Come calcolare la forza peso apparente di un corpo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molti ragazzi, tornando a casa da una giornata di scuola, non sempre sono in grado di ricordare tutti gli argomenti spiegati dai loro professori, in particolar modo dopo una pesante e difficile lezione di fisica. In questi casi svolgere i compiti potrebbe diventare un'impresa frustrante e poco produttiva. Ti ritrovi nella descrizione? Questa rapida guida verrà in tuo aiuto, spiegandoti uno degli argomenti più interessanti della fisica ed aiutandoti a svolgere i calcoli che troverai negli esercizi. Scopriamo il significato della legge del peso apparente, cos'e la forza peso di un corpo e come la si può calcolare per portare a termine i tuoi esercizi.

24

Spesso, i libri di testo, si dilungano con paragrafi troppo teorici e gli alunni si perdono in espressioni talvolta troppo tecniche e confusionarie. Quindi, per comprendere meglio i concetti chiave, è necessario fare degli esempi riscontrabili nella nostra vita quotidiana. Quando saliamo su una bilancia a molle, come quella del bagno per pesarci, otteniamo una misura dell'attrazione gravitazionale della Terra sul nostro corpo: questo è il nostro peso corporeo, che in fisica si indica con la lettera W (weight).
Come sappiamo dall'esperienza quotidiana, maggiore è la massa di un oggetto, maggiore è il suo peso (il peso di una piccola formica non può mai essere uguale al peso di un elefante).

34

Tutti, prendendo l'ascensore, abbiamo provato la sensazione di sentirci più pesanti o più leggeri a seconda della velocità dell'ascensore stesso.
Ci sentiamo più pesanti quando questo si muove dal basso verso l'alto mentre, al contrario, ci sentiamo più leggeri quando questo si muove dall'alto verso il basso. Come già detto, la velocità dell'ascensore in questione influisce sull'intensità di questa sensazione.
Tale fenomeno è definito, in concordanza dai fisici, "Forza peso apparente".

Continua la lettura
44

La sensazione di peso è dovuta alla forza che, il pavimento dell'ascensore, esercita sui nostri piedi e può essere più o meno intensa. Quando questa forza diventa maggiore del nostro peso (m*g), ci sentiremo più pesanti; se invece la suddetta forza diventa minore del nostro peso, ci sentiremo più leggeri.
La formula del peso apparente è, quindi, la somma algebrica della nostra forza peso e del prodotto tra la massa e l'accelerazione dell'ascensore: W apparente = W m*a (l'asterisco indica una moltiplicazione).
In conclusione, da ciò deduciamo che: quando avviene il movimento dell'ascensore verso l'alto, l'accelerazione avrà segno positivo (a), se invece il movimento avverrà verso il basso, il segno sarà negativo (-a).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come dimostrare il teorema di unicità del limite

Il teorema di unicità del limite è senza alcuna ombra di dubbio uno dei teoremi fondamentali dell'analisi matematica, perché infatti su di esso si basa tutto il lavori dei calcolo dei limiti, che sono certamente indispensabili per questa tipologia...
Elementari e Medie

Come confrontare le frazioni

Sono due le parti numeriche che compongono una frazione: il numeratore, che è il numero che sta sopra la barra centrale, ed il denominatore, che invece è il numero che ne sta al di sotto. Quando dobbiamo confrontare due frazioni, significa che dobbiamo...
Superiori

Geografia astronomica: i movimenti della terra

All'interno della guida che andremo a sviluppare nei prossimi tre passi, cercheremo di occuparci di una materia davvero stupenda: la geografia astronomica. La guida sarà composta da tre differenti passi, che svilupperanno tre tematiche complesse, cercando...
Superiori

Come rappresentare una frazione impropria

Il termine frazione deriva dal verbo frazionare, ovvero indica l'operazione di dividere in parti uguali. Una frazione si scrive ponendo in basso, di sotto a una linea orizzontale, il numero di parti uguali in cui s'intende dividere un intero e in alto,...
Elementari e Medie

Come fare un tema sul bullismo

La struttura del tema scolastico è un particolare tipo di stesura del testo che consente allo studente, senza dover badare troppo alle regole, di scrivere e mettere bianco su nero le proprie idee. In questa guida ti spiegherò come fare un tema sul bullismo,...
Elementari e Medie

Come rappresentare la terra

Attraverso conoscenze geometriche, astronomiche e matematiche che già nel 200 a. C. Eratostene riuscì a calcolare la circonferenza del globo terrestre con buona approssimazione. La storia insegna, che per conoscere la superficie del globo, è necessario...
Superiori

I legami ad idrogeno dell'acqua

L'acqua è composta da due atomi di idrogeno ed uno di ossigeno (H2O). Tra queste molecole si creano una sorta di legame, creando un' attrazione elettrostatica fra cariche diverse (H-O) mentre le cariche elettrostatiche uguali si respingono (H-H). Queste...
Superiori

Feuerbach: filosofia ed opere

Ludwig Feuerbach nacque nel 1804 e morì nel 1872. Egli era un filosofo e fu uno dei massimi esponenti della sinistra hegeliana. Insieme a Marx, ed uno dei più importanti filosofi che agirono sull'analisi della religione e dei suoi effetti, in particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.