Come Calcolare l'Area di un Trapezio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Una delle cose che più può tornarvi utile all'interno delle moltissime operazioni matematiche a cui andrete incontro è sicuramente il calcolo dell'area di un trapezio.
In generale molti di voi avranno studiato le figure geometriche alle medie, fermandosi lì e non proseguendo oltre al liceo. E se vi fosse capitato all'università di dover studiare l'area di un trapezio, o, meglio ancora, durante un problema al liceo?
Non temete: questa è la guida che fa al caso vostro perché cercheremo di spiegarvi brevemente come è possibile calcolare l'area di un trapezio in modo semplice e veloce, senza utilizzare formule accessivamente complicate ma tramite l'aiuto di tecniche mnemoniche che invece vi aiuteranno moltissimo per ricordare il tutto senza dover calcolare ogni volta la formula base.

27

Occorrente

  • Problema di geometria
  • Penna
  • Matita
  • Gomma
  • Calcolatrice
37

Innanzitutto bisogna individuare le misure della base maggiore e della base minore che in genere sono indicate vicino la figura. Se non dovessero esserci bisogna trovarle attraverso l'uso di una riga o altro materiale ed esprimere tali misure preferibilmente in centimetri (da qui in avanti indicati con cm).

47

Successivamente bisogna individuare l'altezza che generalmente è scritta in cm e posta vicino o all'interno della figura. Se non dovesse essere indicata nemmeno l'altezza bisognerà trovarla misurando la distanza tra i due lati paralleli attraverso l'utilizzo della riga. Una volta trovate le misure delle due basi e anche dell'altezza si puo' procedere al calcolo dell'area del trapezio.

Continua la lettura
57

Per misurare l'area del trapezio è necessario seguire una formula ben precisa all'interno della quale b sarà la base minore, B la base maggiore e h l'altezza della figura esaminata. La formula precedentemente menzionata è la seguente: A=[(b+B) x h]:2. In sintesi bisogna prima sommare le misure delle due basi, poi moltiplicare il risultato ottenuto per l'altezza ed infine dividere il tutto per 2. In tal modo si ottiene l'area del trapezio generalmente indicata in centimetri quadrati. Per chiarire il tutto faremo un esempio pratico. Supponiamo che b misuri 3 cm, che B ne misuri 7 e che h ne misuri 5 ed applichiamo la formula. La formula a fronte delle ipotetiche misure sarebbe la seguente: A=[(3+7) x5]:2. Ora facciamo i calcoli iniziando a sommare le due basi ovvero facendo 3+7=10cm. Ora moltiplichiamo 10(somma delle basi) per 5(misura dell'altezza) e otterremo 50cm, poi dividiamo 50cm per 2 e otterremo 25 centimetri quadrati ovvero l'area del trapezio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Vi consigliamo di non utilizzare necessariamente la calcolatrice se non è indispensabile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare le basi di un trapezio isoscele

Nella guida che segue andremo a determinare il calcolo della base del trapezio isoscele, i procedimenti in questione vi saranno illustrati passo passo per una semplice e corretta risoluzione; partendo da calcoli come l'area del trapezio o il teorema...
Superiori

Come calcolare le basi di un trapezio scaleno

In questa guida verranno indicate alcune informazioni utili su come calcolare le basi di un trapezio scaleno. Come molti di voi sapranno, il trapezio si tratta di una figura geometrica basata su un quadrilatero con due lati paralleli. Esistono quattro...
Superiori

Come calcolare l'area della superficie del CUBO

La geometria è un ramo della matematica in cui vengono applicate diverse formule per lo studio dell'area, del perimetro e del volume delle figure geometriche; le figure geometriche possono essere piane e solide. Delle figure piane ricordiamo: il quadrato,...
Superiori

Come calcolare l'ampiezza degli angoli del trapezio rettangolo

Nella vita quotidiana accade raramente di dover utilizzare formule geometriche, è più ricorrente l' ipotesi di dover fare utilizzo di formule matematiche, eseguire operazioni, calcoli in generale, ma quasi mai ci viene chiesto di risolvere la soluzione...
Superiori

Come calcolare l'area sottostante un arco parabolico

La geometria analitica è una di quelle materie che crea sempre molte difficoltà agli studenti. Non è più facilmente risolvibile con delle semplici formule ma occorre ragionarci con estrema attenzione. In realtà basta avere ben chiare poche regole...
Superiori

Come calcolare l'area di un tetraedo

Un tetraedro rappresenta una particolare figura geometrica solida, che è costituita da quattro facce triangolari. Essa è caratterizzata dalla presenza di quattro vertici e sei spigoli. Calcolare l'area totale di un tetraedo, consiste nel sommare le...
Superiori

Come calcolare l'area totale di un prisma retto

In geometria, nel campo delle figure solide, si definisce prisma retto una figura geometrica solida che presenti due facce parallele e congruenti. Un prisma retto può essere ad esempio un cubo, poiché da definizione ha almeno due facce parallele e senza...
Superiori

Come calcolare l'Area di superficie totale di un dodecaedro nota la misura dello spigolo

La geometria è un ramo della matematica che rappresenta lo studio delle figure piane e solide, delle linee (chiuse, spezzate e aperte), dei segmenti e delle rette (parallele, incidenti e perpendicolari); per quanto riguarda le figure piane ci sono i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.