Come calcolare l'inerzia di una sezione

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La fisica è una parte fondamentale della scuola superiore, specie se abbiamo scelto un indirizzo puramente tecnico. Per questo molte volte ci troviamo di fronte a argomenti della materia veramente molto difficili da capire e da poter studiare giornalmente. In questi casi possiamo ricorrere all'aiuto da parte di un'altra persona o allo studio prolungato di settimane intense. Ma cerchiamo di sintetizzare la cosa tramite questa guida con dei piccoli e semplici passi e vediamo se riuscirete alla fine a capire come calcolare l'inerzia di una sezione.

27

Occorrente

  • Libro di fisica
  • Libro di meccanica
37

Vedere correttamente la variazione

Per prima cosa è importante sapere la definizione di inerzia. Essa non è altro che la caratteristica di un proprio materiale od oggetto che determina se quel corpo possiede o meno una resistenza alle variazioni di moto e di accelerazioni nel tempo. Questo avviene tramite il calcolo della massa inerziale che, tramite delle prove in laboratorio, possiamo vedere e visualizzare correttamente ad ogni singolo passaggio di qualità.

47

Esercitare la pratica in una sezione

L'inerzia però, non è solo un argomento fisico, ma è anche collegato alla meccanica dei movimenti umani e animali. Per farvi un esempio, non è così semplice calcolare la distanza e la variazione di un corpo a seconda degli spostamenti subiti da esterni, ma se riusciamo a disegnare su di una superficie piana la sezione che viene interessata sarà molto più semplice trovare il risultato e giungere così alla fine dell'esercizio. Ovviamente con l'esperienza e provando a fare compiti sempre più difficili riuscirete meglio a svolgere ogni singola equazione che vi troverete davanti.

Continua la lettura
57

Differenziare le due procedure

Una volta giunti a queste piccole conclusioni possiamo passare a sapere la differenza tra un movimento statico e uno dinamico. Principalmente sono differenti per il tipo di spostamento che l'oggetto riceve. Nel primo caso prendiamo in considerazione quel movimento che viene effettuato dalla maggior parte dei corpi grazie ad uno spostamento esterno. Per esempio una mano che muove un mouse potrebbe essere considerato un movimento statico.

67

Sapere le differenze necessarie

Nel secondo caso invece si prende in considerazione tutti quei movimenti che hanno come percorso qualcosa con più direzioni. Se spostiamo un vaso, ad esempio, da dentro casa fino al giardino appena fuori lo possiamo considerare benissimo uno di quei movimenti appartenenti al secondo caso, poiché durante il tragitto passeremo dalla porta di casa. Così facendo permetteremo al vaso di ruotare attorno ad essa, creando appunto, più di due movimenti.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare molti esercizi per capire meglio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come calcolare il momento statico di una sezione

L'esame di matematica è alle porte, e con lui un'abbondante quantità di esercizi apparentemente incomprensibili? Nemmeno i libri universitari che siete soliti consultare sembrano risolvere i vostri dubbi su cosa sia un momento statico di una sezione?...
Università e Master

Come Determinare L'Ellisse E Il Nocciolo Centrale Di Inerzia

Innanzitutto, è necessario dare una definizione iniziale di nocciolo ed ellisse: esse sono delle proprietà inerziali che dipendono dalla geometria di una sezione. L'ellisse centrale di inerzia è quell'ellisse che si forma nel baricentro della sezione,...
Università e Master

Come Determinare Il Momento Di Inerzia

Il momento di inerzia è una grandezza fisica utile per descrivere il comportamento dinamico dei corpi in rotazione attorno ad un asse specifico. Tale grandezza è definita come il secondo momento della massa rispetto alla posizione. Il momento d'inerzia...
Università e Master

Come Fare Una Sezione Geologica

La sezione geologica è la rappresentazione dell'intersezione di un piano verticale con la superficie di un territorio e forma la rappresentazione bidimensionale dello territorio stesso. Viene molto utilizzata in geologia per lo studio e la ricerca, e...
Università e Master

Come Ottenere La Sezione Di Un Cono Con Un Piano Obliquo All'Asse

La rappresentazione geometrica di sezioni di solidi risulta molto utile in vari contesti, soprattutto in quelli di tipo professionale (per geometri, ingegneri e tecnici che basano la propria attività e la realizzazione dei propri progetti proprio su...
Università e Master

Come calcolare la resistenza al moto

Nel'ambito della fisica, il moto è ogni mutamento di posizione di un corpo. Tali cambiamenti sono però legati ad una serie di fattori (ovvero di forze), che danno origine al moto stesso. Lo studio di tali forze prende il nome di "dinamica". Esiste una...
Università e Master

Come calcolare la densità planare

In questa guida capirete come calcolare la densità planare in tre semplici passi. In questi tre passi andrete a vedere nello specifico cos'è una densità planare e come viene calcolata. Infine, vi porterò un esempio pratico del calcolo della densità...
Università e Master

Come Calcolare Il Momento Flettente

Quando consideriamo un corpo, come ad esempio una trave soggetta a forze esterne e reazioni ai vincoli che le vengono imposti, a noi può risultare immobile, perché tali azioni generano un sistema di forze in equilibrio; in realtà, caricando la struttura,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.