Come Calcolare La Covarianza Utilizzando Excel

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Excel è il software di Microsoft più utilizzato per eseguire vari tipi di calcoli in maniera automatizzata. Ma oltre alle operazioni di base (addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione), Excel permette di eseguire anche quelle più complesse, una delle quali è la covarianza. Quest'ultima è la media dei prodotti delle deviazioni per ogni coppia di punti di dati in due insiemi di dati stessi; in altre parole, la covarianza permette di determinare la relazione tra due insiemi di dati. Ad esempio, è possibile esaminare se un maggiore reddito coincide con maggiori livelli di istruzione. Nella seguente guida vedremo quindi come calcolare la covarianza utilizzando Excel.

24

Come appena accennato, la covarianza è un indicatore che sull'eventuale dipendenza di due variabili casuali riesce a fornire tutte le informazioni necessarie. In queste variabili, può capitare che siano presenti dei fattori che le accomunano e quindi li legano l'una all'altra; per appurare questo loro legame, bisognerà fare dei calcoli basando sulle loro distribuzioni. La covarianza è quindi data dal valore atteso del prodotto della dispersione delle variabili dalle rispettive medie.

34

Innanzitutto dovrete effettuare il calcolo della media delle due variabili in questione e successivamente fare il prodotto tra le differenze di ciascun valore assunto dalle due variabili e la rispettiva media, per poi terminare con il calcolo del valore atteso di tali prodotti. Dalla spiegazione finora avvenuta si può notare già che le operazioni da svolgere non saranno meno di venti per la distribuzione dei dieci valori per ciascuna variabile. Tuttavia, con Excel sarà possibile semplificare questi passaggi utilizzando l'apposita funzione.

Continua la lettura
44

Quando avrete davanti la schermata di Excel, inserite in una colonna i valori assunti della distribuzione di una delle due variabili ed ovviamente in un altra colonna ripetete l'operazione per gli altri valori. Entrate ora nel menù alla voce ''Formule'', per poi cliccare su ''Inserisci funzione'' fino a selezionare la voce ''Covarianza''. Alla schermata che apparirà davanti a voi, dovrete poi inserire l'intervallo delle celle di una delle due variabili nello spazio che si trova alla sinistra della scritta Matrice; l'altro intervallo dovrà essere inserito sempre sulla sinistra, ma nella sotto la voca ''Matrice 2''. Questo passaggio appena effettuato decreterà il valore effettivo della covarianza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come calcolare il coefficiente di correlazione

In statistica, uno dei comportamenti più studiati è quello delle variabili casuali. Queste dipendono da diversi fattori che spesso influenzano contemporaneamente il loro andamento. Se due o più variabili sono correlate fra loro, potremo determinare...
Università e Master

Come calcolare la sfericità statistica

Quando si vuole calcolare la sfericità statistica occorre prima di tutto effettuare alcuni test preliminari per verificare che sia presente la condizione di sfericità, oltre a prendere un campione per testare se ci sono scostamenti molto evidenti dall'ipotesi...
Università e Master

Come calcolare la deviazione standard della media

In questa guida ci occuperemo di un argomento molto interessante. Nello specifico ci occuperemo di come calcolare la deviazione standard della media adottando alcune formule particolari che devono essere necessariamente prese come punto di riferimento...
Università e Master

Come calcolare la media e la deviazione standard

Se conoscete alcune nozioni di Statistica, cominciamo con lo spiegare che cos'è la Media e la Deviazione Standard. La media rappresenta la media aritmetica delle misure del campione a cui siamo interessati. La deviazione standard, o scarto quadratico...
Università e Master

Come calcolare l'errore quadratico medio di un campione di misure

Il calcolo dell'errore quadratico medio di un campione, insieme al calcolo di scarto, deviazione standard, covarianza e correlazione, è uno dei pilastri fondamentali del calcolo degli errori. Che stiate affrontando questo argomento perché necessario...
Università e Master

Come calcolare l'area di una figura su Autocad

AutoCAD è uno strumento davvero molto potente ed efficacissimo, che permette di realizzare dei disegni 2D o 3D, garantendo una notevole precisione, difficilmente raggiungibile tramite il disegno a mano libera. Nell'utilizzo di questi programmi, o nella...
Università e Master

Come Calcolare il pH

In questa guida ci occuperemo di dare alcune informazioni molto utili su un argomento molto importante: il ph dell'acqua e, nello specifico, vedremo come calcolare questo ph. Questa operazione si rende necessaria molto spesso, soprattutto se si possiede...
Università e Master

Come calcolare la densità planare

In questa guida capirete come calcolare la densità planare in tre semplici passi. In questi tre passi andrete a vedere nello specifico cos'è una densità planare e come viene calcolata. Infine, vi porterò un esempio pratico del calcolo della densità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.