Come calcolare l'equazione di stato del gas perfetto nel caso della legge di Avogadro

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il concetto di mole permette di stabilire che una sostanza solida o liquida ha un proprio volume che cambia da sostanza a sostanza, ma quando si parla di gas nelle condizioni di stessa temperatura e pressione, questa in realtà non si modifica ma resta invariata occupando appunto lo stesso volume. In questa tanto semplice e breve guida spiegherò la possibilità di tenere in considerazione la Legge di Avogadro come caso particolare di equazione di stato del gas perfetto, e quindi come calcolare l'equazione di stato del gas perfetto con essa.

28

Occorrente

  • Nozioni di chimica generale di base.
38

Per prima cosa occorre conoscere che Avogadro stilò la formula che, avendo fissato grandezza la pressione e la grandezza di temperatura, il volume occupato dal gas sarà direttamente proporzionale al numero delle particelle che lo compongono, ovvero proporzionale al numero n di moli del gas. Quindi: pV=(p1V1/T1) T. Osservando molto attentamente questa legge, siamo in grado di vedere come il termine p1V1/T1 sia davvero direttamente proporzionale al Volume1; il volume1 sarà poi direttamente proporzionale al numero di moli "n", e quindi p1V1/T1 è direttamente proporzionale al numero delle moli di gas presenti nel sistema di reazione considerato.

48

Adesso sarà possibile esprimere la formula in questo modo: p1V1/T1=nR; in tale equazione, il termine noto R è una costante il cui valore è pari a 8,3145*J/mol*K. A questo punto sarà possibile esprimere una formula esatta, cioè che p1V1/T1=nR; da notare che qui il termine noto n è pari a 8,3145* J/mol*K. Ora occorre sostituire nell'equazione di stato del gas perfetto pV=(p1V1/T1) T, ottenendo invece: pV=nRT, dove p corrisponde la pressione, V corrisponde al volume del gas, n è la quantità di gas presente in moli, T è la temperatura assoluta (in gradi Kelvin, K) ed R è la costante precedentemente osservata.

Continua la lettura
58

La legge di Avogadro, come ho già spiegato prima, afferma che a volumi uguali di differenti gas alla stessa temperatura e stessa pressione corrispondono un munero ugiuale di particelle o moli. Infatti per poter trovare la quantità di moli di gas (cioè "n"), dobbiamo fare la formula inversa di pV=nRT ottenendo n=pV/RT. Questo significherà che il numero di moli e quindi di particelle contenute in una determinata quantità di gas, è fissato dopo aver conosciuto p, V e T, invece la massa degli atomi del gas non ha importanza in questa formula.

68

Per comprendere al meglio tale formula, di seguito spiegherò il tutto con un esempio. Occorre tenere in considerazione una quantità di gas perfetto che contiene 1,00 moli di gas a temperatura di 273,15 K (gradi Kelvin), la pressione atmosferica di 1,013 x 10^5 Pa. Ora basta calcolare il volume occupato dal gas. In seguito dividere i due membri dell'equazione per p, quindi: V=nRT/P= (1,00 mol) x (8,3145 x 1/mol x K) x (273,15K)/1,013 x 10^5 Pa = 2,24 x 10^-2m^3= 22,4 L. Dopo aver semplificato la K, si otterrà 22,4 L. Questo volume è una costante e si potranno riscontrare sempre per i parametri di pressione e temperatura di gas perfetti.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate sempre le unità di misura corrette che accompagnano le grandezze, ovvero Joule, Mol, Kelvin e Pascal.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la distribuzione di Maxwell nei gas perfetti

Il gas è uno stato della materia che si trova allo stato aeriforme ed a seconda dei casi vi sono delle velocità di movimento che esse possiedono. In base alla velocità ai può calcolare la quantità di molecole presenti in un determinato oggetto contenente...
Superiori

Come calcolare l'equazione dell'asse di un segmento

L'asse è una retta perpendicolare al punto medio dei due estremi che individuano il segmento. Determinare l'equazione dell'asse di un segmento in un sistema di coordinate cartesiane è uno degli obiettivi didattici principali nelle scuole superiori circa...
Superiori

Come calcolare il volume di un gas

Molto spesso in chimica generale viene richiesto ad uno studente di calcolare il volume di un gas (può essere indicato anche come volume molare). Questo è il volume occupato dalla sostanza volatile (che sia questo un elemento oppure un composto chimico)...
Superiori

Come calcolare l'equazione di una retta perpendicolare ad una retta data

È risaputo che la geometria euclidea ci dice che una retta perpendicolare è un tipo particolare di retta che, incrociandosi con un'altra retta, forma un angolo di novanta gradi. Questo concetto porta il nome di "condizione di perpendicolarità" e grazie...
Superiori

Come determinare il peso molecolare di un gas

Un gas ideale è un gas immaginario, le cui particelle sono puntiformi e prive di volume ed hanno attrazione reciproca trascurabile. L'equazione P%u2022V = n%u2022R%u2022T detta equazione di stato dei gas ideali, lega le variabili che influenzano lo stato...
Superiori

Fisica: la legge di Boyle-Mariotte

La legge di Boyle-Mariotte afferma che, a temperatura costante per una massa fissa, la pressione assoluta e il volume di un gas sono inversamente proporzionali. La legge può anche essere indicata in modo leggermente diverso, ovvero che il prodotto della...
Superiori

Come calcolare la massa molecolare di un gas

Partiamo col dire che la natura è ricca di composti utili per avviare determinati sistemi di produzione, purtroppo non tutti conoscono le particolarità differenti che li distinguono uno con l'altro, solo lo studio ci può orientare a determinare tali...
Superiori

Come applicare la prima legge di Gay-Lussac

Lo stato di un gas è descritto da quattro grandezze: la massa, il volume, la temperatura e la pressione. Definiamo quindi trasformazione quando si passa da uno stato iniziale descritto da dei definiti valori delle grandezze sopra elencate ad uno stato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.