Come cambiare facoltà durante l'anno

Tramite: O2O 28/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scelta dell'università fa parte delle decisioni più importanti nella vita di uno studente diplomato. Una volta terminata la scuola si deve intraprendere un percorso mirato che porti ad un lavoro dignitoso e possibilmente ben retribuito. Quando si è giovani, però, capita spesso di fare qualche errore. Talvolta ci si iscrive ad un corso di laurea che poi si rivela poco adatto alle proprie aspirazioni. In questi casi si cade nello sconforto perché si pensa che sia troppo tardi per un dietro front in favore di una facoltà più adeguata. Ebbene, nonostante si risulti iscritti e in corso, si può benissimo tornare sui propri passi. Ovviamente non bisogna aspettare troppo per cambiare facoltà, soprattutto se si sceglie un Ateneo differente da quello che si frequenta. A tal proposito, il presente tutorial ci potrà aiutare con qualche piccolo suggerimento. Qui di seguito vedremo dunque come cambiare facoltà durante l'anno. L'importante è pensare al nostro futuro e a ciò che desideriamo di più per la nostra vita.

26

Occorrente

  • Modulistica adeguata
  • Libretto universitario
  • Marca da bollo
  • Bollettini delle tasse universitarie
36

Informarsi sui corsi della nuova facoltà

Cambiare facoltà durante l'anno, come abbiamo appurato, è possibile. Però si tratta di un'azione che va fatta con criterio. Innanzitutto dobbiamo informarci in maniera adeguata sulla facoltà in cui ci trasferiremo. Se restiamo nella medesima università, possiamo tranquillamente recarci nella segreteria della facoltà prescelta. Qui chiederemo lumi sulla presentazione dei moduli necessari e sui meccanismi che regolano i vari corsi. In questo modo potremo valutare con la dovuta attenzione qual è il corso che si adatta di più a noi. Lo stesso discorso vale se decidiamo di iscriverci presso la facoltà di un altro Ateneo. Anche in questo caso informarsi è fondamentale. Soltanto la segreteria potrà aiutarci in questo senso, fornendoci una serie di utili consigli e di regole per un trasferimento ben organizzato. Quando chiediamo chiarimenti in segreteria, non dobbiamo dimenticare di annotare eventuali condizioni o clausole. Una volta reperite tutte le informazioni necessarie, possiamo richiedere i moduli per il cambio di facoltà.

46

Compilare la modulistica per il passaggio

Quando si decide di cambiare facoltà durante l'anno, è importante procurarsi tutti i moduli necessari. In caso contrario la domanda di trasfrimento non verrà accettata perché incompleta. Restando in segreteria, dovremo richiedere un modulo che attesti la nostra uscita dalla facoltà di partenza. Compilando i fogli per l'abbandono del percorso, inseriremo la facoltà di destinazione. Potremo altresì specificare qual è il corso di laurea prescelto. Il modulo in questione va consegnato in segreteria, accompagnato da una marca da bollo. Ovviamente dobbiamo risultare in regola con i pagamenti delle tasse universitarie, altrimenti non ci verrà concesso il nulla osta per iniziare gli studi presso la nuova facoltà. Inoltre abbiamo la possibilità di verificare la validità degli esami sostenuti. Alcuni potrebbero essere validi per il nuovo corso di laurea, pertanto non vanno necessariamente sostenuti per una seconda volta. Altri invece verranno inevitabilmente annullati prima del trasferimento, per via della loro incompatibilità col nostro nuovo piano di studi.

Continua la lettura
56

Presentare la domanda di trasferimento

La modulistica risulta compilata e abbiamo controllato gli esami? Ebbene, siamo molto vicini al traguardo per cambiare facoltà durante l'anno. In ultima battuta dobbiamo consegnare la domanda di trasferimento insieme a tutta la documentazione che ci viene richiesta. Generalmente vanno presentati i moduli di uscita dalla vecchia facoltà e quelli inerenti all'ingresso nella nuova. In questa fase dobbiamo fare molta attenzione. Alcune facoltà sono a numero chiuso e bisogna affrontare un test d'ingresso. In tal caso è meglio se chiediamo il trasferimento a settembre, in modo tale da poter accedere subito al test di ammissione. Quando si tratta di corsi universitari, perdere tempo è sempre controproducente. Dobbiamo quindi agire tempestivamente e se possibile con netto anticipo. Questa fretta nel presentare tutta la documentazione si deve al fatto che la nuova facoltà deve avere modo di controllare quali esami e CFU convertire e quali invalidare. Inoltre il nulla osta richiede almeno un paio di settimane prima di risultare effettivo. Ecco perché dobbiamo sempre rientrare nei tempi utili ad effettuare in modo preciso il cambio di facoltà.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di effettuare un cambio è bene valutare a che punto ci si trova nel percorso universitario. Se manca solo qualche esame alla laurea è meglio resistere e terminare gli studi senza trasferirsi.
  • Prima di consegnare la documentazione, è bene assicurarsi di essere in regola con il pagamento delle tasse universitarie. A tal proposito occorre presentare i bollettini che attestino l'avvenuto pagamento.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Le 5 facoltà con più sbocchi professionali

Tutti i giovani prima o poi arrivano alla fatidica scelta: se continuare o no gli studi dopo il diploma e soprattutto in che ambito. I dubbi sono molti, così come le possibilità di scelta e le variabili da considerare. Quando la passione e una facoltà...
Università e Master

5 motivi per iscriversi alla facoltà di Lettere

Da qualche anno, le facoltà umanistiche, stanno ricevendo sempre meno iscritti. La causa principale sono i limitati sbocchi lavorativi, che fanno prediligere agli studenti e ai promessi laureandi università tecniche e scientifiche. Molto spesso, la...
Università e Master

10 motivi per scegliere la facoltà di biologia

La scelta universitaria è molto importante: la facoltà universitaria, infatti, guiderà la futura carriera professionale di ogni studente, ed è fondamentale scegliere la facoltà più adatta alle proprie inclinazioni ed ai propri interessi per riuscire,...
Università e Master

Come scegliere la facoltà universitaria ad indirizzo scientifico

La fine del liceo implica quasi sempre la scelta di una facoltà universitaria e quindi la decisione definitiva sulla carriera che si vuole intraprendere. La scelta risulta ancor più difficile se l'indirizzo dei nostri studi è rivolto a qualche facoltà...
Università e Master

Come scegliere una facoltà ad indirizzo umanistico

Una volta terminato il percorso di studi delle scuole superiori, molti ragazzi vengono messi di fronte ad una scelta importante. In molti si chiedono qual è la strada giusta da percorrere per avere un futuro dignitoso. La prima soluzione riguarda l'università,...
Università e Master

Come organizzare il primo anno di ingegneria

Una delle facoltà più difficili e più lunghe da affrontare è sicuramente quella di Ingegneria. Per sua natura e per la sua conformazione questa facoltà, divisa in tutti i suoi diversi orientamenti, è un osso duro per tutti i neo-iscritti. Non c'è,...
Università e Master

Come organizzare lo studio al primo anno di giurisprudenza

L' università è il luogo in cui si entra veramente nell'età adulta per questo organizzare il primo anno di giurisprudenza è ostico quasi per tutti. I professori non sono costretti ad inseguirti per interrogarti, le assenze non sono calcolate e attività...
Università e Master

Come affrontare il primo anno di università fuori sede

Primo anno di università? Studiare fuori sede può allo stesso tempo intimorire ed esaltare, almeno all'inizio, ed è bene seguire alcuni consigli per iniziare al meglio la carriera universitaria. Questa piccola guida non pretende di offrire la ricetta...