Come calcolare l'errore relativo in fisica

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La fisica è una disciplina che studia i fenomeni naturali secondo metodi scientifici, così come fa intendere la sua radice etimologica, derivante dal greco "tà physicá" (cose naturali). Si tratta di una materia complessa, per il cui studio sono necessari tanta costanza ed impegno, nonché una certa abilità nel calcolo matematico; gli eventi di cui si occupa la fisica vengono infatti descritti mediante principi che regolano la relazione tra le grandezze fisiche opportune. Tra i vari argomenti studiati nei licei vi è sicuramente il calcolo dell'errore relativo, che pur non essendo complesso desta spesso un po' di confusione, soprattutto quando non si presta la dovuta attenzione nel momento in cui il docente spiega la teoria. Lungo questa guida vi verrà illustrato in modo piuttosto semplice come calcolare l'errore relativo in fisica: seguite i prossimi step per conoscere i risultati.

27

Occorrente

  • Grandezze da sottoporre al calcolo dell'errore relativo
37

L'errore relativo si può definire, brevemente, come il rapporto tra l'errore assoluto ed il valore medio di tutta la serie di misure. I simboli matematici da tenere in mente sono "Er - errore relativo"; "Ea - errore assoluto"; "xm: valore medio". Seguendo questo schema, verrà semplice comprendere la formula di calcolo, ovvero Er= Ea/xm. Ma qual è l'utilità di rilevare questo dato? La risposta è piuttosto intuibile: l'errore relativo si calcola per determinare se si è in presenza di un errore considerevole o se, invece, questo è trascurabile. Va da sé che il risultato deve essere il più piccolo possibile, affinché si sia sempre più vicini alla precisione.

47

È importante ricordare che l'errore relativo è una grandezza ti tipo algebrico; tuttavia si qualifica come rapporto tra due grandezze omogenee. La conseguenza di tutto ciò è che al risultato di questo rapporto non si può attribuire un'unità di misura. Poiché la formula dell'errore relativo porterebbe ad un risultato in cui comparirebbero numeri decimali poco pratici, esso si esprime convenzionalmente in percentuale; per questo motivo viene chiamato "errore percentuale".

Continua la lettura
57

Per ottenere l'errore percentuale si osserva la seguente formula: "Er%=Er X 100". Dunque, se l'errore relativo è di 0.1, l'errore relativo percentuale sarà di 10%. (0.1 x 100= 10 %). Come si può vedere, non si tratta di un calcolo complesso, ed in pochi secondi si può ottenere il risultato atteso. Con un po' d'esercizio si può acquisire la giusta dimestichezza per riuscire a fare le operazioni non solo con la calcolatrice, ma anche a mente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esercitatevi più volte
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare l'errore massimo in fisica

La Fisica, in quanto scienza sperimentale, comporta sempre un errore in ogni misurazione. La branca della fisica che si occupa della problematiche connesse alla misurazione delle grandezze fisiche è la Metrologia, una disciplina antica che si diffuse...
Superiori

Come calcolare il valore medio e l'errore massimo in fisica

La fisica, insieme alla matematica, rappresenta una delle materie maggiormente complicate da studiare, dal momento che non è sufficiente imparare a memoria delle semplice regole. Invece è fondamentale riuscire a comprendere tutti quanti i vari passaggi...
Superiori

Come calcolare l'errore assoluto del perimetro

Come già sappiamo nessuna misura che prendiamo, nessun calcolo che eseguiamo è preciso. Tutti presentano degli errori che, in campo matematico e fisico, sono stati classificati in due grandi categorie: errori relativi ed errori assoluti. Per definizione...
Superiori

Come calcolare l'errore assoluto dell'area

La matematica e la fisica, sono due materie abbastanza complesse che racchiudono migliaia di argomenti che comprendono calcoli, teoremi, definizioni, nozioni e teorie. Chi non ha la passione per queste materie, solitamente trova parecchie difficoltà...
Superiori

Come calcolare l'errore assoluto nelle misure indirette

Prima di passare al nocciolo della questione, è opportuno soffermarsi sul concetto di misura indiretta partendo da un semplice esempio. Supponiamo di dover misurare la lunghezza di due banchi affiancati e di poter effettuare la misura disponendo esclusivamente...
Superiori

Come calcolare l'errore sistematico

Se siete alle prese con gli studi scientifici, come ad esempio chimica e fisica, probabilmente avrete incontrato difficoltà con il calcolo dell'errore sistematico. Si tratta di un argomento inerente alla metrologia: l'errore sistematico, anche detto...
Superiori

Come calcolare l'errore di sensibilità

Per " Errore di sensibilità " generalmente si intende l'errore di risoluzione che viene commesso ogni qualvolta si viene a creare un dato valore situato sempre tra due successive suddivisioni, riportate nella scala graduale di un qualsiasi strumento....
Superiori

Come calcolare l'indice relativo di rifrazione

Nel mondo della fisica, quando si parla di onda, si intende una perturbazione che prende vita da una sorgente, ed è poi in grado di diffondersi nel tempo e nello spazio senza portare con sè materia, ma soltanto energia. Un'onda si può propagare sia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.