Come chiedere a un professore di cambiare il tuo voto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Durante il percorso scolastico per ottenere dei buoni risultati occorre impegnarsi e studiare, ma anche cercare di avere un buon rapporto con il proprio professore, per evitare di essere presi di mira e ricevere poi dei brutti voti. In questo modo, capirai se davvero la valutazione ricevuta sia ingiusta. A tale proposito, ecco dunque una guida con alcuni consigli, su come chiedere al professore di cambiare il tuo voto se quello ricevuto non ti soddisfa.

26

Occorrente

  • Studio
  • Impegno
36

Spiegare con calma il proprio punto di vista

Il primo requisito da tener presente è sempre la calma. Nessun professore acconsentirà ad ascoltarti se reagisci di impulso. In questo caso bisogna trovare un approccio normale, discutendo con razionalità. Per prima cosa, illustra le tue ragioni. Se ritieni che il voto che ti è stato assegnato a seguito di un'interrogazione non è giusto, allora spiega con calma il tuo punto di vista. Eventualmente il professore ti spiegherà il suo e potrai cosi iniziare a confrontarti, e magari spianarti la strada per far rivedere il voto ricevuto.

46

Verificare la valutazione degli scritti

Nel caso di test scritti che prevedano una valutazione con un determinato punteggio, limitati a verificare la correttezza di tutte le risposte, ossia se quelle esatte vengono segnate come tali, se non vi sono errori di correzione, se la somma dei punti è giusta. Per quanto riguarda le composizioni libere come temi o saggi brevi, di solito ci si attiene ad una tabella di valutazione per categorie. Cerca inoltre di far notare i tuoi sforzi in fase di scrittura, e soprattutto chiarisci l'utilizzo di alcuni periodi che per l'insegnante non erano del tutto corretti. La parte probabilmente più impegnativa riguarda i voti alle prove orali. Qui la valutazione viene spesso assegnata unicamente alla discrezionalità del professore, quindi il tuo obiettivo è sempre di comprendere la sua psicologia.

Continua la lettura
56

Dichiararsi disponibili ad una nuova interrogazione

In generale, nel chiedere di cambiare un voto, palesa i tuoi sforzi. Dichiarati quindi disponibile per una nuova interrogazione che possa rimediare a quella andata male. Proponiti di farti assegnare un lavoro autonomo o una prova di riparazione. Se necessario, svolgi un compito ulteriore a quello normale, dimostrando quindi di voler studiare e di essere volenteroso. Questi sono elementi che fanno sempre buona impressione, e lo convinceranno a rivedere il voto che ti ha assegnato. Ciò vale anche se sai di non aver studiato abbastanza in precedenza magari per qualche imprevisto, per cui il tuo insegnante ti presta una certa attenzione, proprio per il buon dialogo che sei riuscito ad instaurare con lui.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rimanete sempre calmi! Innervosirsi non serve a nulla.
  • Discutete con l'insegnante solo con mentalità di confronto, e non di litigio o scontro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come non essere interrogati

L'interrogazione è qualcosa che sicuramente spaventa molti studenti, specialmente quando non è stata programmata dai professori e, diciamo che... Non siamo nelle condizioni migliori per affrontarla... Capita spesso infatti che molti professori fanno...
Superiori

Come recuperare un brutto voto a scuola

L'ambito scolastico è sicuramente ricco di meccanismi complessi ma anche interessanti e chi è studente lo saprà più che bene. Così come saprete bene che lo studio è molto importante per riuscire non solo ad avanzare nel mondo del lavoro, ma anche...
Università e Master

Come prendere voto alti all'università

Per gestire il numero degli esami all'università, impiegando un tempo adeguato per ogni disciplina di studio, è necessario saper essere selettivi ed analitici, anche se purtroppo non sempre nelle scuole superiori ci si abitua a studiare in questo modo....
Università e Master

Come verbalizzare un esame universitario

Come studente universitario, può capitarti di ritrovarti nella difficile situazione di dover affrontare un esame mentre sei sprovvisto di libretto accademico o non puoi ancora ufficializzare il voto conseguito. Le motivazioni alla base di questo problema...
Università e Master

Come affrontare un esame non riuscito

Nei diversi corsi di studi universitari, talvolta può succedere di non riuscire in un esame, magari ricevendo una bocciatura o anche un voto troppo basso che va a rovinare la media.Purtroppo, in questi casi, uno studio intenso e tanto impegno non riescono...
Superiori

Idee per rimandare un'interrogazione

Quante volte durante l'anno scolastico vi è successo di non studiare abbastanza ed essere impreparati in vista di un'interrogazione? Sicuramente questa non è una delle situazioni migliori che possano capitare, ma difficilmente si riesce ad essere...
Superiori

Le 5 frasi da non dire mai prima di un'interrogazione

Il periodo scolastico è uno dei più belli e al contempo più brutti della vita di ogni persona. Durante questo periodo ci si può godere la spensieratezza della giovinezza. Sicuramente molti di noi hanno passato molto tempo sui libri, cercando di prepararsi...
Superiori

Consigli per recuperare un brutto voto in matematica

La matematica è sempre stata (e lo sarà sempre) gioia o dolore di tutti i ragazzi che frequentano la scuola. C'è chi ha una particolare dote nel comprenderla in maniera veloce e intuitiva, c'è chi invece ha grandi difficoltà e spesso si sente frustrato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.