Come calcolare la scala di riduzione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La scala di riduzione, detta anche semplicemente "scala", è il rapporto tra la dimensione reale di un oggetto e la dimensione di una sua rappresentazione, sia essa un disegno, un modellino o un plastico. È utilizzata in diversi ambiti, come la cartografia, il disegno architettonico o tecnico, il modellismo e la progettazione di parti meccaniche. In questa guida vedremo come calcolare e utilizzare la scala di riduzione.

25

Rappresentare in scala un oggetto, un edificio o una porzione di territorio significa stabilire a quale lunghezza reale corrisponde una lunghezza standard fissata sulla rappresentazione. Facciamo un esempio. Vogliamo disegnare la carta geografica di una data regione. Decidiamo, arbitrariamente, che nella nostra carta 1 km reale sarà rappresentato in 1 cm. Il centimetro sarà la nostra unità di misura, e indicheremo sulla carta la scala 1:100.000 (ad ogni centimetro sulla carta corrispondono 100.000 centimetri reali, cioè un chilometro). A questo punto, se nella carta così scalata individuassimo le città A e B distanti tra loro un centimetro, sapremo che nella realtà quelle città sono distanti un chilometro. Alla stessa maniera, due città distanti dieci centimetri sulla carta sarebbero distanti dieci chilometri nella realtà.

35

Come abbiamo visto, è necessario uniformare le unità di misura in modo da non doverle specificare quando indichiamo la scala di una rappresentazione. Considerando che tipicamente la scala di riduzione viene utilizzata per rappresentazioni piuttosto piccole, il centimetro è l'unità di misura standard e ad essa dovremo adeguare tutte le altre. Per comodità e per non dover calcolare ogni volta a quanti centimetri corrisponde una data lunghezza, può essere utile sfruttare un calcolatore di equivalenze, come questo.

Continua la lettura
45

Lo stesso principio della scala di riduzione vale anche per la scala di ingrandimento utilizzata, come è facile intuire, per rappresentare oggetti o particolari troppo piccoli per poter essere apprezzati ad occhio nudo. Pensiamo ad esempio alla microscopica circuiteria di una scheda elettronica. Potremmo rappresentarla scegliendo come rapporto, ad esempio, 25:1 (25 centimetri della rappresentazione corrispondono ad 1 centimetro reale).

55

In una rappresentazione in scala, sia essa di riduzione o di ingrandimento, è sempre necessario indicare il rapporto utilizzato, così che si possa risalire facilmente alla dimensione reale di ciò che è rappresentato. In alcuni ambiti le scale di riduzione sono standardizzate, in modo che si possa garantire una certa coerenza e interoperabilità a diverse rappresentazioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare le distanze su una carta geografica

Attraverso i passaggi seguenti di questa guida avrete la possibilità di apprendere, in modo davvero molto semplice, a calcolare la distanza tra due punti di una carta geografica. Ultimamente, infatti, l'importanza di questa tecnica è andata scemando...
Superiori

Come calcolare la distanza su una mappa topografica

Molto spesso nella vita è capitato a tutti di dover calcolare la distanza su una mappa topografica. La carta topografica non è altro che la visione bidimensionale di un territorio su carta. Calcolare la distanza su una mappa non è difficilissimo, ma...
Superiori

Tecniche per calcolare l'errore di graficismo

Per chiunque abbia avuto modo di accostarsi al mondo dell'architettura sarà nota la definizione e l'importanza dei rilievi. Questo processo ha lo scopo di rappresentare un complesso architettonico, servendosi di documenti quali, documenti catastali,...
Superiori

Come calcolare i gradienti su una mappa topografica

Molti di noi sanno che la pendenza di una riga viene calcolata come "dislivello durante la corsa". Tuttavia, l'applicazione di calcolo della pendenza può sembrare un po' più complicata. Nelle scienze geologiche, è possibile che venga chiesto di calcolare...
Superiori

Come Calcolare E Disegnare L'Omotetia Diretta Di Una Figura Geometrica

L'omotetia è la trasformazione geometrica di un oggetto sul piano, che riguarda le dimensioni lineari ma non quelle angolari. In questo modo si ottengono ingrandimenti e riduzioni in scala senza deformazioni della forma propriamente detta. L'omotetia...
Superiori

Come calcolare volume e densità

A volte, quando si frequentano gli istituti superiori, i professori chiedono di calcolare il volume e la densità di un solido di forma regolare oppure irregolare. All'inizio il problema sembra di difficile soluzione, ma non bisogna demoralizzarsi. Basta...
Superiori

Come calcolare l'errore di sensibilità

Per " Errore di sensibilità " generalmente si intende l'errore di risoluzione che viene commesso ogni qualvolta si viene a creare un dato valore situato sempre tra due successive suddivisioni, riportate nella scala graduale di un qualsiasi strumento....
Superiori

Come calcolare la funzione di ripartizione empirica

Quando si affronta lo studio a scuola o all'università, ci si può imbattere in argomenti o materie piuttosto complesse e ostiche. In questa guida affronteremo un tema che può generare non pochi grattacapi. Infatti vederemo il concetto di funzione di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.