Come calcolare la trasmittanza termica periodica

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Nel corso dei cinque anni delle scuole superiori l'algebra, o la fisica, è una delle materie più toste da affrontare. Infatti bisogna aguzzare l'ingegno e la logica per risolvere i problemi. Come calcolare la trasmittanza termica periodica è uno dei compiti che i professori assegnano agli studenti per casa. Basta applicare le regole e fare i calcoli passo per passo. Nessun problema è irrisolvibile se prima si studia la teoria. Inoltre, la trasmittanza termica periodica è un argomento importante perché si collega alla temperatura del pianeta, quindi al clima gobale.

26

Occorrente

  • foglio, penna
  • calcolatrice
  • libro di fisica e di algebra
  • pc con Excel
36

Definire la trasmittanza termica periodica

Prima di tutto bisogna comprendere la definizione di trasmittanza termica periodica. Infatti, senza la teoria è impossibile svolgere la parte pratica. Tale trasmittanza termica periodica è la capacità di un elemento di variare il flusso termico che lo attraversa in un dato tempo. Di solito ci si riferisce ad un arco di tempo di 24 ore. Il flusso termico attraversa l'oggetto o l'elemento in questione subendo una diminuzione del suo valore. La trasmittanza termica periodica si chiama anche trasmittanza dinamica. Si indica con la sigla Udyn. L'elemento può essere un qualsiasi oggetto o composto.

46

Usare Excel

È possibile calcolare la trasmittanza termica periodica grazie ad un foglio Excel. Tale foglio è presente e scaricabile su internet. Esso è pre-impostato, vale a dire che in esso sono già presenti alcune voci. Bisogna scegliere i campi di proprio interesse. Essi sono: il componente edilizio di interesse, il periodo di tempo, il numero di strati del componente di cui prima, eventuale presenza di intercapedini ed altre voci "accessorie". Dopo aver compilato tutti i campi alla fine il programma darà i risultati dell’indice del potere termoisolante. Assieme alla tabella di Excel su internet è possibile trovare anche le guide che aiutano a compilare tutti i campi. Non bisogna saper usare Excel in modo eccellente. Basta avere una conoscenza di base. Un esempio di tabella Excel per calcolare la trasmittanza termica periodica si trova a questo link:
http://www.mygreenbuildings.org/2009/07/27/trasmittanza-termica-periodica-foglio-di-calcolo-excel-per-calcolare-le-proprieta-termiche-dinamiche-di-un-componente-edilizio.html

Continua la lettura
56

Capire la formula

La trasmittanza termica periodica si calcola quindi completando dei campi in una tabella. Tuttavia è bene anche capire come si calcola attraverso l'ultilizzo di formule. La trasmittanza termica periodica è Udyn = f x U, espressa in W/(m²·K). "U" è la trasmittanza termica invernale. Il fattore "f" è il decremento riferito ad un periodo di 24 ore. A sua volta "U" è il flusso di calore che attraversa una superficie posta tra due ambienti a temperature diverse. "U" si calcola come 1/R. R è la sommatoria delle resistenze di ciascun strato del materiale e delle resistenze superficiali interne ed esterne.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare il coefficiente di dilatazione termica

In ingegneria e scienza dei materiali, l'espansione termica si riferisce al fenomeno attraverso il quale molti materiali ed alcune sostanze, come l'acciaio, si espandono con l'aumento della temperatura interna. Il coefficiente di dilatazione lineare misura...
Superiori

Come Calcolare la dilatazione termica di un corpo

Tutti i corpi, sottoposti ad una variazione di temperatura, subiscono deformazioni più o meno evidenti. Qualitativamente questo fenomeno si può giustificare nel seguente modo: qualsiasi aumento di temperatura di un corpo materiale è accompagnato da...
Superiori

Come distinguere i metalli nella tavola periodica

La chimica è una materia molto complessa. Per studiare la chimica sin dai primi anni di liceo, viene utilizzata la classica tavola periodica, ovvero uno schema dettagliato di elementi chimici divisi in base al loro specifico numero atomico e in base...
Superiori

Come leggere una tavola periodica

La tavola periodica è stata ordinata per la prima volta dallo studioso e scienziato Mendeleev, il quale capì che gli elementi chimici avevano fra loro delle caratteristiche simili, e via via che studiava nuovi elementi, decise di accostarli per queste...
Superiori

Nozioni sulla tavola periodica di Mendeleev

La tavola periodica degli elementi - nota anche come tavola periodica di Mendeleev - nacque dalla necessità di rappresentare uno schema di ordinamento attraverso cui classificare tutti gli elementi chimici conosciuti.Quando, nel 1869, il chimico russo...
Superiori

Come memorizzare gli elementi della tavola periodica

Gli studenti che basano il proprio metodo di studio sulla comprensione del programma e del tema che viene trattato hanno difficoltà ad imparare a memoria. L'ostacolo più duro è costituito da quelle materie che sono ricche di formule che devono essere...
Superiori

Appunti di fisica: la dilatazione termica

La scuola è un luogo fondamentale dove poter studiare e approfondire le varie materie. Tra le tantissime materie troviamo l'italiano, la storia, la geografia, l'arte e la matematica. Quest'ultima è importante per calcolare al meglio qualsiasi cosa....
Superiori

Come studiare la conducibilità termica dei metalli

La chimica e la fisica sono due discipline che consentono di conoscere e di studiare i vari fenomeni che accadono ogni giorno in natura e tramite esse è possibile anche riprodurli in laboratorio o attraverso dei semplici esperimenti. Tra le tante nozioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.