Come calcolare le distanze su una carta geografica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Attraverso i passaggi seguenti di questa guida avrete la possibilità di apprendere, in modo davvero molto semplice, a calcolare la distanza tra due punti di una carta geografica. Ultimamente, infatti, l'importanza di questa tecnica è andata scemando a causa delle nuove tecnologie, come i navigatori satellitari, o più semplicemente per via dell'utilizzo sempre più frequente di programmi in internet. Resta comunque utile imparare questo modo per conoscere le distanze, qualora un giorno ve ne fosse la necessità: può accadere a tutti, infatti, che durante un viaggio la tecnologia ci abbandoni, e allora è sempre meglio avere delle conoscenze che ci permettano di destreggiarci in qualunque luogo ci troviamo.

28

Occorrente

  • Carte geografiche o mappe, righello, spago e calcolatrice.
38

Innanzitutto dobbiamo sapere che le carte geografiche hanno un fattore di riduzione, ovvero una scala. Solitamente si trova sul lato della mappa, ed è facilmente riconoscibile; più la scala è grande, più la carta è approssimativa; una scala non è altro che il rapporto tra la dimensione di un oggetto rappresentato e la dimensione dello stesso nella realtà. La scala che si trova nelle mappe stradali è di norma la 1:200.000; questa sigla che apparentemente potrebbe sembrare un insieme di numeri incomprensibili, ci dice semplicemente che ogni centimetro (ovvero il n° 1), corrisponde a 200.000 centimetri nella realtà, cioè a 2000 m (2 km).

48

Per andare a calcolare una distanza sarà sufficiente prendere il righello e misurare quanti centimetri separano due punti, per esempio due città). Successivamente bisognerà moltiplicare questo numero per 2000 e il risultato ottenuto sarà la distanza in metri tra i due punti.

Continua la lettura
58

Attraverso questa semplice modalità si possono calcolare solo le distanze in linea d'aria. Se si vuole, invece, seguire un percorso ben preciso, magari spezzettato, l'ideale è quello di utilizzare uno spago (nella figura è bianco), quindi bisognerà far aderire lo spago alla strada che si vuole percorrere e, successivamente, lo si taglia nel punto di partenza e in quello di arrivo. Ora, sempre utilizzando il righello, si va a misurare lo spago teso e poi si effettua il calcolo, proprio come abbiamo visto nella tappa precedente. Per esempio, Bolzano e Trento distano 29 centimetri, allora il calcolo sarà: 29 x 2000 = 58000 m = 58 km.

68

Un'alternativa, altrettanto facile ed efficace, è anche quella che consiste nell'utilizzare la scala grafica che è presente su tutte le mappe (generalmente in basso a sinistra o nella legenda), come quella mostrata nella fotografia esemplificativa che vedete qui accanto. Sarà sufficiente accostare alla barra un pezzo di cordicina o stringa quindi, riportandola poi sulla mappa, sarà possibile riuscire a dedurre la distanza effettiva tra due punti. Questo metodo è leggermente meno accurato, ma risulta essere davvero molto efficace e utile per poter calcolare le distanze.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

come misurare le distanze col teodolite

Se avete voglia di imparare a misurare le distanze al di sopra di un terreno, utilizzando il teodolite ed alcune semplici formule di trigonometria, questo è senza dubbio il posto che fa per voi. Il teodolite è un apparecchio non elettronico costituito...
Superiori

Come calcolare la distanza su una mappa topografica

Molto spesso nella vita è capitato a tutti di dover calcolare la distanza su una mappa topografica. La carta topografica non è altro che la visione bidimensionale di un territorio su carta. Calcolare la distanza su una mappa non è difficilissimo, ma...
Superiori

Come calcolare le coordinate geografiche latitudine e longitudine

Tutti almeno una volta abbiamo pronunciato i termini longitudine e latitudine, ma non sempre coincide una giusta definizione di tali nomi. A maggior ragione moltissime persone non conoscono il metodo di calcolare questi due parametri in realtà importantissimi...
Superiori

Come calcolare la scala di riduzione

La scala di riduzione, detta anche semplicemente "scala", è il rapporto tra la dimensione reale di un oggetto e la dimensione di una sua rappresentazione, sia essa un disegno, un modellino o un plastico. È utilizzata in diversi ambiti, come la cartografia,...
Superiori

Come calcolare la funzione inversa di una parabola

In ambito matematico viene spesso richiesto di calcolare la funzione inversa di una parabola. Ciò che è in grado di mettere in difficoltà qualsiasi studente delle scuole superiori, è in realtà un'operazione semplicissima che può essere svolta agevolmente,...
Superiori

Come calcolare la sfericità degli errori

L'errore di sfericità consiste nell'errore in cui si cade nel calcolare la distanza tra due distinti punti, nello stesso modo in cui si procederebbe se tali punti fossero posizionati su una linea retta (e non circolare). In altre parole, presi due punti...
Superiori

Come calcolare la mediana su un piano cartesiano

Questo tutorial ti insegnerà a calcolare la mediana posta su un piano cartesiano. Prima di inoltrarci nell’argomento, è bene che tu conosca alcune nozioni di base. Il piano cartesiano è caratterizzato da due rette: l'asse - rappresentato dalla X...
Superiori

Come calcolare la percentuale

Effettuare il calcolo di una percentuale è un'operazione di fronte alla quale ci siamo trovati tutti, almeno un a volta nella vita. Ma come dovremmo comportarci se non avessimo mezzi come la calcolatrice o i programmi appositi che ci diano una mano?...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.