Come calcolare l'area di un ettagono

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La geometria piana coinvolge solo figure a due dimensioni, ma è la base della geometria più complessa, applicata poi in tutte le discipline matematiche. Se le prime figure che vengono in mente sono i soliti quadrati e triangoli, dalle caratteristiche ben note, un po' più complicate sono le figure a lati dispari, oltre il ben noto pentagono. Un ettagono regolare è una figura piana con sette lati tutti uguali: in questa guida vedremo come calcolare l'area di un ettagono usando una semplice formula.

24

Imparare la formula

La formula per l'area di un ettagono è molto semplice, e coinvolge il perimetro e l'apotema della figura - di cui vedremo in seguito. La formula è (perimetro x apotema) diviso 2, un po' come la celebre base x altezza dei triangoli. Il perimetro di una figura piana è la semplice somma delle lunghezze dei lati; più complicata è la definizione di apotema, che si può considerare una sorta di "altezza fisica": attenzione, non geometrica, perché in tal caso si tratterebbe di definzione rigorosa.

34

Calcolare il perimetro

Il primo passo per risolvere la formula è calcolare effettivamente il perimetro dell'ettagono. Il perimetro è la lunghezza totale della linea che racchiude la figura, e, come in tutte le figure piane, si trova semplicemente sommando le lunghezze di tutti i lati. In presenza di un ettagono regolare, in realtà, basterà moltiplicare per 7 la lunghezza del lato, visto che sono tutti uguali.

Continua la lettura
44

Individuare l'apotema

L'apotema è quel segmento che, dal centro dell'ettagono, cade perpendicolarmente sulla base. Se visualizziamo l'ettagono regolare con un lato sul piano orizzontale, cioè con una base, ci ritroveremo sopra di essa un vertice: se facciamo cadere una linea dal vertice alla base, tale linea taglierà esattamente a metà la base (e sarà perpendicolare). L'apotema è la metà di questo segmento che collega il vertice superiore alla base dell'ettagono; parte dunque dal centro. L'apotema è spesso dato, in quanto non facilmente calcolabile. In quel caso basta mettere il valore dell'apotema nella formula e trovare l'area. Talvolta, però, anche l'apotema è ignoto, e bisognerà ricavarlo dai dati in nostro possesso. Un valore spesso fornito per figure provviste di apotema è il numero fisso, che è il rapporto fra apotema e lato. Noto il numero fisso (e ovviamente anche il lato), si può ricavare l'apotema tramite la formula inversa, che prevederà dunque la moltiplicazione fra il numero fisso e il valore del lato. Un metodo più complesso per ricavare l'apotema di un ettagono prevede la conoscenza del raggio della circonferenza in cui tale ettagono è inscritto. Noto tale raggio, si può ricavare l'apotema applicando il Teorema di Pitagora.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare l'area della superficie del CUBO

La geometria è un ramo della matematica in cui vengono applicate diverse formule per lo studio dell'area, del perimetro e del volume delle figure geometriche; le figure geometriche possono essere piane e solide. Delle figure piane ricordiamo: il quadrato,...
Superiori

Come calcolare l'area di un tetraedo

Un tetraedro rappresenta una particolare figura geometrica solida, che è costituita da quattro facce triangolari. Essa è caratterizzata dalla presenza di quattro vertici e sei spigoli. Calcolare l'area totale di un tetraedo, consiste nel sommare le...
Superiori

Come calcolare l'area totale di un prisma retto

In geometria, nel campo delle figure solide, si definisce prisma retto una figura geometrica solida che presenti due facce parallele e congruenti. Un prisma retto può essere ad esempio un cubo, poiché da definizione ha almeno due facce parallele e senza...
Superiori

Come calcolare l'area di un triangolo conoscendo le coordinate dei suoi vertici

I problemi che sono maggiormente frequenti durante il percorso delle varie scuole medie superiori richiedono spesso di effettuare il calcolo dell'area di un triangolo conoscendo quelle che sono le coordinate dei suoi vertici. A tale proposito, nei passaggi...
Superiori

Come calcolare l'area di un cilindro

Calcolare le varie misure delle figure geometriche è sempre stata un'operazione complicata a causa delle varie formule necessarie. Tra le varie figure sono inoltre ancora più complesse quelle solide, le tra le cui formule compare anche il volume. In...
Superiori

Come calcolare l'area di un poligono circoscritto

Un poligono circoscritto è un poligono i cui lati sono tutti tangenti un cerchio(ovvero toccano il cerchio in almeno un punto, per ogni lato), disegnato all'interno del poligono stesso. Nel seguente articolo esamineremo le formule più semplici e dirette...
Superiori

Come calcolare l'area e il volume di un solido

Quando parliamo di un solido facciamo riferimento ad una figura geometrica costituita da più piani e dunque tridimensionale. Il solido avrà così oltre l'altezza e la larghezza tipiche delle figure geometriche piane, anche la profondità. In questa...
Superiori

Come calcolare l'area e il volume di una sfera

La sfera è una figura geometrica solida, un semicerchio che ruota intorno al proprio diametro. I quesiti scolastici vertono spesso sul calcolo del volume e dell'area della sfera. Risolvere problemi ed esercizi di questo genere, implica concentrazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.