Come calcolare la concentrazione dall'assorbimento

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Quando una radiazione luminosa viene riflessa all'interno di un mezzo trasparente una parte di essa di infrange nel pezzo. Questa radiazione luminosa comporta la diminuzione della radiazione stessa man mano che essa si propaga. Il logaritmo decimale per calcolare la trasmissione della luce, detta anche trasmittanza, viene detto estinzione o assorbanza. In questo modo per calcolarla occorre adoperare delle specifiche formule. Nella seguente guida spiego come calcolare la concentrazione dell'assorbimento.

26

Occorrente

  • Testo di chimica
36


La prima cosa da fare prima di iniziare è quello di prendere in considerazione le seguenti formule. A questo proposito troviamo il logoritmo decimale dell'assorbanza. Questo viene rappresentato con la formula: A = log 1/T = log Io/I. Oltretutto viene contenuto all'interno della legge nota come legge di Lambert-Beer. Con questa viene stabilito il rapporto tra la quantità di luce assorbita dallo spessore e alla concentrazione del mezzo che viene attraversato dalla luce stessa. A questo punto l' estinzione e la concentrazione di questa sostanza si può stabilire eseguendo un calcolo di proporzionalità diretta. Utilizzandola tra la concentrazione dell'assorbimento e l'assorbanza stessa.

46

Questo calcolo si può eseguire con la seguente formula: A = log Io/I = abc. In tale formula b rappresenta la costante di una proporzionalità e viene denominata assorbanza specifica. B invece rappresenta lo spessore che viene attraversato dalla radiazione luminosa e viene espresso in centimetri. Infine c rappresenta la concentrazione della sostanza assorbente della soluzione stessa. Se la soluzione assorbente viene espressa in mol/L, l'assorbanza specifica prenderà il nome di coefficente di estinzione molecolare e verrrà espressa con la lettera ε. Pertanto A avrà una nuova denominazione che si trasformerà in = εbc.

Continua la lettura
56

Per dimostrare la linearità tra l'assorbanza e la concentrazione si potranno utilizzare dei metodi di analisi che potranno essere anche visibili per la dimostrazione della concentrazione dell'assorbimento. Per poi, vedere la concentrazione dell'assorbimento e rilevare che i calcoli eseguiti risultano corretti o meno. Qualora i calcoli vengono corretti potrai dimostrare l'assorbanza e determinare le derivazioni delle legge di Lamber-Beer. Utilizzando così, i dati analitici sfruttando i coefficienti di estinzione molecolare e lo spessore della soluzione stessa. Ecco come calcolare la concentrazione dell'assorbimento.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per approfondire l'argomento consultare un libro di chimica
  • consiglio di eseguire questo tipo di operazioni con la luce ultravioletta
  • Inoltre, è importante che l'ascissa dovrà rappresentare la concentrazione mentre l'ordinata l'assorbanza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Determinazione Della Prolina Nei Vini Mediante Il Metodo Spettrofotometrico Di Ought

La prolina è un amminoacido apolare, nonché una molecola chirale. Il gruppo laterale è costituito da un anello che non si adatta in una struttura secondaria ordinata, e questo le regala la capacità di formare delle "cerniere" all'interno di un polipeptide,...
Università e Master

Come fare un esame spettrofotometrico dell'olio

L'esame spettrofotometrico dell'olio è un test molto importante in quanto serve per verificare l'assorbanza delle lunghezze d'onda in modo da poter sapere se le sostanze chimiche presenti all'interno rientrano nei parametri stabiliti per legge in termini...
Università e Master

Dosaggio Del Dna Con Metodo Colorimetrico

Il dosaggio del Dna è un passo importante dell'analisi scientifica, perché permette di specificare la quantità di materiale genetico estratto da una determinata cellula. Attraverso questo metodo, potremo capire come fare per calcolare la sua concentrazione...
Università e Master

Come Determinare La Composizione Di Miscele Gassose Con Il Metodo Di Assorbimento

I metodi di cui la chimica analitica si avvale per determinare la composizione di miscele gassose sono sostanzialmente due: il metodo di assorbimento e il metodo di combustione. Generalmente i gas inerti, quali l'azoto e i gas nobili (ad esempio elio,...
Superiori

Teorema dell'assorbimento della sorgente: dimostrazione

Del teorema dell'assorbimento della sorgente se ne parla quando è possibile sostituire un generatore di corrente controllato con un'impedenza. Precisamente ci troveremo in presenza di un generatore di corrente "Y (r)" controllato dalla caduta di tensione...
Università e Master

Come Calcolare L'Assorbimento Di Un Apparecchio Elettrico

Vi è mai capitato di avere tra le mani il vostro apparecchio elettronico e di voler calcolarne l'esatto consumo?! Il calcolo del consumo elettrico di un apparecchio, è un'attività molto semplice da eseguire, e che non necessita di specifiche capacità...
Superiori

Come Realizzare Un Collettore Solare

Nella guida che segue vi sarà spiegato passo dopo passo come realizzare un collettore solare nel modo più semplice ed intuitivo possibile. Questo esperimento costituisce una interessantissima esperienza didattica per gli studenti che desiderano a tutti...
Superiori

Storia della fisica: crisi della fisica classica

Sul finire dell'Ottocento i problemi legati all'universo sembravano del tutto risolti. Negli ultimi decenni del secolo, però, a causa dell'avanzamento del sapere teorico e dello sviluppo delle tecniche di misura in laboratorio, esplosero nuovi problemi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.