Come calcolare l'integrale indefinito

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Si definisce integrale la funzione inversa della derivata. Tale operazione dal punto di vista grafico equivale a calcolare l’area sottesa alla curva della funzione riportata su un grafico cartesiano. Nel caso in cui il risultato dell’integrale non sia una costante ma una funzione allora si parla di integrale indefinito. Nella nostra guida vedremo le principali regole da applicare nel calcolo di questa tipologia di integrali per trovare una soluzione in tempi brevi e applicando un chiaro schema di calcolo.

24

Quando dobbiamo risolvere un integrale la prima domanda che ci dobbiamo porre è: Si tratta di un integrale immediato?. Pertanto va verificato se è compreso nelle tabelle degli integrali immediati e in tal caso il risultato è già a portata di mano, contenendo questa tabella la soluzione. Se non siamo in questa casistica allora dobbiamo verificare se è possibile risolverlo tramite la tecnica della sostituzione. Ciò generalmente è possibile se l’argomento dell’integrale è composto sia da una funzione e sia dalla sua derivata.

34

Se non siamo nemmeno in questa casistica allora sarà necessario verificare se possiamo applicare l’integrazione per parti: ciò è possibile quando l’argomento dell’integrale si può spezzare in due funzioni di cui conosci della prima l’integrale e della seconda la derivata. Se non siamo nemmeno in questa casistica ci rimane la strada delle funzioni razionali e applicare questa metodologia per la risoluzione.
Se nemmeno cosi riusciamo a trovare la soluzione entriamo in uno degli ambiti più complessi dal punti di vista degli integrali e pertanto dovremmo ricorrere alle serie e risolvere l’integrale di ogni termine della serie per risolvere l’intero integrale.

Continua la lettura
44

Vediamo di seguito un esempio cosi da capire come applicare lo schema sopra riportato, tenendo presente due regole fondamentali: la prima che afferma che l’integrale di una somma e’ uguale allo somma degli integrali delle funzioni singole. La seconda che si basa sull'enunciato che l’integrale di una costante per una funzione e’ uguale al prodotto della costante per l’integrale della singola funzione.
Pertanto se vogliamo calcolare l’integrale dell'esempio riportato a sinistra come prima cosa applichiamo le due regole sopra riportate. Questo ci permetterà di avere una somma di integrali immediati di cui già si conosce la soluzione e pertanto applicando la tabella avremmo risolto in pochi minuti il nostro integrale che all’inizio sembrava quasi impossibile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare un integrale indefinito o definito

L'integrale è l'operazione inversa della derivata: calcolare l'integrale di una funzione equivale a calcolare l'area sottesa alla curva di quella funzione sul grafico cartesiano. Possiamo considerare il nostro asse x composto da infiniti segmenti infinitesimi...
Superiori

Come risolvere gli integrali indefiniti

Siamo ben felici di proporre a tutti i nostri lettori ed anche lettrici, che sono amanti della fisica e di tutto ciò che ha a che fare con essa, una guida pratica e del tutto veloce, mediante il cui aiuto concreto poter imparare come e cosa fare per...
Superiori

Calcolo degli integrali definiti e indefiniti

Nell'analisi matematica, l'integrale è l'operatore che, nel caso di una funzione con una sola variabile, associa alla funzione stessa l'area in un grafico con un dato intervallo all'interno del dominio (a, b). All'interno di questa guida vi insegneremo...
Superiori

Come calcolare un integrale per parti

Il metodo di integrazione per parti è uno dei più semplici e principali metodi di risoluzione di un integrale.Si tratta in pratica di un metodo per calcolare la primitiva di un prodotto di due funzioni, assumendo l'ipotesi che una di queste due funzioni...
Superiori

Come risolvere gli integrali definiti

La matematica: una disciplina affascinante ma talvolta ostica, capace di dare grandi soddisfazioni ai più grandi appassionati studiosi. Per arrivare ai suoi alti livelli, scoprendo argomenti sempre più complessi ed articolati, bisogna passare per gli...
Superiori

Come integrare e differenziare funzioni in Matlab

Il calcolo differenziale, di funzioni semplici o composte, fa parte del bagaglio essenziale di un buon studente in matematica e richiede molta dedizione ed applicazione. Tuttavia, nonostante il nostro impegno, a volte possiamo incontrare delle difficoltà...
Superiori

Come risolvere un integrale con Wolframalpha

Oltre all'apprendimento quindi delle regole di integrazione, è possibile risolvere un integrale anche attraverso software e risorse informatiche. Soprattutto infatti in casi di integrali molto lunghi e complicati, da cui si vuole un risultato il più...
Superiori

come calcolare l'integrazione di funzioni razionali fratte

Una funzione razionale fratta rappresenta una funzione matematica di questo tipo: f (x)= p (x)/ q (x), in cui p (x) e q (x) stanno ad indicare due polinomi. Esistono varie metodologie per arrivare alla risoluzione di questi integrali. I primi aspetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.