Come capire se un numero è un quadrato perfetto senza ricavarne la radice

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Cifre, numeri e conteggi...incubo e terrore di molti di noi che di fronte alla minaccia di complicate moltiplicazioni, orrende frazioni, e mostruose radici quadrate, rischiano di perdere la testa!

Succede così che l'insegnante di matematica è spesso quello meno gradito e più temuto dalla maggior parte dei ragazzi delle scuole... Ebbene si... Addirittura già alle elementari!

Con questa guida ci proponiamo di insegnarvi un trucco con il quale riuscirete (almeno per una volta nella vita!) a sorprendere il vostro insegnante di matematica e fargli credere di essere dei giovani Pitagora!

Vediamo, quindi, come capire se un numero è un quadrato perfetto senza ricavarne la radice.

24

Partiamo con la definizione di quadrato perfetto.

"Un quadrato perfetto è un numero intero che può essere espresso come il quadrato di un altro numero intero, quindi un numero la cui radice quadrata è un numero intero".

Consultando le tavole numeriche è semplicissimo individuare un quadrato perfetto ma, conoscendo alcune semplici regole, possiamo ugualmente intercettare questi numeri senza tavole e senza ricavarne la radice. Vediamo allora come procedere.

Intanto alcuni semplici trucchi che partono dall'osservazione del numero:
1. Se la cifra finale del numero corrisponde a 2 - 3 - 7 - 8 possiamo affermare con certezza che non si tratti di un quadrato

2. I numeri che finiscono con un numero dispari di zeri non sono quadrati


Un numero è un quadrato perfetto quando, scomposto, presenta tutti gli esponenti pari; per individuarlo occorre quindi procedere alla sua scomposizione in prodotto di numeri primi.

34

Per semplificare la spiegazione proviamo a fare alcuni esempi:

Prendiamo il numero 1944 e scomponiamolo in fattori primi, otteniamo:
1944 = 2 alla terza x 3 alla quinta.

Il numero non è un quadrato perfetto perché gli esponenti dei fattori primi 3 e 5 sono dispari.

Ancora un esempio:
Consideriamo il numero 4000, scomponiamolo in fattori primi
4000 = 5 alla terza x 2 alla quinta

Anche in questo caso gli esponenti sono dei numeri dispari e il numero quindi non è un quadrato perfetto (ma questo potevamo scoprirlo ancora più semplicemente visto che termina con un numero dispari di zeri!).

Continua la lettura
44

La caratteristica fondamentale che ci assicura di trovarci di fronte ad un quadrato perfetto, dopo averlo scomposto in fattori primi, è che i numeri della scomposizione abbiano solo esponenti pari.

Semplifichiamo nuovamente con alcuni esempi:
Prendiamo il numero 100:
100 = 5 alla seconda x 2 alla seconda

In questo caso entrambi i numeri sono elevati alla seconda, 2 è un numero pari pertanto 100 è un quadrato perfetto.

Un ultimo esempio:
Prendiamo il numero 784:
784 = 7 alla seconda x 2 alla quarta

Anche in questo caso gli esponenti (2 e 4) sono pari quindi il numero 784 è un quadrato perfetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come calcolare la radice cubica di un numero con la virgola

L'estrazione della radice cubica di un numero decimale è un procedimento molto semplice, se possedete le basilari competenze in materia. Il calcolo non è molto differente da quello di un numero naturale, quindi, se siete consapevoli di non essere delle...
Elementari e Medie

Come calcolare l'area di un quadrato inscritto in un cerchio

Calcolare l'area di figure come quadrati e cerchi sono problemi molto comuni quando si inizia a studiare la geometria. Un passo intermedio in questo processo di apprendimento è combinare le due forme. Ad esempio, se si disegna un quadrato e successivamente...
Elementari e Medie

Come inscrivere un quadrato in un cerchio

Alle elementari si incomincia già con le prime basi della geometria ed uno delle cose che si impara è inscrivere delle figure geometriche in un cerchio. Questa operazione ci permette di ottimizzare il calcolo degli spazi in fase di progettazione e disegno...
Elementari e Medie

Come trasportare un fattore sotto il segno di radice

La matematica è una materia abbastanza complessa, in quanto oltre allo studio delle semplici operazioni quali: addizione, sottrazione, divisione e moltiplicazione, prevede anche lo studio dei calcoli complessi, come il calcolo dei fattori, della radice...
Elementari e Medie

Come Trasportare Un Fattore Fuori Dal Segno Di Radice

Alle scuole medie gli studi iniziano a cambiare, infatti vengono integrati altri argomenti. In matematica, per esempio, si iniziano ad affrontare tutte le operazioni che riguardano i radicali e, quindi, i numeri (o gli insiemi di numeri) posti sotto il...
Elementari e Medie

Come risolvere una doppia radice

Nello studio della matematica alle scuole medie si arrivano ad affrontare le operazioni con i radicali, ovvero tutti quei numeri (monomi e polinomi) che si trovano sotto una radice. Molte volte alcune di queste operazioni appaiono complicate, ma con un...
Elementari e Medie

Come costruire un quadrato

Il quadrato è una figura geometrica, un poligono regolare, vale a dire una figura che si distingue per avere quattro lati che possiedono la stessa misura e quattro angoli retti, ovvero di 90°, tutti uguali fra di loro. Costruire un quadrato, conoscendo...
Elementari e Medie

Come costruire un quadrato data la diagonale

Come dice la parola stessa, il quadrato appartiene alla famiglia geometrica dei quadrilateri, ma è l'unico a caratterizzarsi come un quadrilatero regolare. Tale figura geometrica piana è, infatti, un poligono regolare formato da quattro lati, tutti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.