Come calcolare le probabilità di sopravvivenza

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La popolazione mondiale negli ultimi decenni è andata crescendo a dismisura, ma il suo andamento demografico non è mai del tutto casuale, dipendendo da una molteplicità di fattori considerando i quali è possibile prevedere, in modo approssimativo, quali potrebbero essere i dati di nascita e morte su una certa area geografica, o in un certo lasso di tempo. Questi calcoli sono importanti per diverse discipline, non ultime quelle finanziarie. Quando si stipula una polizza vita, infatti, viene tenuta in considerazione anche la cosiddetta "tavola della mortalità", strumento indispensabile per sapere come calcolare le probabilità di sopravvivenza.

25

La tavola della mortalità astrae i dati reali sull'andamento demografico delle popolazioni, dando modo di determinare quante probabilità ha di sopravvivere un soggetto x, di un'età data, entro un certo periodo di tempo. Quando si vuole procedere al calcolo delle probabilità di sopravvivenza ci si deve procurare una tavola aggiornata, che di norma si può trovare sul sito ufficiale dell'Istat (Istituto Nazionale di Statistica). La tavola non fa altro che riportare dei dati statistici. Nella prima colonna ci sono diversi intervalli di età (da 0 a 1 anno, da 1 a 2 anni, e così via); nelle colonne seguenti si indica l'aspettativa di vita e la probabilità di morte di un soggetto di una certa età, in base al calcolo effettuato sulla popolazione dell'anno considerato.

35

Le tavole di mortalità possono essere suddivise secondo diversi criteri. Possono ad esempio essere regionali, o provinciali; riguardare solo i maschi, solo le femmine, o entrambe i sessi. Tutto dipende da quale dato si intende ottenere. Per effettuare il calcolo è poi necessario applicare delle funzioni specifiche: la probabilità di sopravvivenza (px), ad esempio, è complementare a qx (che è la probabilità di morte entro un anno). Poiché px+qx=1. Il valore lx indica la probabilità che un soggetto di età x sia ancora vivo dopo un anno.

Continua la lettura
45

C'è poi anche un altro valore da considerare, ed è il tasso di sopravvivenza che viene applicato in campo medico. Se la tavola di cui abbiamo parlato ha un valore statistico assoluto, in medicina si impiegano invece i calcoli statistici per determinare quante possibilità ci sono che un paziente sopravviva ad una determinata malattia e per quanto tempo. In questo caso si usa la seguente funzione: si fa la differenza tra gli ammalati e i morti, dividendo poi il risultato ottenuto per il numero degli ammalati e moltiplicando per il tempo.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Legge delle aspettative iterate: dimostrazione

La “legge delle aspettative iterate” è una legge della statistica (per variabili casuali doppie) che stabilisce la seguente affermazione: date due variabili casuali A e B, di cui almeno A sicuramente integrabile, si ha che la media di A equivale...
Superiori

Come Calcolare La Probabilità Di Un Evento

La probabilità indica quanto è possibile che un evento accada rispetto al numero dei casi possibili. Calcolare le probabilità ti permette di utilizzare la logica e la ragione anche in situazioni di incertezza. Possiamo quindi dire che un evento si...
Università e Master

Esercizi di statistica e probabilità

La statistica è una scienza che si occupa del modo in cui si distribuisce un determinato aspetto in un campione di popolazione. Discorso diverso per il calcolo delle probabilità. Esso, infatti, si prefigge di quantificare la possibilità che un certo...
Università e Master

Come unire le probabilità di due eventi

La teoria delle probabilità si occupa dello studio, dal punto di vista matematico, delle probabilità. Divenuta una vera e propria disciplina nel XIX secolo (anche se il concetto di probabilità esisteva già da molti secoli), è caratterizzata da basi...
Università e Master

Come calcolare la probabilità di eventi consecutivi

La probabilità si riferisce a dei casi incerti e aleatori che possono verificarsi oppure no. Il classico esempio nell'ambito della probabilità è quello delle palline nell'urna. Si parla di un'evento aleatorio quando, ad esempio, si vuole estrarre una...
Università e Master

Come applicare il principio di Hardy-Weinberg

La matematica non è solamente lo studio noioso dei numeri, ma un vero e proprio processo nella comprensione di alcuni principi che riguardano svariate scienze e discipline. Capirla non è semplice, e non tutti sono portati, ma una volta fatti chiari...
Università e Master

Appunti di probabilità e statistica

La statistica è quella materia che studia, partendo dall'osservazione di specifici gruppi di soggetti, come i fenomeni si verificano, i metodi di rilevazione e le leggi che regolano ciò. La Probabilità è proprio quella sezione della statistica che...
Università e Master

Come leggere la tavola della distribuzione normale standardizzata

La distribuzione normale assume un importantissimo ruolo ed una funzione fondamentale nell'ambito della statistica e dei calcoli sulla probabilità. Infatti, la distribuzione normale, che è anche conosciuta con il nome di distribuzione gaussiana, rappresenta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.