Come calcolare l'integrale di Lebesgue

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

In analisi applicata, l’integrale di Lebesgue è uno metodo che permette di misurare l’integrale di una funzione, rispetto al valore stabilito su un σ-algebra. Il sigma-algebra di un insieme A consiste in un gruppo di sottoinsiemi di A, tali da vantare delle pertinenze di stabilità. Si utilizza in particolar modo nei calcoli delle probabilità, per quantificare insiemi e funzioni. In questo tutorial, vi mostreremo come calcolare correttamente l’integrale di Lebesgue. L’argomento è particolarmente difficoltoso ed implica elevate conoscenze nel campo dell’analisi. Vi suggeriamo di porre particolare attenzione alla spiegazione, così da comprendere facilmente le nozioni di base.

26

Occorrente

  • Un buon libro di analisi matematica
  • Adeguate conoscenze di base
36

DIMOSTRAZIONE PRATICA.
Considerate una determinata funzione misurabile. Come tale, l’immagine inversa di ogni suo intervallo V si trova in Y. Ne deducete che, ad ogni intervallo, f-1(V) corrisponde ad un insieme misurabile.
f-1(V) Є Y
La funzione semplice si compone di numeri reali n1, …nn. Di conseguenza:
f (x) = Σ n1av (y), con v =1.
Applicate l’integrale di Lebesgue alla funzione:
∫F fdμ = Σ n1μ (Ni ∩ F)
F Є Y.
Sapete che la funzione non è un valore negativo e, naturalmente, è misurabile. Quindi:
∫F f dμ := sup ∫F t dμ.
Il valore superiore considera le varie funzioni semplici t come:
0 ≤ t ≤ f.
Di conseguenza, il valore dell’integrale di Lebesgue è un numero compreso tra zero ed infinito.
Calcolare l’integrale di Lebesgue è un procedimento contorto, ma facilmente comprensibile con l'adeguata applicazione. Vi consigliamo di esercitarvi a lungo, per appropriarvi delle nozioni espresse.
Uno studio costante ed attivo vi aiuterà nell’intento.

46

DEFINIZIONE.
Come si può definire l’integrale di Lebesgue?
Semplicissimo.
Considerate di avere un insieme A, con una serie di sottoinsiemi. Su un determinato σ-algebra Y, stabilite una misura μ. Secondo la teoria della probabilità, la misura di Lebesgue μ consiste in un valore probabile. Questo si trova all’interno di uno spazio A, altrettanto probabile.
L’insieme A si può estendere in un determinato spazio euclideo, o all’interno di un altro sottoinsieme misurabile. A sua volta, Y può appartenere o meno a tutti i sottoinsiemi.

Continua la lettura
56

PROPRIETA’.
Grazie a Lebesgue, si delinea il procedimento con cui eseguire il calcolo di limite sotto un integrale. Fondandosi sulla teoria della misura, l’integrale quantifica qualsiasi elemento misurabile, da un insieme ad una funzione. Lo scopo consiste nell’attribuire un valore ai vari sottoinsiemi di un insieme reale. Naturalmente, una delle clausole che rende possibile l’applicazione dell’integrale di Lebesgue consiste nell’utilizzare solo insiemi e funzioni misurabili.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate che la formula inversa dell’integrazione è sempre la derivazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come calcolare l'integrale di un quoziente di polinomi

L'analisi matematica è spesso un ostacolo per molti studenti. La complessità della materia deriva dalle numerose nozioni, definizioni e dai teoremi che sono presenti all'interno del programma. Una buona parte dell'esame richiede però lo svolgimento...
Università e Master

Come risolvere un integrale definito

Siamo pronti ad approfondire insieme ai nostri lettori, il come poter risolvere un integrale definito, nel modo più corretto e veloce possibile. Cercheremo di eseguire tutto questo, in maniera tale da riuscire a capire meglio che cosa sia un integrale...
Università e Master

Come Stabilire Il Carattere Di Un Integrale Improprio

Quando si vuole calcolare l'integrale di una funzione definita su un intervallo illimitato, oppure illimitato in prossimità di un numero infinito di punti, l'integrale in questione si chiama improprio. Non sempre è possibile calcolarlo, però tramite...
Università e Master

Come svolgere un integrale circuitale

Per poter calcolare un integrale circuitale si devono avere dei prerequisiti fondamentali. La conoscenza degli integrali, di funzioni derivabili, di funzioni complesse, calcolo dei limiti e parametrizzazione di curve. Sono nozioni che si apprendono dalla...
Università e Master

Come dimostrare il teorema fondamentale del calcolo integrale

All'interno di questa guida, parleremo di matematica. Nello specifico, andremo a rispondere alla seguente problematica: come dimostrare il teorema fondamentale del calcolo integrale? Proveremo a dare una risposta esaustiva lungo i passaggi della guida....
Università e Master

Come risolvere un integrale triplo

La matematica è una materia affascinante ma anche molto complessa da imparare, infatti sono molte le persone che riescono, con molte difficoltà, ad impararla in breve tempo. Molti ragazzi che vanno a scuola hanno problemi con la matematica, ma una volta...
Università e Master

Teorema della media integrale

La matematica è indubbiamente la materia più ostica ed indigesta da tutti coloro che sono chiamati a studiarla: a partire dagli scolari delle elementari fino ad arrivare agli studenti delle superiori e delle università. Questa difficoltà è dovuta...
Università e Master

Come calcolare l'area di una figura su Autocad

AutoCAD è uno strumento davvero molto potente ed efficacissimo, che permette di realizzare dei disegni 2D o 3D, garantendo una notevole precisione, difficilmente raggiungibile tramite il disegno a mano libera. Nell'utilizzo di questi programmi, o nella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.