Come calcolare l'equazione dell'asse di un segmento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'asse è una retta perpendicolare al punto medio dei due estremi che individuano il segmento. Determinare l'equazione dell'asse di un segmento in un sistema di coordinate cartesiane è uno degli obiettivi didattici principali nelle scuole superiori circa l'insegnamento della matematica, oltre a rappresentare una operazione necessaria per svolgere altri quesiti di maggiore complessità. Ti spiegherò in maniera semplice e guidata come calcolare l'equazione dell'asse di un segmento di cui sono note le coordinate degli estremi.

26

Innanzitutto dovrai individuare le coordinate degli estremi del segmento. In generale, queste informazioni ti saranno fornite dal problema ma potrai anche doverle calcolare in altro modo. Indipendentemente dal metodo usato o dal problema, sono i dati che servono per poter calcolare l'equazione.

36

Per seguire meglio il procedimento, diamo dei valori di fantasia a entrambi gli estremi A e B del segmento. Supponiamo, quindi, che le coordinate del punto A siano (3,6) e quelle del punto B (5,8). La prima cosa che devi calcolare sono le coordinate del punto medio M del segmento.
Ora devi calcolare l'equazione della retta passante per A e B. La formula dell'equazione di una retta è la seguente

y=mx+b


Sostituendo le coordinate di A e B ottieni l'equazione del nostro caso (ricordati di semplificare l'equazione se utile).


Sintetizziamo quanto fatto sinora. A questo punto hai ottenuto le coordinate del punto medio e l'equazione della retta passante per i due estremi del segmento.

Continua la lettura
46

L'asse del segmento è la retta perpendicolare alla retta passante per gli estremi del segmento e che passa per il punto medio del segmento stesso. Sappiamo che il punto medio, nel nostro caso, ha coordinate (4,7). L'equazione generica di una retta passante per tali coordinate è dove m è il coefficiente angolare della retta, unica incognita che dobbiamo determinare. Dalla geometria analitica sappiamo che vi è una relazione tra il coefficiente angolare m di una retta r e quello m' di una retta perpendicolare ad r.
L'asse del segmento è perpendicolare all'equazione della retta passante per i due estremi del segmento, che nel nostro caso è, come già visto. Tale retta ha m' uguale ad 1. Pertanto il coefficiente angolare della nostra retta sarà, applicando la (1)

m=-1

Sostituendo nell' equazione generica della retta passante per A e B si ottiene l'equazione dell'asse del segmento. Sviluppando, ottieni la retta dell'asse del segmento.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il mio consiglio è quello di ripetere questo calcolo molte volte utilizzando anche valori scelti a piacere, così da poter memorizzare ed automatizzare i passagi necessari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare il punti medio di un segmento

Un sistema di riferimento cartesiano che viene identificato da due assi si chiama piano cartesiano. Prima di giungere al calcolo del punto medio è necessario conoscere i punti estremi del segmento. Tali dati, a seconda della difficoltà del problema...
Superiori

Come calcolare il volume di un segmento sferico conoscendo i raggi delle basi e il raggio della sfera.

Il segmento sferico non è altro che un solido che otteniamo dall'intersezione tra una sfera e due paralleli diversi fra loro. I cerchi che otterremo si definiscono basi del segmento sferico. In questa guida vi verrà mostrato come calcolare il volume...
Superiori

Come calcolare il volume di un segmento sferico

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter calcolare il volume di un segmento sferico. Iniziamo subito con il dire che il segmento sferico, si ottiene cercando d'intersecare una sfera con due piani paralleli e distinti tra loro. I...
Superiori

Come calcolare le coordinate di un estremo di un segmento

Le lezioni principali di geometria iniziano sempre dallo studio del segmento. Generalmente, i problemi geometrici meno complicati richiedono di stabilire il punto medio, determinabile semplicemente con la squadra ed il compasso. Come calcolare in un piano...
Superiori

Come calcolare l'equazione di una retta perpendicolare ad una retta data

È risaputo che la geometria euclidea ci dice che una retta perpendicolare è un tipo particolare di retta che, incrociandosi con un'altra retta, forma un angolo di novanta gradi. Questo concetto porta il nome di "condizione di perpendicolarità" e grazie...
Superiori

Come calcolare l'equazione di stato del gas perfetto nel caso della legge di Avogadro

Il concetto di mole permette di stabilire che una sostanza solida o liquida ha un proprio volume che cambia da sostanza a sostanza, ma quando si parla di gas nelle condizioni di stessa temperatura e pressione, questa in realtà non si modifica ma resta...
Superiori

Come trovare il massimo in un'equazione di secondo grado

Le equazioni di secondo grado sono dette anche equazioni quadratiche e sono operazioni algebriche che contengono una sola incognita (detta x) e che compare con grado uguale a 2. La formula caratteristica di tale equazione è ax²+bx+c =0. Lo studio dei...
Superiori

Come determinare l'equazione di una parabola per condizioni

Prima di imparare come determinare l'equazione di una parabola per condizioni, spieghiamo che cos'è. In geometria, il termine definisce una particolare figura curva contenuta nel piano. Essa, esattamente, si ottiene come intersezione di un cono circolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.