Come codificare una qualsiasi funzione con un multiplexer

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Un multiplexer è un circuito combinato che contiene più di una linea di ingresso, di uscita e di selezione. Un encoder è anche considerato un tipo di multiplexer ma senza linee di uscita.
Il multiplexer e l'encoder sono entrambi molto importanti per l'elettronica digitale. Sono tipi di circuiti logici combinatori. In questa guida sarà illustrato come codificare una qualsiasi funzione con un multiplexer.

25

Implementazione

I circuiti logici combinati sono definiti dalla funzione logica del loro attuale stato di input. Lo stato può essere 0 oppure 1. In un circuito logico combinatorio, l'uscita dipende dalla combinazione dei suoi ingressi; in ogni caso si verifica la modifica di uno stato di input e anche l'uscita viene influenzata dal cambiamento. I multiplexer sono circuiti fondamentalmente costituiti da tre porte di base. La funzione di un multiplexer può essere facilmente ottenuta mediante l'implementazione dell'algebra booleana, della tabella di verità o dei diagrammi logici. Questi circuiti logici combinatori sono classificati in tre grandi categorie: funzioni aritmetiche e logiche, trasmissione dei dati e convertitori di codice.
La categoria di trasmissione dei dati comprende: multiplexer, demultiplexer, encoder e decodificatori.

35

Comunicazione

I multiplexer sono anche usati nelle comunicazioni; la rete telefonica può essere intesa come un multiplexer virtuale molto grande. Non è possibile avere un collegamento diretto tra un telefono e l'altro, quindi la rete utilizza il multiplexing, che converte i singoli segnali telefonici su un piccolo numero di fili quando vengono effettuate le chiamate.

Continua la lettura
45

Codificazione

La selezione della particolare linea di input è controllata dall'insieme delle linee di selezione. Normalmente ci sono 2 linee di input e di selezione, le cui combinazioni di bit determinano quale input è selezionato, rendendono la loro uscita uguale a 0. L'uscita della porta OR è uguale al valore di I2. Un multiplexer è anche chiamato selettore di dati, poiché seleziona uno dei molti ingressi e dirige le informazioni binarie sulla linea di uscita. La porta AND e l'inverter nel multiplexer assomigliano ad un circuito decodificatore e infatti decodificano le linee di selezione dell'ingresso. In generale, un multiplexer da 2 è costruito da un decodificatore. L'uscita della porta AND viene applicata ad una singola porta OR per fornire l'uscita alla prima linea. La dimensione del multiplexer è specificata dal numero 2 della sua linea di input e dalla singola linea di uscita.

55

Commutazione

La funzione del demultiplexer consiste nel commutare una linea di ingresso dati comune, su una qualsiasi delle 4 linee dati di uscita da A a D. I singoli interruttori sono selezionati dal codice di indirizzo di ingresso binario sui pin di selezione dell'uscita "a" e "b". Alcuni circuiti integrati per i multiplexer standard hanno anche un pin aggiuntivo "enable output" che disabilita o impedisce che l'input venga passato all'output selezionato. Inoltre, alcuni hanno dei latch integrati nelle loro uscite per mantenere il livello logico di uscita dopo che gli ingressi di indirizzo sono stati modificati.
Tuttavia, nei circuiti standard, l'ingresso di indirizzo determinerà quale uscita dei dati singoli avrà lo stesso valore del dato di ingresso con tutte le altre uscite dei dati aventi il ​​valore dello "0" logico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Studio grafico analitico di una funzione razionale

Lo studio di una funzione algebrica è uno degli aspetti più difficile del programma di matematica e geometria delle scuole superiori. Bisogna tenere conto di diversi aspetti durante lo studio di funzione. Il primo consiglio è quello di fare molta attenzione...
Università e Master

Come ottenere la trasformata di Laplace di una funzione

In matematica, una funzione viene definitiva attraverso la relazione tra dominio, cioè insieme A, e condominio, cioè insieme B. Tale funzione vede di associare ad ogni elemento del dominio un soltanto elemento del condominio. Perciò la relazione si...
Università e Master

Come trovare i punti critici di una funzione

L’analisi matematica è un campo particolarmente complesso, comprensibile solo grazie a buone basi matematiche e ad uno studio adeguato ed assiduo. Non è facile, infatti, sapersi districare tra i vari calcoli, formule e quesiti. Tramite questo tutorial,...
Università e Master

Come calcolare il piano tangente in un punto ad una funzione di due variabili

La matematica risulta essere alla base dei problemi quotidiani in cui ci si può incappare, quindi studiarla aiuta a conoscere e a sapere. Prendendo in considerazione l'analisi matematica si sa che essa è lo studio delle funzioni di più variabili, utilizzando...
Università e Master

Come calcolare lo jacobiano di una funzione

L'esame di analisi è alle porte e preferireste seriamente lanciarvi da una finestra? Niente paura e mantenete la calma. Oggi affronteremo un argomento all'apparenza difficile, ma che, come vedremo, non richiede niente di più delle conoscenze che già...
Università e Master

Teorema della funzione aperta (analisi funzionale): dimostrazione

Tra tutti i teoremi presenti in analisi funzionale, uno tra i più importanti è senza ombra di dubbio quello della funzione aperta, detto anche teorema dell'applicazione aperta o teorema di Banach - Schauder. Questo teorema è di fondamentale importanza...
Università e Master

Come calcolare il gradiente di una funzione in n variabili

L'esame di matematica si avvicina e ancora arrancate? La matematica universitaria non è più come quella delle superiori? Niente paura perché, in realtà, è tutto il contrario. Oggi infatti ci leveremo un sassolino dalla scarpa, con questa guido impareremo...
Università e Master

Come svolgere uno studio di funzione in 2 variabili

Quanti di noi, all'università, sono incappati in una funzione matematica a più variabili? Magari è proprio lo studio di quest'ultima che vi ha impedito di superare l'esame di Analisi Matematica 2 e siete disperati perché non riuscite in nessun modo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.