Come concentrasi durante lo studio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Rimanere concentrati sui libri di testo a studiare per lunghi periodi, può rivelarsi un'impresa tutt'altro che semplice. Troppe possono essere le varie distrazioni che, a differenza dello studio, attirano la nostra attenzione. Fortunatamente però esistono dei piccoli trucchi che ci possono aiutare in questa impresa. Vediamo allora di seguito alcuni consigli su come concentrarsi durante lo studio.

25

Occorrente

  • cercare un angolo tranquillo
  • preparare tutto l'occorrente
  • arieggiare il locale
  • fare delle piccole pause
  • utilizzare tappi per le orecchie
  • gomma
  • temperino
  • due penne
  • una bottiglia di acqua
35

Incominciamo dal piano di lavoro dove andiamo ad appoggiare i vari libri. Controlliamo che questo sia sgombro da ogni oggetto, anche il più piccolo in un momento di debolezza può diventare una grande distrazione. Se invece vogliamo studiare stesi sul nostro letto, posizioniamo alcuni cuscini dietro la testa in maniera da poter rimanere seduti e comodi. Se la stanza risulta essere troppo afosa, possiamo aprire un pochino le finestre, valutando se il rumore che proviene dall'esterno può crearci problemi di concentrazione. Nel caso la risposta a questa domanda fosse positiva, possiamo sempre pensare di utilizzare un ventilatore. Per maggiore sicurezza possiamo indossare tappi per orecchie insonorizzanti.

45

Teniamo a portata di mano una bottiglia di acqua fresca, così in caso di bisogno basta allungare la mano senza dover uscire tutte le volte dalla stanza. Programmiamo lo studio che dobbiamo eseguire, intervallando breve pause nelle quali ci alziamo un momento sgranchendoci le gambe e la schiena. Prima di sederci definitivamente e cominciare lo studio, accertiamoci che tutto il materiale che ci serve sia a nostra disposizione, ben ordinato davanti a noi. Controlliamo quindi gli appunti, i vari libri di testo, carta e penna, meglio due nel caso la prima non funzionasse. Nel caso invece usiamo la matita allora è necessaria anche una gomma e un temperino. Altro consiglio è quello di prefissarci una meta.

Continua la lettura
55

Per concludere l'ultimo passo da compiere è quello di cercare un'angolo della casa veramente tranquillo, lontano da fonti di disturbo come possono essere apparecchi televisivi, radio, computer ecc. Procediamo poi preparando il terreno, nel nostro caso spegnendo i cellulari, disattivando eventuali sveglie, e naturalmente il computer il quale, durante il periodo di studio, deve tassativamente rimanere spento. Buona norma è anche quella di informare le persone presenti in casa in quel momento che, almeno per un certo periodo, non siamo disponibili per nessuna ragione, inoltre può essere opportuno chiedere gentilmente il loro silenzio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Consigli per concentrarsi sullo studio

Alcune volte può capitare di non riuscire a concentrasi a sufficienza quando si deve studiare, forse perché bisogna cambiare il metodo di studio e metterne in atto qualcuno più efficace, che permetta di staccare ogni volta che si ha la necessità....
Superiori

Come ottimizzare il metodo di studio

Avere un buon metodo di studio è fondamentale per memorizzare quanto si è studiato e riuscire a superare interrogazioni, esami universitari, concorsi pubblici e ogni altra situazione che richiede l'apprendimento di molte nozioni, spesso in un tempo...
Superiori

Come trovare un buon metodo di studio

Lo studio inizia da piccoli sin dalle scuole elementari e si protrae per molti anni, in alcuni casi fino al liceo in altri invece, fino all'università ed ai corsi post laurea di specializzazione. Proprio per questo motivo lo studio andrebbe ottimizzato...
Superiori

Come organizzare lo studio

A volte ottieni cattivi risultati scolastici non per la mancanza di studio, ma perché probabilmente lo hai organizzato male, studiando tutto all'ultimo momento e quindi dimenticandoti (o facendo un minestrone) il giorno della verifica delle tue conoscenze....
Superiori

Come organizzare una giornata di intenso studio

In questa guida, ci occuperemo di studio. Chiaramente, lo studio è fondato sull'organizzazione, che dev'essere il pilastro che sorregge il metodo e, per questo motivo, ora cercherò di spiegarti Come organizzare una giornata di intenso studio. Prima...
Superiori

Come trovare la giusta concentrazione nello studio

Studiare è un processo di apprendimento che necessita di molta attenzione, per evitare di sprecare tempo prezioso a leggere e rileggere le stesse pagine. La concentrazione però è un fattore molto delicato e non è difficile perderla. I motivi che possono...
Superiori

Come organizzare una giornata di studio

Organizzare una giornata di studio significa dedicarsi completamente all'apprendimento di determinati argomenti e concetti. Questo solitamente avviene quando bisogna affrontare un esame o un'interrogazione importante, che può essere determinante ai fini...
Superiori

5 cose da evitare nello studio del greco

Molti esperti ritengono che il liceo classico sia ancora uno dei migliori indirizzi di studio che un giovane possa prendere: anche se si studiano lingue cosiddette "morte", come il greco ed il latino, questo tipo di liceo aiuta ad aprire la mente dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.