Come calcolare le rendite

Tramite: O2O 25/07/2017
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Le rendite dal punto di vista economico sono definite come un insieme finito, o infinito di pagamenti che un individuo, o un gruppo di individui ha il diritto di ricevere, o ha l' obbligo di versare. Prima di vedere come calcolare una rendita però è necessario definire alcuni concetti base dell'economia come quello di "montante", di "rata" e di "valore attuale". Una volta compreso il loro significato vedremo le formule per calcolare una rendita temporanea a rata anticipata e a rata posticipata.

28

Montante

Il montante di una rendita è il valore calcolato nel tempo, esso è costituito dalla quantità complessiva accumulata alla fine di un determinato periodo a seguito di versamenti rateali composti da una quota di capitale più una di interessi. La rata di una rendita corrisponde all' importo periodico da ricevere o versare. Essa può essere rappresentata da una quota di capitale, da una quota di interessi, oppure da entrambe.
Il valore attuale di una rendita corrisponde al valore della stessa in un determinato periodo.

38

Classificazione

In matematica le rendite possono essere: anticipate (se si inizia a pagare dall'inizio del periodo); posticipate (se si paga a partire da un tempo definito); perpetue (quando non hanno termine finale), o temporanee (se esiste un tempo finale); costanti (quando la rata non cambia durante il periodo); oppure variabili (quando la rata cambia in base a dei criteri prestabiliti).

Continua la lettura
48

Formule matematiche

Vediamo ora le formule matematiche per calcolare le rendite temporanee. Se dobbiamo calcolare una rendita temporanea costante a rata anticipata possiamo usare la seguente formula:1-(1+i)-n*(1+i)=Ri
Per calcolare invece una rendita temporanea costante a rata posticipata useremo la formula:1-(1+i)-n= Ri
Nelle due formule "i" indica il tasso di interesse, "n" rappresenta il periodo di riferimento, ed "R" è il valore della rendita.

58

Definizioni

A livello economico possiamo trovare altre definizioni di rendita, ad esempio, possiamo trovare le rendite classiche (definite come la remunerazione attribuita ad un gruppo di risorse produttive scarse); la rendita paretiana (definita come il guadagno eccedente generato da una risorsa rispetto ad un utilizzo alternativo della stessa. Ricordiamo che la definizione paretiana si basa sui principi di costo di opportunità).

68

Rendite catastali

Per quel che riguarda le rendite catastali, in Italia, sono calcolate dalla relazione tra la tariffa d'estimo (che viene stabilita dalle agenzie territoriali e riguarda l'uso di destino del bene immobile) e la consistenza dell' immobile stesso (valutata in vani catastali e in metri quadri). Il valore catastale è di grande importanza per due motivi: in primis per il calcolo delle imposte municipali sulla proprietà e poi anche per la valutazione del bene immobiliare al momento della richiesta di un prestito ipotecario.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La disciplina che si occupa dello studio delle rendite è la matematica finanziaria.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare volume e densità

A volte, quando si frequentano gli istituti superiori, i professori chiedono di calcolare il volume e la densità di un solido di forma regolare oppure irregolare. All'inizio il problema sembra di difficile soluzione, ma non bisogna demoralizzarsi. Basta...
Superiori

Come calcolare il raggio di una circonferenza inscritta in un triangolo

Questa guida potrà essere utile per scoprire come calcolare in modo semplice e veloce il raggio di una circonferenza inscritta in un triangolo. Nonostante possa sembrare un calcolo complesso e che richiede una base di studio e metodo, si tratta invece...
Superiori

Come calcolare le derivate parziali miste

In questa guida ti insegnerò come calcolare le derivate parziali miste. Le derivate parziali miste servono nelle funzioni a due variabili per calcolare, per esempio, massimi, minimi e punti di sella. Può sembrare un concetto incredibilmente complesso...
Superiori

Come calcolare il punto di fusione attraverso la molalità

Con questa guida ci proponiamo di spiegarvi uno dei calcoli chimici più interessanti da scoprire che è strettamente collegato alla trasformazione di sostanze che si ritrova in vari stati di consistenza. Vedremo, dunque, come far a calcolare il punto...
Superiori

Come calcolare il potenziale di una funzione

Per molti studenti universitari e delle scuole superiori la fisica è una delle materie più ostiche da studiare e comprendere. Indubbiamente gli argomenti di questa disciplina sono complessi, ma con un certo impegno e un po' di pazienza, i concetti possono...
Superiori

Come calcolare la pendenza di un piano inclinato

Per calcolare la pendenza di un piano inclinato (come ad esempio una scivola) dobbiamo rifarsi alla fisica. Infatti, questo è uno strumento di laboratorio formato da un piano obliquo (con la caratteristica di formare angoli che vanno da 0 a 90°) ed...
Superiori

Come calcolare l'area di un triangolo conoscendo le coordinate dei suoi vertici

I problemi che sono maggiormente frequenti durante il percorso delle varie scuole medie superiori richiedono spesso di effettuare il calcolo dell'area di un triangolo conoscendo quelle che sono le coordinate dei suoi vertici. A tale proposito, nei passaggi...
Superiori

Come calcolare l'area totale di un prisma retto

In geometria, nel campo delle figure solide, si definisce prisma retto una figura geometrica solida che presenti due facce parallele e congruenti. Un prisma retto può essere ad esempio un cubo, poiché da definizione ha almeno due facce parallele e senza...