Come comportarsi a scuola

Tramite: O2O 10/05/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

La scuola è il luogo dove molti giovani passano buona parte della loro giornata. Un luogo di formazione, dove oltre ad imparare le nozioni delle varie discipline fanno tante nuove esperienze e creano legami con i con i loro compagni e insegnanti. Tutto ciò comporta che la scuola non sia solo un posto noioso o stressante, ma può essere anche interessante e divertente. Gli studenti guadagnano molto dall'esperienza scolastica che è un diritto inalienabile oltre che in percorso obbligatorio. Ma hanno quindi anche dei doveri, che riguardano non solo i voti e lo studio, ma anche il comportamento. La scuola è infatti un luogo pubblico soggetto alle proprie regole. Solo comprendendo come comportarsi a scuola è possibile garantire un percorso sereno e fruttuoso per tutti gli studenti.

25

Arrivare puntuali

La prima regola per tenete un comportamento adeguato a scuola è quello di arrivare puntuali alle lezioni e a tutte le attività scolastiche. Arrivando in ritardo si rischia di perdere parte della spiegazione e di rimanere indietro. Inoltre è segno di mancanza di rispetto nei confronti degli insegnanti che tengono la lezione e verso i proprio compagni che invece sono arrivati entro l'orario previsto per le attività. Si rischia quindi di far perdere tempo prezioso sia ai professori che agli studenti, per colpa dell'interruzione, ma anche delle eventuali scuse e discussioni che seguono. Infine arrivare con un certo anticipo può essere utile per avere un confronto con i propri compagni sui compiti assegnati, oppure per ripetere la lezione prima di un'interrogazione o ancora, semplicemente, per socializzare e rilassarsi prima di concentrarsi sulla spiegazione.

35

Seguire la lezione ed essere educati

Fate vedere che state ascoltando, annuite, intervenite; fate delle domande o delle considerazioni. Anche se non vi sembrano necessarie, ai docenti fa molto piacere la partecipazione. Prendete appunti: oltre che per non distrarvi, servirà anche per avere meno lavoro da svolgere a casa. Inoltre, se all'interrogazione tirerete fuori qualche "chicca" dell' insegnante, ne sarà di sicuro piacevolmente sorpreso e, oltre che aver appreso qualche nozione in più, avrete anche un voto in più. Altro consiglio: non rispondete male e non alzate la voce. È vero che i professori non hanno sempre ragione, ma in tal caso fate valere le vostre idee con l'educazione e con la gentilezza. Se non funziona rassegnatevi: di certo non essere maleducati non farà loro cambiare modo di pensare.

Continua la lettura
45

Rispettate gli altri

Sempre tenendo presente il filo conduttore del rispetto, non disturbate la lezione. Può capitare che l'argomento non vi interessi o non abbiate voglia di seguire una spiegazione. Fermo restando che la cosa potrebbe andare a vostro svantaggio, almeno state in silenzio. Vedrete che tenendo a mente delle sane regole di buona educazione, non vi sarà difficile comportarvi bene a scuola e ricordate che comportandovi bene i professori saranno anche più buoni al momento della pagella.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

10 cose da non fare a scuola

Il periodo scolastico rappresenta per ciascun individuo, e soprattutto per i bambini che vi fanno il primo ingresso, un percorso fondamentale ai fini dello sviluppo della propria personalità.La scuola rappresenta, infatti, il primo contesto esterno a...
Superiori

10 cose da sapere sull'Alternanza Scuola-Lavoro

L'alternanza scuola lavoro è sicuramente il punto più importante introdotto con la legge 107 del 2015 (meglio conosciuta come "La Buona Scuola"). Essa porta gli studenti degli ultimi 3 anni di ogni scuola superiore a contatto col mondo del lavoro, inserendoli...
Superiori

Come realizzare uno spot a scuola

Voi studenti avete avuto l'incarico di realizzare uno spot di un qualche prodotto, magari per qualche progetto, a scuola? Bene, se avete già richiesto tutti i diversi permessi al/la preside e ai vari insegnanti, ecco come fare. Grazie a questa guida...
Superiori

Come cambiare scuola

Generalmente quando si conclude il ciclo della scuola secondaria di primo grado e necessariamente si deve cambiare scuola, ci si trova di fronte a una vasta rosa di possibilità. Ci sono i licei di vario tipo come il liceo classico, il liceo scientifico,...
Superiori

Come ambientarsi in una nuova scuola

Uno degli incubi più grandi di uno studente è sempre stato quello di cambiare scuola per esigenze varie e doversi ambientare partendo da zero. Altre volte, invece, col cambio di scuola dopo aver finito un percorso di studi, ci si trova a disagio perché...
Superiori

Come cambiare scuola durante il corso dell'anno

Capita molto spesso, che i nostri figli siano costretti a cambiare scuola durante la sessione normale. Questo infatti potrà capitare quando si fa un trasloco da una città ad un'altra, oppure perché ci possono essere delle incomprensioni con gli insegnanti...
Superiori

Le migliori scuse per giustificare un ritardo a scuola

Se arrivate spesso in ritardo a scuola e non avete più scuse da inventare con i professori e con i compagni, eccovi una breve ed efficace guida che vi illustrerà quali sono le migliori scuse per giustificare il vostro ritardo a scuola. Spesso, molte...
Superiori

Come cambiare scuola ad anno scolastico iniziato

A volte succede che durante l'anno scolastico uno studente ha la necessità di cambiare scuola. I motivi possono essersi diversi tra cui: cambio di residenza dovuto ad esempio a motivi lavorativi dei genitori, difficoltà di rapporti con gli insegnanti...