Come calcolare l'ascissa di convergenza

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Se stai leggendo questo articolo significa che probabilmente hai bisogno di determinare l'ascissa di convergenza per risolvere un problema matematico. Per calcolare il suo valore è però necessario fare un passo indietro, partendo dalla definizione di trasformata di Laplace, cioè la funzione in cui emerge l'ascissa di convergenza. La trasformata di Laplace è utilizzata per semplificare le equazioni differenziali in equazioni algebriche, le quasi sono più facili da integrare. La trasformata di Laplace è definita dalla formula: Y (s) = int {e^-st * y (t) * dt, in cui l'integrale è fra 0 e infinito, y (t) è la funzione del tempo con t>0 e s è una variabile complessa che rende convergente l'integrale, permettendo l'esistenza di Y (s). Per ogni y (t) è necessario determinare un'ascissa di convergenza nel piano complesso di Y (s). Vediamo come calcolarne il valore qui di seguito.

25

Cos'è l'ascissa di convergenza?

Con il nome di ascissa di convergenza (indicata con il simbolo c) si identifica la variabile che rende sommabile, ovvero integrabile, la funzione di Laplace. L'ascissa di convergenza permette di determinare il campo di esistenza della funzione Y (s). Infatti, se tracciamo idealmente una retta parallela all'asse che passa per c, il dominio di Y (s) equivale al semipiano posto alla destra di c. In altre parole, l'ascissa di convergenza divide in due lo spazio gaussiano così che alla sua destra sia integrabile, mentre alla sua sinistra non lo sia. L'ascissa di convergenza assume alternativamente il valore di 0 o di -infinito a seconda dei casi.

35

Il ruolo dell'ascissa di convergenza

Prima di determinare il valore dell'ascissa di convergenza è importante capirne il ruolo. Osserviamo il prodotto sotto integrale tra e elevato a -st e la funzione di t, ovvero: e^-st * y (t). Solitamente un esponente negativo converge sempre, ma la presenza di s può creare squilibrio. Determinare correttamente il valore dell'ascissa di convergenza fa in modo che ci sia sempre convergenza assoluta. In un intervallo da 0 a +infinito, l'ascissa di convergenza assume il valore di 0, altrimenti s avrebbe un valore negativo e l'esponente diventerebbe positivo, quindi tenderebbe a infinito (cioè divergerebbe) invece di convergere. Al contrario se il dominio di integrazione è differente e il segno dell'esponente non è influenzato dalla funzione, allora l'ascissa di convergenza assume valore -infinito perché non c'è rischio di divergenza.

Continua la lettura
45

Calcolo del valore di c

Come abbiamo detto nei punti precedenti, dobbiamo determinare il valore di c in modo che la trasformata di Laplace abbia convergenza assoluta. Con una formula, il campo di esistenza della funzione deve essere Re (s) > c, con c come ascissa di convergenza. Quindi l'integrale da 0 a infinito della funzione per e^-st deve convergere. Facendo un esempio, nel caso della funzione: int {e^-7it e^-st} = int {e*-(s+7i) t} si deduce che Re (s) > 0, quindi l'ascissa di convergenza ha il valore 0. Seguendo con attenzione queste indicazioni è possibile determinare il valore dell'ascissa di convergenza c in ogni situazione.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Risolvere molte funzioni per esercitarti nella determinazione dell'ascissa di convergenza
  • Chiedi aiuto a un insegnante o a un compagno di corso se trovi difficoltà nella risoluzione degli esercizi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare l'ascissa curvilinea

In fisica, spesso si utilizzano delle funzioni matematiche per descrivere degli specifici movimenti o forze che agiscono in diverse maniere. Per spiegare tali concetti abbiamo assolutamente bisogno di funzioni ed equazioni di riferimento. Prendiamo come...
Superiori

Come calcolare l'ascissa e l'ordinata all'origine degli assi

Si dice che la matematica non è un'opinione, e in effetti le regole che determinano il comportamento di ogni singolo elemento sono ben strutturate e descritte. Ciò significa che, a prescindere dalle lacune personali, una buona lettura, accompagnata...
Superiori

Come calcolare la convergenza di un integrale

La matematica è una delle materie più temute dallo studente medio. Sin dalle scuole dell'obbligo è il principale spauracchio di intere classi, ed è considerata disciplina per "secchioni". Col proseguire del corso di studi, teoria ed esercizi diventano...
Superiori

Come studiare la convergenza di un integrale improprio

La guida che presentiamo di seguito è rivolta ai ragazzi delle scuole superiori ma anche a chi frequenta il primo anno di università in quanto l'argomento che si andrà a trattare sono gli integrali impropri. Le conoscenze richieste sono minime dal...
Superiori

Come calcolare l'area di un triangolo conoscendo le coordinate dei suoi vertici

I problemi che sono maggiormente frequenti durante il percorso delle varie scuole medie superiori richiedono spesso di effettuare il calcolo dell'area di un triangolo conoscendo quelle che sono le coordinate dei suoi vertici. A tale proposito, nei passaggi...
Superiori

Come calcolare il punti medio di un segmento

Un sistema di riferimento cartesiano che viene identificato da due assi si chiama piano cartesiano. Prima di giungere al calcolo del punto medio è necessario conoscere i punti estremi del segmento. Tali dati, a seconda della difficoltà del problema...
Superiori

Come calcolare la mediana su un piano cartesiano

Questo tutorial ti insegnerà a calcolare la mediana posta su un piano cartesiano. Prima di inoltrarci nell’argomento, è bene che tu conosca alcune nozioni di base. Il piano cartesiano è caratterizzato da due rette: l'asse - rappresentato dalla X...
Superiori

Come calcolare la somma di una serie numerica

Il concetto di serie numerica generalizza, in matematica, l'idea intuitiva di "somma di infiniti addendi". In questa guida vedremo la definizione di serie, che formalizza in maniera rigorosa le idee precedenti, alcuni criteri che permettono di stabilire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.