Come calcolare le proiezioni di un triangolo rettangolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La geometria è una materia piuttosto interessante ma complicata che ha bisogno di essere studiata a fondo e amata per essere imparata. Esistono moltissime figure che grazie alla geometria si possono imparare a disegnare, tra queste il triangolo rettangolo, una figura piuttosto conosciuta ed utilizzata.
Si definisce triangolo rettangolo un triangolo che abbia un angolo interno retto, cioè che misura 90 gradi. I due lati che lo formano prendono il nome di cateti mentre il lato restante, che risulta essere quello più lungo, prende il nome di ipotenusa. Se consideriamo l'ipotenusa come base del nostro triangolo rettangolo e tracciamo l'altezza che parte dal vertice in alto e scende perpendicolarmente alla base, notiamo che l'ipotenusa viene divisa in due diversi segmenti. Questi segmenti prendono il nome di proiezioni dei cateti sull'ipotenusa. Avendo a disposizione alcuni dati, vediamo come calcolare le proiezioni di un triangolo rettangolo, attraverso pochi e semplici passaggi. Mettiamoci all'opera.

27

Occorrente

  • Foglio e matita
  • Righello
  • Calcolatrice
37

Per prima cosa dobbiamo avere ben presenti le formule relative ai triangoli rettangoli. Possiamo calcolare la loro area con due formule equivalenti: o il semiprodotto tra i due cateti, quindi A = (c1*c2)/2; oppure come semiprodotto di ipotenusa per altezza, quindi A = (i*h)/2. Da queste formule, ricavando ed utilizzando le formule inverse, possiamo ricavare all'occorrenza tutte le grandezze che ci occorrono. Per ricavare uno dei tre lati avendo a disposizione gli altri due possiamo utilizzare il teorema di Pitagora: "il quadrato costruito sull'ipotenusa è uguale alla somma dei quadrati costruiti sui due cateti". Se per esempio c1=3 m e i=5 m, allora c2 =sqrt (i^2 - c1^2) =sqrt (25-9) =sqrt (16) = 4 m.

47

Utilizzando il teorema di Pitagora abbiamo quindi ricavato la misura di tutti e tre i lati, ipotenusa e cateti. A questo punto calcoliamo l'area del nostro triangolo con la formula precedentemente citata: A =(c1*c2)/2 = (3*4)/2 =12/2 =6 mq. A questo punto, dall'altra formula dell'area ricaviamo la formula inversa per calcolare l'altezza h. H= 2A/i =2*6/5 = 2,4 m. Naturalmente questi passaggi non sono necessari nel caso in cui conosciamo già la misura dei due cateti c1 e c2 e dell'altezza relativa all'ipotenusa h. Per calcolare adesso le proiezioni p1 e p2 dei due cateti sull'ipotenusa dobbiamo fare alcune semplici considerazioni geometriche sul nostro triangolo.

Continua la lettura
57

Immaginiamo che l'altezza h divida il triangolo in due altri triangoli più piccoli. Essi saranno ancora triangoli rettangoli poiché, essendo l'altezza perpendicolare all'ipotenusa, forma con esse due angoli di novanta gradi, quindi retti. In questi due rettangoli più piccoli l'ipotenusa corrisponderà a quello che prima era il cateto (per esempio c1), mentre i due cateti saranno rappresentati dall'altezza h e dalla proiezione p1. Per calcolare p1 possiamo quindi adoperare nuovamente il teorema di Pitagora applicato al nuovo triangolo: p1 =sqrt (c1^2 - h^2) =sqrt (9 - 5,76) =sqrt (3,24) =1,8 m. Analogamente possiamo calcolare p2=sqrt (16 - 5,76) = sqrt(10,24) =3,2 m. Questo metodo si riconduce al teorema di Euclide.
Calcolare le proiezioni di un triangolo rettangolo è un'operazione che richiede poco tempo per essere messa in pratica, ma uno studio piuttosto approfondito della materia. Per chi è alle prime armi e sta imparando adesso i segreti della geometria e della trigonometria, seguire le istruzioni di questa gli servirà moltissimo, un valido aiuto per capire meglio ciò che si sta studiando e procedere molto più speditamente. In brevissimo tempo avrete imparato come fare. Non mi resta che augurare buono studio e buon divertimento.
Alla prossima.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguite i calcoli senza fretta per evitare di sbagliare
  • Per i primi esercizi seguite la guida, poi provate a farli autonomamente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come trovare l'ipotenusa del teorema di Euclide

La geometria analitica è un muro su cui spesso, sopratutto nell’età delle scuole medie e superiori, ci si imbatte rischiando di scontrarsi, e la risoluzione dei triangoli rettangoli ne è un esempio. Quando si parla di geometria la prima cosa che...
Superiori

Geometria: il secondo teorema di Euclide

Grazie alla scuola, siamo riusciti ad apprendere sistemi e documentazioni sino ad allora sconosciuti, ma come tutte le cose non si finisce mai d'imparare. In questa guida cercheremo di capire Geometria: il Secondo Teorema di Euclide, in modo semplificato...
Superiori

Come calcolare il perimetro di un rombo

La geometria è una delle materie più odiate dagli studenti, data la difficoltà e le numerose formule da ricordare. Ma occorre pensare che la geometria è applicabile tutti i giorni, specialmente nel campo lavorativo. Dunque occorre studiarla attentamente...
Superiori

Come calcolare l'altezza relativa all'ipotenusa in triangolo rettangolo

In questo tutorial, potrete scoprire oggi, come calcolare l'altezza relativa all'ipotenusa in un triangolo rettangolo, meglio anche conosciuto come secondo teorema di Euclide. Il calcolo dell'altezza relativa all'ipotenusa in un triangolo rettangolo è...
Superiori

Come disegnare un triangolo rettangolo dati l'ipotenusa e un cateto

Il triangolo rettangolo consiste in un triangolo nel quale l'angolo formato da due lati, definiti cateti, è retto, ossia di 90° (oppure π/2 radianti). Il lato opposto all'angolo retto viene comunemente definito come ipotenusa. L'ipotenusa è per il...
Superiori

Come calcolare i cateti avendo l'ipotenusa

La geometria piana, generalmente si occupa delle figure geometriche nel piano. Partendo da una retta infatti è possibile costruire i segmenti (ovvero delle porzioni finite di retta) e, con questi, i poligoni (unione di più segmenti). Nella guida che...
Superiori

Come si calcola l'area del quadrato costruito sull'ipotenusa

Per chi volesse cimentarsi negli iniziali e basilari studi di geometria, è fondamentale imparare teoremi e nozioni molto importanti che stanno alla base di tale materia. Il teorema di Pitagora per esempio, riesce a ricavare attraverso la sua formula...
Elementari e Medie

Teorema di Pitagora: dimostrazione e funzioni

Fin dalle elementare, con il primo approccio alla geometria, ci viene illustrato il Teorema di Pitagora, uno dei più antichi teoremi che tutt'oggi conosciamo. Riproposto in ogni scuola dopo le primarie, sia alle medie che alle superiori, rappresenta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.