Come calcolare le derivate con la calcolatrice

Tramite: O2O 09/11/2020
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le derivate, in matematica, sono uno strumento per calcolare la tangente in un punto ad una funzione, al tempo stesso si possono utilizzare per calcolarne l'andamento, la concavità e la convessità. La derivata di una funzione è a sua volta una funzione, ma se ne può calcolare il valore in un punto oppure in un insieme di ascisse. Le derivate si utilizzano moto spesso in matematica, specie nello studio di funzioni, ma sono anche un'importante strumento per la statistica e la fisica. In molti casi se ne deve trovare un'espressione da studiare, mentre in altri serve il loro valore in un dato punto. Su alcune calcolatrici è anche possibile fare il calcolo delle derivate di funzione, perché in realtà ne esistono solo pochi casi, facili da implementare. Vediamo quindi come calcolare le derivate con la calcolatrice.

26

Occorrente

  • Calcolatrice scientifica (grafica)
36

Quali calcolatrici possono usare le derivate

Le calcolatrici scientifiche grafiche sono in grado di calcolare la derivata di una funzione, sia come espressione che per valori. Alcune calcolatrici scientifiche non grafiche, invece, sono in grado di calcolare la funzione in un punto. Per fortuna, a differenza degli integrali, che spesso sono proibitivi, le derivate sono semplici nella stragrande maggioranza dei casi, quindi anche solo con certa e penna si possono estrapolare. Bisogna poi usare la calcolatrice scientifica per scrivere la funzione derivata e calcolarne il valore in un punto. In realtà se è un esercizio scolastico, meglio fare tutto a mano. Nel caso di impiego professionale, la calcolatrice non ha molto senso, meglio usare un software.

46

Quale è il metodo generale per calcolare le derivate

Calcolare una derivata tramite l'utilizzo di una calcolatrice scientifica grafica non è complicato. Purtroppo modelli differenti hanno approcci diversi, ma in generale seguono la stessa falsariga. Si deve premere il tasto "d/dx", questo attiva le derivate di funzione in una variabile.
Successivamente è necessario inserire l'equazione con l'editor della calcolatrice, che può essere più o meno scomodo, ma che permette di avere una scrittura riconoscibile della funzione da derivare. A questo punto basta premere "enter" o un tasto equivalente per avere l'espressione della derivata. Di questa è possibile fare il grafico, oppure calcolare in valore, utilizzando la funzione apposita, che dipende dalla singola calcolatrice scientifica, per sostituire la variabile con la sua effettiva ascissa, ottenendo così l'ordinata. In alcuni modelli si può tracciare la funzione insieme alla sua derivata, per interpretarla meglio.

Continua la lettura
56

Quale è il metodo manuale per calcolare le derivate

Purtroppo non tutte le calcolatrici scientifiche sono in grado di affrontare il calcolo della derivata, ma offrono uno strumento che permette se non altro di determinarne il valore. Con carta e penna siamo costretti a risolvere la funzione derivata secondo il metodo tradizionale e a trascriverla sulla calcolatrice. Se per caso si dovesse trattare di una di quelle derivate che dobbiamo usare molto spesso, possiamo anche memorizzarla come funzione. Non ci resta nient'altro da fare, volenti o nolenti che immettere i valori e calcolarla a mano. Ci sono anche programmi che si possono utilizzare su piattaforme differenti dalle semplici calcolatrici come Derive, ma sono ben al di fuori del contenuto di questo breve tutorial .

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se le derivate vanno calcolate in ambito scolastico, meglio farle a mano.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare gli integrali definiti con la calcolatrice

Gli integrali definiti non sono altro che semplici operatori matematici con funzione reale di variabile. La funzione può anche essere definita la decomposizione di un intervallo che permette di determinare sempre in maniera univoca tutti i suoi sottointervalli....
Superiori

Derivate: regole di derivazione parziale

La matematica è una materia piuttosto ampia e complessa che racchiude in se moltissimi argomenti, molti dei quali collegati fra di loro. Tra gli argomenti più discussi e spiegati in ogni classe possiamo trovare le derivate parziali. Per imparare al...
Superiori

Come utilizzare la calcolatrice scientifica

La calcolatrice è un comunissimo strumento elettronico automatizzato. Rispetto ad una normale calcolatrice, quella scientifica integra molte funzioni aggiuntive, utili per semplificare i nostri calcoli e renderli più veloci. Essa possiede la capacità...
Superiori

Come rappresentare le funzioni esponenziali su una calcolatrice

Le calcolatrici scientifiche rappresentano uno strumento indispensabile per poter eseguire calcoli matematici più avanzati in materia di algebra, trigonometria e geometria. Infatti, con il loro utilizzo non si è costretti a passare attraverso lunghi...
Superiori

Come risolvere i problemi di massimo e minimo con le derivate

Se dovete risolvere problemi relativi alle derivate, riguardanti il massimo e minimo di una funzione, questo tutorial vi aiuterà nell’intento. Il concetto è abbastanza macchinoso, ma con l’adeguata applicazione e il giusto apprendimento delle nozioni...
Superiori

Come fare una divisione senza calcolatrice

La calcolatrice è un utile strumento elettronico dotato di un display e di una tastiera numerica, che consente di svolgere molto rapidamente moltissime operazioni matematiche. Abituarsi alla calcolatrice, può spesso far dimenticare totalmente il procedimento...
Superiori

Come calcolare la derivata di una funzione logaritmica

Sappiamo bene che per fare uno studio di funzione dobbiamo per forza calcolare la sua derivata. Finché si studiano le funzioni classiche con l'incognita x e y, pare che gli studenti non abbiano troppi problemi. Quando invece l'incognita diventa un esponente,...
Superiori

Come calcolare il limite di una funzione

Con la seguente guida vi illustrerò come calcolare i limiti di funzioni usando limiti notevoli e teorema di De Hopital. Se vale che: f (x) e g (x) sono derivabili in un intorno di x0 (escluso il punto x0); g'(x) ≠0 nell'intorno in x0; limite di x tendente...