Come Calcolare La Resistenza Di Un Filo Percorso Da Corrente

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Un argomento sicuramente molto utile ai fini della vita quotidiana, ma spesso non molto chiaro nelle menti degli studenti, è quello delle resistenze elettriche e della legge di Ohm. Spesso questi argomenti appena citati, vengono presi in considerazione dagli insegnanti in maniera sbrigativa, o in modo non troppo approfondito e chiaro. In seguito, in questa guida vi verrà spiegato come calcolare la resistenza di un filo percorso da corrente.

24

I fili elettrici vengono realizzati per la stragrande maggioranza dei casi in rame, questi ultimi provocano una resistenza al movimento degli elettroni, proprio come l'attrito rallenta il moto di una scatola o comunque di un qualcosa che scivola sul pavimento. Questa azione è dovuta alla natura del materiale, in questo caso lo stesso rame, che grazie al suo spessore, si rivela un ottimo conduttore. Per fare in modo che gli elettroni si muovano da un capo all'altro del filo e, quindi, che ci sia passaggio di corrente elettrica, è necessario applicare nelle estremità del filo elettrico una "differenza di potenziale", ovvero una fonte di energia che sia maggiore da un lato e minore da un altro. Proprio su questa base appena citata vedete il più e il meno alle opposte estremità di una pila.

34

Per un filo di un qualsiasi materiale con una resistenza costante, che indicheremo con la lettera R, la differenza di potenziale con la V, e la potenza necessaria per ottenere una corrente I, è data dalla legge di Ohm, la legge prende il nome dallo studioso che per primo è riuscito a dimostrarla. La differenza di potenziale è quindi espressa dalla formula: V=I*R. Da questa formula appena citata, tramite la formula inversa, è possibile ricavare la formula della resistenza: R=V / I. Se non riuscite a ricordarvi la formula inversa, non c'è problema, basterà infatti trovarla con un semplice trucco, dovrete sostituire le lettere con dei numeri che più preferite (il consiglio è di scegliere numeri bassi) nella formula per la differenza di potenziale, naturalmente dovrete farlo in modo che l'uguaglianza della formula si realizzi. In questo modo usando i numeri e non più le lettere ricaverete in modo rapidissimo la formula inversa,

Continua la lettura
44

Dovete sapere che la legge di Ohm è applicabile ogni volta che accendete per esempio una lampadina ad incandescenza o quando accendete il forno per scaldare i cibi: attraverso apparecchi appositi, è possibile misurare il flusso di corrente in maniera pratica, collegando i sensori al cavetto in rame, sia in entrata che in uscita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la caduta di tensione su una resistenza

In elettronica la parola 'resistenza' viene erroneamente utilizzata per identificare il 'resistore'... Ovvero quel componente che "si oppone" al passaggio della corrente elettrica... E di conseguenza provoca una d. D. P. (differenza di potenziale) e quindi,...
Superiori

Come calcolare la caduta di tensione in corrente alternata

La fisica è una delle materie più odiate al liceo. Molti studenti non riescono a studiarla e spesso viene paragonata alla matematica per la difficoltà e la complessità degli argomenti. Effettivamente, per poter studiare e applicare la fisica bisogna...
Superiori

Come calcolare la resistenza totale di resistenze poste in serie

La fisica è una materia piuttosto interessante ma complessa, necessita di moltissimo studio e pratica per essere compresa ed applicata. Pochissimi infatti sono gli studenti che riescono ad intraprendere questo genere di studi e a portarli a compimento....
Superiori

Come calcolare la velocità media di un percorso

La velocità si definisce, matematicamente, come la derivata della posizione rispetto al tempo. Indica cioè di quanto varia la posizione di un corpo in funzione dello scorrere del tempo. In termini fisici viene indicata come uno spazio diviso un tempo...
Superiori

Come calcolare l'amperaggio di un circuito in serie

In un circuito in serie, ogni dispositivo è collegato in modo tale che vi sia un solo percorso attraverso cui la carica può attraversare il circuito esterno. Ogni carica che passa attraverso l'anello del circuito esterno passa attraverso ciascun resistore...
Superiori

Come funziona un circuito in corrente alternata

Quando parliamo di corrente alternata si intende il classico circuito elettrico cpresente nell'impianto di casa. Le differenze tra corrente alternata e corrente continua sono numerose, in particolare la prima viene solitamente usata per vantaggi economici...
Superiori

Come calcolare gli angoli di fase nei circuiti RLC

Per un ingegnere elettronico o per chiunque abbia a che fare con circuiti e sistemi complessi, conoscere la propria materia è fondamentale. Sia che si tratti di una passione coltivata in privato, sia che si tratti di lavoro, per un professionista è...
Superiori

Come Calcolare Il Campo Magnetico In Un Solenoide

Il solenoide è un filo conduttore avvolto a spirale e comprendente un elevato numero di spire elicoidali su un supporto isolante in genere cilindrico, di lunghezza molto grande rispetto al diametro delle spire. Ciascuna di esse, quando viene percorsa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.