Come comporre numeri romani

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il sistema di numerazione romano fu usato, così come suggerisce il nome stesso, nell'antica Roma. Strettamente collegato all'alfabeto etrusco, da cui riprende alcuni dei simboli, questo modo di contare nacque in un'epoca in cui non esistevano né le frazioni e né lo zero; oltre ovviamente ai numeri negativi, che quindi giustificano anche solo parzialmente la peculiarità di questo sistema. Quest'ultimo consiste nella composizione dei numeri utilizzando le lettere. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come comporre i numeri romani.

24

I simboli

Il sistema romano è formato dai seguenti simboli (di seguito andiamo ad elencare i principali con accanto il valore equivalente decimale):

-I = 1; V = 5; X = 10; L = 50; C = 100; D = 500; M = 1000.

Bisogna fare alcune doverose precisazioni:
Applicando una linea orizzontale sopra ciascun simbolo, si andrà ad aumentare il valore dello stesso di mille volte (quindi lo moltiplichiamo per mille); se ne applicheremo due, allora il valore del simbolo sarà moltiplicato di un milione. Se invece oltre alla singola linea orizzontale sopra il simbolo ne applicheremo due verticali, il valore del simbolo verrà moltiplicato per centomila unità.

34

Regole per la composizione:

1) In un numero romano i simboli I, X, C, M non possono essere ripetuti più di tre volte, mentre i simboli V, L, D possono essere inseriti soltanto una volta.

2) Se una sequenza di simboli romani è composta solo da valori decrescenti, partendo dal primo all'ultimo simbolo, allora il totale sarà dato dalla somma dei singoli simboli. Per esempio: VI = 5 + 1 (6); XVI = 10 + 5 + 1 (16).

3) Se una sequenza di simboli romani è composta da soli valori crescenti, il totale sarà quindi la differenza tra i due simboli. Es: IV = 5 - 1 (4); IIX = 10 - 2 (8).

4) Soltanto I, X e C possono essere utilizzati in senso sottrattivo.

5) Si possono usare, inoltre, delle coppie dello stesso simbolo purché la coppia precedente sia maggiore del simbolo o della coppia di simboli che la segue.

Continua la lettura
44

Esempi di composizione

Descritte le regole per la composizione, vediamo ora qualche esempio pratico di queste ultime che vi permettano di esercitarvi ed applicare il meccanismo spiegato in precedenza. Di seguito saranno elencati una breve gamma di numeri romani, anche se sarebbe meglio che provaste a scriverli voi e quindi verificare successivamente se li avete descritti in maniera corretta.

I = 1; II = 2; III = 3; IV = 4; V = 5; VI = 6; VII = 7; VIII = 8; IX = 9; X = 10; XI = 11; XII = 12; XIII = 13... XX = 20
XXII = 22; XXVIII = 28; XXXIII = 33; XLII = 42; LVI = 56; LX = 60; LXXII = 72.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come Usare Nelle Proporzioni La Regola Del Comporre E Dello Scomporre

In questo tutorial cercheremo di essere di supporto per tutti quanti gli studenti di matematica. Questa disciplina, spesso e volentieri risulta essere particolarmente ostica per buona parte degli studenti. Nel novero delle proprietà rilevanti delle proporzioni...
Elementari e Medie

Come scrivere un numero razionale come quoziente di due numeri interi

In matematica, i numeri vengono distinti in diversi insiemi. Due di questi insiemi sono i numeri interi e i numeri razionali. In questa guida vediamo prima di tutto la definizione di insieme di numeri interi e di numeri razionali e le differenze tra questi...
Elementari e Medie

Come insegnare i numeri ordinali ai bambini

I numeri naturali permettono di contare, ma anche di ordinare. Per contare si utilizzano normalmente i numeri cardinali, mentre per ordinare si sfruttano i numeri ordinali. In altre parole, i numeri ordinali si usano per indicare la collocazione o la...
Elementari e Medie

Come confrontare due numeri decimali

Iniziare l'anno scolastico per un bambino è sicuramente un modo per confrontarsi con diverse discipline e materie, che formeranno poco per volta la sua carriera di studi. Ovviamente una delle materie più complesse a partire dalle scuole elementari,...
Elementari e Medie

Come confrontare i numeri decimali

Non tutti amano le discipline scientifiche e soprattutto la matematica, ma spesse volte si tratta di un'antipatia indotta dalle cattive nozioni apprese. La matematica è una disciplina articolata. Quando si intraprende un percorso di approfondimento si...
Elementari e Medie

Come riconoscere i numeri primi

I numeri primi, oggetto di studio fin dall'antichità, hanno assunto un'importanza cruciale nella matematica pura come l'algebra o la geometria e nella matematica applicata. Un numero primo è un numero naturale maggiore di 1 che è divisibile per 1 e...
Elementari e Medie

Come convertire i numeri da decimale in binario

Nei successivi passi di questa guida, vi illustrerò come convertire i numeri espressi nel sistema di numerazione binario, ovvero in base 2, in numeri decimali, ovvero in base 10. È un procedimento abbastanza semplice che una volta appreso, vi permetterà...
Elementari e Medie

Come moltiplicare con i numeri decimali

Il nostro sistema di numerazione viene definito decimale, perché l’insieme delle dieci unità di un determinato ordine costituiscono una unità dell’ordine superiore: quindi, 10 unità formeranno 1 decina e, a sua volta, 10 decine 1 centinaio, 10...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.