Come cercare un vocabolo arabo sul dizionario arabo/italiano

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La lingua araba è una lingua in fortissima espansione e, sempre più persone si stanno preoccupando di impararla per aprirsi nuove possibilità in paesi nei quali la forza lavoro specializzata è richiestissima e profumatamente pagata. Va subito però specificato che l'arabo è una lingua estremamente complessa già di per se, e per chi è abituato a simboli fonetici come i nostri (ossia che producono lo stesso suono rispetto alla lettera), la situazione è molto complessa. Questo perché l'arabo, come gran parte delle lingue del medio oriente, è una lingua semantica, cioè composta di segni. Se cercate delle utili informazioni su questa lingua non vi rimane che continuare nella lettura di questa guida che vi spiegherà come cercare un vocabolo arabo sul dizionario arabo/italiano.

28

Occorrente

  • Dizionario arabo/italiano di buona qualità
38

Nella grammatica araba generalmente le parole del dizionario vengono classificate per lettere radicali. Ogni parola araba infatti deriva da tre consonanti (raramente quattro) che vengono chiamate lettere radicali. Ad esempio la parola madrasa (scuola) è un nome di luogo ottenuto aggiungendo alle tre lettere radicali d r a il prefisso ma-. Il nome miftah (chiave) è un nome di strumento composto dalle lettere radicali f t h e il prefisso mi-.

48

Sul vocabolario andranno quindi cercate le lettere radicali, seguendo l'ordine alfabetico. Nel caso degli esempi di prima, alle lettere radicali d r s corrisponde il verbo darasa che precederà il verbo fataha. Sul dizionario, infatti, viene proposto come lemma base il verbo alla I forma, nella III persona singolare del perfetto indicativo: questa voce verbale, infatti, non ha suffissi o prefissi aggiuntivi e, presenta le lettere radicali nella loro forma base, pronte per essere arricchite da altri elementi e, così creare nuovo lessico.

Continua la lettura
58

Per quanto riguarda i verbi, sarà necessario conoscere molto bene le coniugazioni (del perfetto e dell'imperfetto) e le forme verbali. Si potranno infatti riconoscere i vari prefissi e suffissi delle coniugazioni e delle dieci forme e, una volta riconosciuti, staccarli dal verbo. Nel caso dei verbi inizianti per int- sarà necessario fare attenzione a non confondere settima (infa'ala) e ottava (ifta'ala) forma.

68

Una volta estratta la radice basterà consultare il dizionario in ordine alfabetico e, trovare il verbo corrispondente alle radicali ottenuti. Nel verbo, alla forma base seguono le altre forme e, sotto ognuna di esse il campo semantico corrispondente. Si tratta quindi di un metodo totalmente diverso dalla maniera 'occidentale' di classificare i lemmi. Tuttavia, con un po' di pratica, il processo si velocizzerà fino a diventare del tutto naturale.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esercitarsi e consultare libri di grammatica italiano/araba
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Utilizzare Un Dizionario Etimologico

Un dizionario etimologico è un dizionario che descrive la derivazione delle parole di una lingua da parole di lingue più antiche, non dà lunghe definizioni né contesti d’uso. Un’opera di più largo respiro è il DELI di Cortelazzo e Zolli, che...
Superiori

Come usare un dizionario di lingua greca

Il greco rappresenta uno di quei linguaggi stranieri che vengono studiati di meno durante gli anni scolastici. Questo appartiene a quel gruppo di lingue che si definiscono classiche ed è presente specialmente nei licei classici. Nella seguente guida...
Lingue

Consigli per fare una fedele traduzione dall'arabo

L'arabo è una delle quattro lingue semitiche maggiormente parlate in Africa e in Asia.Le altre tre lingue semitiche sono l'amarico, l'ebraico e il tigrino.La lingua araba prende in prestito da altre lingue sia parole profane che parole sacre (usate nel...
Lingue

Lingua araba: appunti di grammatica

Studiare le lingue è il modo migliore per avvicinarsi ad una cultura e approfondire le proprie conoscenze di una determinata civiltà. Per farlo però è necessaria molta pratica e pazienza per poterla apprendere al meglio. Chi è alle prime armi trova...
Università e Master

Come Scrivere Il Proprio Nome In Arabo

La scrittura araba è sicuramente fra le più affascinanti ed eleganti al mondo, purtroppo però è anche molto difficile da imparare o almeno, questa è ciò che pensa il 90% della popolazione occidentale, oggi vi dimostrerò quanto vi sbagliate! Infatti,...
Lingue

Scuole di arabo a Milano

Per noi italiani la lingua araba non è molto facile da apprendere. Ciononostante, troviamo numerose scuole ben organizzate e in grado di insegnarci la lingua in modo professionale. Ad esempio, a Milano troviamo diverse scuole che ci consentono di raggiungere...
Lingue

L'alfabeto arabo completo di varianti

L'arabo rappresenta una lingua abbastanza elaborata, sia a livello grammaticale che fonetico; non è facile imparare l'arabo e né tanto meno scriverlo, in quando le lettere e i caratteri sono molto diversi dalla lingua italiana e anche dall'inglese e...
Lingue

La forma interrogativa in arabo

La scelta di studiare in modo approfondito una lingua straniera, oggi è più che mai un'esigenza. Le lingue orientali affascinano sempre di più, ed impazzano sul web numerosi tutorial e suggerimenti su come formulare frasi specifiche. Se state iniziando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.