Come Calcolare L'intensità Di Un Campo Elettrico

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nell'ambito della materia della fisica, il campo elettrico ha una sua precisa definizione. Si tratta di un campo che si genera in uno spazio tramite la presenza di una carica elettrica. Oppure di un campo magnetico mutabile nel tempo. Il campo elettrico, insieme a quello magnetico, diventa un campo elettromagnetico. Quest'ultimo determina l'interazione elettromagnetica. Individuato da Michael Faraday, il campo elettrico si espande alla velocità della luce. Esercitando una forza su ciascun oggetto che sia carico elettricamente. Con le unità di misura internazionali il campo elettrico si misura in newton su coulomb (N C−1). Oppure si può usare la misura in volt su metro (V m−1). Il campo elettrico si può anche definire elettrostatico (conservativo). Ma soltanto se si genera con la distribuzione stabile di carica spaziale. Il concetto di campo è molto vantaggioso nelle applicazioni ad interazioni a distanza. Come, ad esempio, quella gravitazionale o quella elettrostatica. Si chiama campo elettrico il campo che è in associazione a forze di natura elettrica. Generandosi da una o più cariche elettriche, per la sua identificazione occorre una carica di prova. Individuando la forza agente su questa carica, si rivela l'esistenza del campo. Qui di seguito, vedremo come calcolare l'intensità di un campo elettrico.

27

Occorrente

  • Studio e applicazione.
37

Definire l'intensità di un campo elettrico

Prima calcolare l'intensità di un campo elettrico, chiariamo innanzitutto la sua definizione. Stabiliamo un sistema di cariche generatrici con una carica di prova positiva q. Considerando quest'ultima situata in un punto P dello spazio. Inoltre determiniamo con F l'intensità della forza elettrica applicata dalle cariche generatrici alla carica di prova. Si può dunque definire "intensità del campo elettrico" (creato dalle cariche generatrici nel punto P) la relazione fra l'intensità della forza e la carica di prova. Ovvero: E = F/q.

47

Calcolare l'intensità

Come precisato nel passo introduttivo, l'unità di misura dell'intensità del campo elettrico si esprime in N/C (newton / coulomb). Ecco quindi come procedere per calcolare l'intensità del campo elettrico. Definiamolo E, creato da una carica puntiforme Q = 0,001 C. Il tutto in un punto distante tre metri da Q. Con l'applicazione della legge di Coulomb, si avrà: F = K · (Q · q)/r^2. Tenendo presente che Q rappresenta la carica generatrice del campo, mentre q la carica di prova.

Continua la lettura
57

Scrivere la formula

A questo punto, si può scrivere la formula per calcolare l'intensità del campo elettrico. Eccola: E = F/q = K · (Q · q)/ (q · r^2) = K · Q /r^2. Si può rilevare così un dato importante. Infatti questa formula indica che l'intensità del campo elettrico non si origina da q. Bensì solamente dalla carica generatrice Q e dalla distanza r. Con l'introduzione nella formula dei dati numerici, si ricava: E = K · Q /r^2 = (8,99 ·10^9) · (0,001)/9 = 0,000001 N/C.  

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Approfondire la materia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare l'intensità di un suono

Calcolare l'intensità di un suono è un argomento delle scuole superiori. Vi sono molti esercizi di fisica a riguardo. Prima di tutto, l'intensità di un suono si calcola come rapporto tra la potenza dell'onda sonora e l'area della superficie che essa...
Superiori

Come Calcolare Il Flusso Del Campo Magnetico

Molti di noi non hanno tanta dimestichezza con la fisica e i suoi fenomeni. Questo perché non hanno praticità di matematica e analisi dei fenomeni fisici e naturali. Non sono in molti coloro che riescono a calcolare ad esempio, il flusso del campo...
Superiori

Come Calcolare Il Campo Magnetico In Un Solenoide

Il solenoide è un filo conduttore avvolto a spirale e comprendente un elevato numero di spire elicoidali su un supporto isolante in genere cilindrico, di lunghezza molto grande rispetto al diametro delle spire. Ciascuna di esse, quando viene percorsa...
Superiori

Come generare un campo magnetico

Un campo magnetico è un campo di forze invisibili che viene generato nello spazio dal moto di una carica elettrica o da un campo elettrico variabile nel tempo. La sua unità di misura è il Tesla e si tratta di un campo vettoriale, ossia possiede un'intensità,...
Superiori

Come si calcola il flusso del campo magnetico

La scuola riapre i battenti e con essa lo studio intensivo e l'impegno tra i banchi. Tra le materie più complesse vi è la fisica ed, in particolare, il magnetismo. Parliamo di campo magnetico quando ci riferiamo a un cosiddetto "campo vettoriale solenoidale"...
Superiori

Appunti di fisica: il campo magnetico

Le proprietà magnetiche della materia, come quelle elettriche, sono note fin dall'antichità. Questo grazie alla magnetite, che si tratta di un minerale il cui nome deriva dalla località nella quale veniva estratto, ossia Magnesia, in Asia Minore. La...
Superiori

Come verificare il campo di esistenza o dominio di una funzione

In questo tutorial di oggi vi spiegheremo come verificare il campo di esistenza o dominio di una funzione. La verifica della sua formulazione esatta è infatti un procedimento essenziale da compiere non compromettendo l'analisi complessiva delle funzioni....
Superiori

Come creare un semplice circuito elettrico

Un circuito elettrico semplice è un percorso che viene attraversato sostanzialmente da energia. L'energia in questione è generata da un flusso di elettroni. Vuoi creare un semplice circuito elettrico e capirne il funzionamento ma non sai come fare?...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.