interpretabili sulla riga delle funzioni.

24

Si chiamano funzioni lineari perché esprimono graficamente una retta, attraverso i rapporti numeri associati alle variabili. Si scrivono come equazione. La risoluzione passa attraverso un allineamento di queste in un piano di sistema per ricondurle ai medesimi risultati. Saltando questo passaggio si deducono risultati divergenti e non soddisfacenti per le condizioni poste da entrambe. Il sistema può essere allungato così come l'equazione stessa, attraverso l'inserimento di altre incognite. La risoluzione consente di isolare i punti nel grafico per individuare la retta che descrive la funzione.

34

La funzione lineare si scrive nella forma canonica f (x)= ax +b. Questa forma standard si riproduce anche come f (x+y) = f (x)+ f (y) per l'additività e f (ax)= af (x) per l'omogeneità. La funzione lineare pura viene rappresentata sul piano cartesiano da una retta intersecante il punto di origine degli assi e reinterpretata come f (x)=ax dove a è diverso da zero. La funzione non lineare esula da questa definizione e da questa scrittura. Con la funzione non lineare c'è bisogno di un nuovo commento per la diversa configurazione del segmento polinomiale, non più espresso come sequenza di variabili e costanti. E bisogna scomodare i piani vettoriali "più vicini a noi" per decidere un qualche tipo di relazione.

Continua la lettura
44

La maggior parte dei sistemi fisici osservati purtroppo è riconducibile ad una funzione non lineare. La serie delle soluzioni non è rigidamente circoscritta. Avvicinamento quindi, non aderenza. Si insiste sul tentativo di riportare le anomale combinazioni ad una configurazione lineare. Ma questo è possibile solo localmente, e cioè con un certo grado di tangenza rispetto al sistema lineare di riferimento. Molte varianze non sono normalizzabili. La maggior parte delle soluzioni analitiche oggetto di studio non si sottoporranno mai ad un'aderenza esatta rispetto alla base di riferimento. Perciò l'aspetto che le caratterizza è l'espansione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere le disequazioni lineari in due incognite

Con il finire della scuola e dei corsi cominciano i periodi degli esami per i liceali e per gli studenti universitari, si mette alla prova quello che si è studiato in tutto l'anno con sacrificio e costanza. Solo chi studia con passione può sapere quanto...
Superiori

Come risolvere le equazioni lineari goniometriche

In tale tutorial vi spiegheremo come sarà possibile risolvere le equazioni lineari goniometriche. Prima di tutto vi vogliamo dare le spiegazioni relativamente a che cosa sono tali equazioni. Con il termine equazione goniometrica si indica un'equazione...
Superiori

Come risolvere un sistema di equazioni non lineari

Presto o tardi tutti noi ci troviamo a fare i conti con i sistemi di equazioni non lineari. I sistemi non lineari sono dei sistemi di equazioni che contengono delle incognite non lineari, ovvero che non possono essere espresse mediante somma e moltiplicazione...
Superiori

Come risolvere i sistemi lineari di due equazioni a due incognite

La matematica rappresenta indubbiamente una materia molto complessa che non tutti riescono a capire. Tuttavia ciò non è impossibile: basta infatti seguire solamente alcuni fondamentali accorgimenti per poterci riuscire. Nella seguente guida pertanto...
Superiori

Regole per risolvere le disequazioni lineari in due incognite

Chi si trova alle prese con esercizi algebrici, può trovarsi a dover risolvere delle disequazioni. Per disequazioni lineari o algebriche si intende una relazione di diseguaglianza tra alcuni intervalli di valore. Per risolvere una disequazione con un'incognita...
Superiori

Come risolvere equazioni lineari di ordine superiore al secondo

Normalmente, in qualsiasi posto del mondo, ci sono dei ragazzini che non sono in grado di capire e calcolare le varie sfumature della matematica generale. Non perché non sono intelligenti, ma semplicemente poiché hanno bisogno di un approfondimento...
Superiori

Elementi di algebra lineare

L'algebra lineare è una branca della matematica che studia principalmente gli spazi vettoriali, i vettori, le trasformazioni lineari e i sistemi lineari. Vedremo, in questa guida, quindi, gli elementi base di ognuno di questi argomenti dell'algebra lineare...
Superiori

Come trovare il dominio nelle funzioni razionali fratte

Nel corso dei propri studi, sarà capitato a tutti di doversi imbattere in problemi matematici con la presenza di funzioni, segni e dominio. In questo articolo cercheremo di capire come risolvere e trovare il dominio nelle funzioni razionali fratte, ovvero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.