Come calcolare la resistenza totale di resistenze poste in serie

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La fisica è una materia piuttosto interessante ma complessa, necessita di moltissimo studio e pratica per essere compresa ed applicata. Pochissimi infatti sono gli studenti che riescono ad intraprendere questo genere di studi e a portarli a compimento. Ma per capire bene la materia e riuscire a studiare le parti più complesse, è necessario partire da delle buone basi.
Se avete affrontato da poco l'argomento di fisica delle resistenze elettriche in un circuito e le idee non vi sono perfettamente chiare perché non sapete effettuare i calcoli oppure non sapete ancora applicare le regole, dovrete sicuramente leggere questa guida rapida e semplice, la quale vi aiuterà a comprendere meglio questo argomento spesso difficile per molti studenti. Un circuito elettrico, generalmente, risulta essere un insieme di generatori elettrici e di altri elementi passi, quali ad esempio i condensatori o le resistenze. Per poter ritornare sempre al punto di partenza, questi particolari elementi devono essere necessariamente collegati tra di loro. Tali collegamenti, possono presentarsi specificatamente in serie, se ciascuna resistenza che ne fa parte viene attraversata dalla stessa corrente, oppure in parallelo se le resistenze presentano una differenza di potenziale, ma uguale corrente. Continuate, quindi, a leggere questa interessante ed utile guida per apprendere in modo piuttosto semplice come calcolare la resistenza totale di resistenze poste in serie. Mettiamoci all'opera e vediamo di capirci meglio.

25

Occorrente

  • Attenzione
35

Dunque, come è stato già accennato, i circuiti elettrici, come ad esempio il circuito dei vostri computer, contengono numerose resistenze collegate in vario modo.
Quando le resistenze sono collegate l'una dopo l'altra, estremo con estremo, si può affermare che esse sono collegate in serie. Nella figura iniziale potrete vedere due resistenze R1 e R2 collegate in serie; esse hanno la stessa resistenza di un'unica resistenza, detta Resistenza equivalente.

45

Come prima cosa va precisato che attraverso ogni resistenza deve passare la stessa identica corrente con intensità I. Di conseguenza, le differenze di potenziale ai capi delle due resistenze sono rispettivamente V1= I*R1 e V2= I*R2; poiché la differenza di potenziale totale deve essere necessariamente uguale alla differenza di potenziale della batteria avrete quindi la seguente relazione: f. E. M. (forza elettromotrice della batteria)= I*Req.

Continua la lettura
55

Per ricavare precisamente il valore della resistenza equivalente (Req.), dovrete trovare il valore delle singole resistenze e, successivamente, sommarle algebricamente.
Req. Totale = R1 R2... Rx (i valori delle singole resistenza si trovano applicando la formula inversa: R1= V1/I, R2= V2/I.
Da notare che la resistenza equivalente è sempre maggiore di qualsiasi altra resistenza presa singolarmente nel circuito.
Lo studio della fisica non è mai semplice, ma capendo ed applicando i principi basilari sarà possibile mettere in pratica conceti più complessi come la resistenza totale fra resistenze in serie. Se avete letto con attenzione la spiegazione di questa guida, avrete iniziato sicuramente a capire come funziona il processo. Non mi resta quindi che augurarvi buon lavoro e buon studio.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la caduta di tensione su una resistenza

In elettronica la parola 'resistenza' viene erroneamente utilizzata per identificare il 'resistore'... Ovvero quel componente che "si oppone" al passaggio della corrente elettrica... E di conseguenza provoca una d. D. P. (differenza di potenziale) e quindi,...
Superiori

Appunti di elettronica: le resistenze

Quando gli elettroni si muovono attraverso un materiale, trovano lungo la loro traiettoria una serie di ostacoli costituiti dai nuclei degli atomi di cui è composto il materiale stesso. In questa guida vi forniremo appunti di elettronica, e in particolare...
Superiori

Come calcolare la superficie totale di una piramide

Siete alle prese con un problema di geometria e vi serve calcolare la superficie totale di una piramide? Calcolare l'area di una piramide è un procedimento logico oltre che matematico. Ad ogni modo non vi preoccupate, attraverso le indicazioni fornite,...
Superiori

Come calcolare l'area totale di un prisma retto

In geometria, nel campo delle figure solide, si definisce prisma retto una figura geometrica solida che presenti due facce parallele e congruenti. Un prisma retto può essere ad esempio un cubo, poiché da definizione ha almeno due facce parallele e senza...
Superiori

Come Calcolare La Resistenza Di Un Filo Percorso Da Corrente

Un argomento sicuramente molto utile ai fini della vita quotidiana, ma spesso non molto chiaro nelle menti degli studenti, è quello delle resistenze elettriche e della legge di Ohm. Spesso questi argomenti appena citati, vengono presi in considerazione...
Superiori

Come Calcolare L'Area Della Superficie Laterale E Totale Di Una Piramide Retta

In questa guida verrà spiegato come calcolare l'area della superficie laterale e quella totale di una piramide retta. In geometria viene definita piramide un poliedro che è costituito da una faccia detta base e da un unico vertice che non giace sul...
Superiori

Come calcolare la resistenza di un conduttore

La resistenza elettrica di un materiale è un parametro che tiene conto di tre fattori: la resistenza del materiale (parametro intrinseco del materiale che varia di materiale in materiale), la lunghezza dell'elemento e il suo spessore. La resistenza elettrica...
Superiori

Come calcolare l'area totale ed il volume di un tetraedro regolare

Il tetraedro regolare è una figura geometrica solida formata da 4 facce, rappresentate da dei triangoli equilateri con un angolo diedro di 70° 32', avente 6 spigoli e 4 vertici. È anche il solido col minor numero di vertici. Nei passaggi successivi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.