Come calcolare la concentrazione di un sale

Tramite: O2O 02/09/2020
Difficoltà: media
18

Introduzione

Calcolare la concentrazione di un sale è uno dei processi e dei problemi più comuni che la chimica e i suoi studenti affrontano regolarmente.
Questa operazione non è particolarmente difficile ma richiede attenzione ai dettagli e nozioni pregresse riguardo acidi e basi e la loro forza.
Un sale è un composto elettricamente neutro, che può essere organico o inorganico, semplice o complesso, debole o forte in base ai reagenti che l'hanno creato.
Vediamo in questa guida come calcolare la concentrazione di un sale binario inorganico, andando quindi ad analizzare il caso più semplice che ci capiterà di affrontare.

28

Occorrente

  • Liste delle costanti di dissociazione dei composti deboli (Ka/Kb)
  • Calcolatrice
38

La classificazione dei sali

Come abbiamo già detto, i sali sono composti ionici elettricamente neutri che si formano facendo reagire acido e base (in particolare se utilizziamo sali binari inorganici).
La forza di un sale, ossia la facilità in cui i suoi ioni si separano quando vengono a contatto con l'acqua, dipende dalla forza dell'acido e della base che l'hanno creato ed impatta in modo importante proprio il calcolo della concentrazione che a noi interessa.
Esistono 4 casi principali: acido debole - base forte, acido forte - base debole, acido debole - base debole, acido forte - base forte. Quest'ultimo è il solo a non creare idrolisi, perché i suoi ioni non reagiscono con l'acqua e danno quindi una soluzione neutra.

48

L'idrolisi salina

La concentrazione del sale viene spesso calcolata attraverso il fenomeno dell'idrolisi, ovvero dall'interazione che avviene tra sali e molecole di acqua, precisamente chiamato fenomeno di idrolisi salina. Attraverso questo processo abbastanza elaborato che sta alla base della chimica, è possibile capire e osservare in maniera sperimentale, come, scogliendo il sale in acqua, in alcuni casi si possa avere una soluzione basica, acida o neutra. Ciò avviene proprio perché i sali non sono altro che dei composti che all'interno di una soluzione acquosa possono essere dissociati nei loro ioni. Questi ioni, se provengono da acidi deboli o da basi di tipo debole, possono reagire con le molecole dell'acqua.

Continua la lettura
58

La solvatazione

Il calcolo della concentrazione di un sale o l'interazione tra sali e acqua viene chiamata idrolisi. Questo fenomeno può essere sia basico che acido e in sostanza, il sale che si è sciolto all'interno dell'acqua, non è completamente sparito, ma ha formato una sorta di soluzione omogenea di due sostanze: il solvente e il soluto. Questi fenomeni sono importanti da capire per il calcolo della concentrazione di un sale, ed è importante capire come poter riuscire ad identificarle. In sostanza all'interno di un bicchiere d'acqua il soluto, sarà il sale mentre il solvente sarà l'acqua in grado di sciogliere proprio il sale. Attraverso l'unione di questi due elementi si ottiene la solvatazione.

68

La concentrazione

La concentrazione del sale in una soluzione, può essere calcolata per molarità, ovvero per il numero di moli di soluto all'interno di un solvente, per molalità, ovvero per il numero di soluto contenuto in un chilo di solvente, per concentrazione di percentuale di massa, ovvero per il numero di grammi di soluto disciolti in una soluzione, ecc.
Per svolgere questi calcoli si imposta l'equazione: "sale"+"acqua"="acido"+"base".
Dopo aver bilanciato questa equazione con i relativi coefficienti, ossia facendo in modo che gli atomi coinvolti corrispondano per numero da entrambi i lati, si procede con l'applicazione delle formule necessarie al calcolo della concentrazione richiesta dal problema.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Approfondite l'argomento dettagliatamente.
  • Svolgete numerosi esercizi per prendere dimestichezza con le formule da utilizzare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la concentrazione molare di una soluzione

Questa guida è piuttosto semplice se si seguono tutti i passaggi alla lettera, altresì può risultare un po' complicata. Armatemi ti molta pazienza e prendetevi tutto il tempo utile per leggere e comprendere la spiegazione.La concentrazione molare di...
Superiori

Come calcolare la concentrazione delle forme ioniche

Le forme ioniche sono una categoria di sostanze chimiche che, quando disciolte in acqua, si dissociano completamente dagli ioni, in base alla loro solubilità. Calcolare la concentrazione di tutti gli ioni in una soluzione permette ai chimici di prevedere...
Superiori

Come calcolare la concentrazione utilizzando l'assorbanza

L’ assorbanza è una grandezza appartenente al campo della spettroscopia, la branca che studia i fenomeni legati allo spettro. Lo spettro consiste nella quantità di intensità luminosa. Questo muta in relazione all’energia delle particelle, alla...
Superiori

Come calcolare la concentrazione di ioni di idrogeno

La chimica è una materia scolastiche ritenuta da tanti studenti veramente affascinante. La parte meno divertente riguarda la teoria, con le sue numerose formule e le proprie nozioni piuttosto complesse. L'interesse per la chimica aumenta notevolmente...
Superiori

Come calcolare la solubilità di un sale

Comunemente le sostanze si classificano in solubili o insolubili in acqua, tuttavia è molto insolito che una sostanza sia completamente insolubile. La costante Kps è detta prodotto di solubilità del carbonato di calcio e rappresenta un valore applicabile...
Superiori

Come si calcola la concentrazione di un acido

Tra le varie materie che devono essere studiate a scuola o all'università quando si opta per un indirizzo di tipo scientifico, certamente la chimica occupa indubbiamente un posto di rilievo. Questa materia ci consente di calcolare numerose variabili...
Superiori

Come calcolare la solubilità del nitrato di potassio

La solubilità di una sostanza in un dato solvente è la sua concentrazione nella soluzione satura. Cosa significa questa ostica definizione? Bene, una soluzione satura è un miscuglio di solvente e soluto nel quale è presente la massima concentrazione...
Superiori

Come calcolare la molarità in una titolazione

La titolazione è un metodo assolutamente funzionante attraverso il quale si cerca di determinare la concentrazione (titolo) di una soluzione mediante l'aggiunta ad essa di un'altra soluzione (soluzione titolante o reattivo titolante) di concentrazione...