Come calcolare la caduta di tensione su una resistenza

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In elettronica la parola 'resistenza' viene erroneamente utilizzata per identificare il 'resistore'... Ovvero quel componente che "si oppone" al passaggio della corrente elettrica... E di conseguenza provoca una d. D. P. (differenza di potenziale) e quindi, come da titolo della guida, una caduta di tensione.
Con parole semplici cercherò di spiegarti come fare a calcolare la d. D. P.
Quello che dovrai fare è racchiuso in una piccola, ma importantissima, legge, vediamo quale...

26

Occorrente

  • un voltmetro (opzionale)
  • calcolatrice
36

La legge di Ohm

Per arrivare al nostro obbiettivo ci viene incontro una legge fondamentale dell'elettronica, la legge di Ohm ovvero:
L'intensità di corrente (I) è direttamente proporzionale alla tensione (V) e inversamente proporzionale alla resistenza (R).
In breve... Minore è la resistenza maggiore sarà il passaggio di corrente e quindi una minore differenza di potenziale.

46

Vediamo un esempio pratico

Prendiamo in esame un semplice circuito in corrente continua a tre resistori in serie (tecnicamente un partitore di tensione). Ti ricordo che, il verso convenzionale della corrente va dal polo positivo a quello negativo e che si misura in Ampere (A). La tensione è misurata in Volt (v). La resistenza in Ohm (Ω).
Ipotizziamo che le tre resistenze abbiano i seguenti valori di R1=5 Ω, R2=7 Ω e R3=6 Ω e che la tensione fornita dal nostro alimentatore sia di 12v. Per calcolare la d. D. P. Ai capi di ogni resistenza dobbiamo procedere in questo modo:1) calcoliamo la resistenza totale. Essendo in serie si sommano i valori della resistenze: Rtot=R1+R2+R3=5Ω+7Ω+6Ω= 18Ω.
2) calcoliamo quanta corrente circola nel circuito: I=V/R ovvero I=12v/18Ω = 0,66 A (Ampere) 3) calcoliamo la differenza di potenziale a capo di ogni resistenza e cioè: V1=IxR1; V2=IxR2; V3=IxR3ne consegue che: V1=0.66A x 5Ω= 3,333v; V2= 0,66A x 7Ω = 4,666v; V3=0,66A x 6Ω = 3,999v.
Per avere una conferma del risultato puoi semplicemente sommare i valori trovati delle differenze di potenziali su ciascuna resistenza, il quale dovrà essere 12V (nel nostro caso) ovvero:
V=V1+V2+V3= 3,333v+4,666v+3,999v= 12v .

Continua la lettura
56

Note importanti.

La resistenza (o meglio il resistore) è uno dei tanti componenti fondamentali dell'elettronica. Guardandolo noterai che sopra questo ci son stampate delle bande di colore verticali. Queste bande identificano un codice il quale fornisce il valore della resistenza e, molto importante, la sua tolleranza.
La tolleranza ci indica che, non esistendo un resistore perfetto, il suo valore può oscillare in più o in meno in base al valore dell'ultimo colore stampato sul componente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • pratica

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la caduta di tensione in corrente alternata

La fisica è una delle materie più odiate al liceo. Molti studenti non riescono a studiarla e spesso viene paragonata alla matematica per la difficoltà e la complessità degli argomenti. Effettivamente, per poter studiare e applicare la fisica bisogna...
Università e Master

Come risolvere un circuito col metodo potenziali nodali

Per risolvere un circuito col metodo potenziali nodali, è necessario utilizzare la legge di Ohm, in moda da rilevare le correnti sconosciute dai potenziali nodi e dalle fonti di tensioni quando è necessario. Per tutte le correnti sconosciute, bisogna...
Università e Master

Come leggere i colori delle resistenze elettriche

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono dei veri appassionati di elettronica, o che anche ne hanno bisogno di studiarla a scuola, a capire come poter leggere, con estrema attenzione, i colori delle resistenze elettriche. In...
Superiori

Prima e seconda legge di Ohm in breve

Anche se è chiamata legge, quella di Ohm non è una vera e propria legge fondamentale; in breve si tratta piuttosto di una generalizzazione di formule più complesse. Proprio per questo è una delle più utili poiché è applicabile ad un grandissimo...
Università e Master

Come Misurare Una Resistenza Elettrica Con Un Tester

Il tester (o multimetro) è un dispositivo elettronico che racchiude varie funzioni in un'unica unità, una versione base permette infatti di misurare tensione, corrente e resistenza elettrica. Proprio grazie alla semplicità di utilizzo è molto importante...
Superiori

Come calcolare l'impedenza di un induttore

In questa guida verranno dati utili consigli su come calcolare l'impedenza di un induttore. Come molti di voi sapranno, la corrente elettrica che sia di tipo alternata oppure continua o impulsiva, crea un campo di tipo magnetico durante il proprio passaggio...
Superiori

Teorema dell'assorbimento della sorgente: dimostrazione

Del teorema dell'assorbimento della sorgente se ne parla quando è possibile sostituire un generatore di corrente controllato con un'impedenza. Precisamente ci troveremo in presenza di un generatore di corrente "Y (r)" controllato dalla caduta di tensione...
Superiori

Come calcolare la resistenza totale di resistenze poste in serie

La fisica è una materia piuttosto interessante ma complessa, necessita di moltissimo studio e pratica per essere compresa ed applicata. Pochissimi infatti sono gli studenti che riescono ad intraprendere questo genere di studi e a portarli a compimento....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.