Come calcolare l'arco di una circonferenza

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

All'interno di questa guida, andremo ad occuparci di matematica. Nello specifico, in questo determinato caso, andremo a vedere come calcolare l'arco di una circonferenza. Proveremo a farlo in sintesi, semplificando il più possibile i concetti.
Buona lettura.
Questa guida è rivolta a tutti coloro che hanno l'esigenza di calcolare un tratto di circonferenza. In questa guida, infatti, andremo a considerare alcune parti delle figure piane. Ecco quindi come procedere per calcolare l'arco di una circonferenza. Leggete la guida di seguito per saperne di più.

27

Occorrente

  • formula matematica
37

Prima di poterci dedicare al calcolo inerente alla dimensione dell'arco della circonferenza, dobbiamo andare a trovare una definizione consona, ma semplificata, del concetto di cerchio. Che cos'è un cerchio? Esso viene definito come una figura piana che viene delimitata da una curva in cui, i punti della linea che, appunto, delimita la curva (circonferenza) sono equidistanti dal centro, ovvero quel punto interno alla figura stessa. A questo punto conosciamo il punto interno (centro) e la linea curva equidistante dal centro (circonferenza). Conosciamo anche un ulteriore parametro che risulterà utile per il calcolo dell'arco. Il raggio, invece, è una linea retta che va a determinare la distanza presente dal centro, ad un qualsiasi punto X.

47

Arrivati a questo punto, dedichiamoci a conoscere la definizione del concetto di arco. Che cos'è un arco? Dati due raggi, ovvero due linee rette che partono dal centro e raggiungono due punti differenti della circonferenza, essi determinano uno spazio che viene chiamato, appunto "arco della circonferenza" ovvero una "fetta" della circonferenza stessa. Immaginiamo che un punto che dal centro alla circonferenza viene chiamato punto "A" e un altro punto che viene chiamato punto "B". La distanza esistente tra il punto A ed il punto B, viene chiamato arco. La distanza tra questi due punti, concorre a determinare un angola al centro, che è formato dal passaggio delle due rette (i due raggi).

Continua la lettura
57

A questo punto, se chiamiamo "I" la lunghezza dell'arco e "C" la circonferenza, possiamo dire che la nostra formula è la seguente: I: C = a : 360. Ovvero: la lunghezza dell'arco sta alla circonferenza come l'angolo al centro sta a 360 gradi. In questo caso, siccome dovremo andare a calcolare la dimensione dell'arco della circonferenza avremo: I = C X a 360, ovvero dovremo moltiplicare la circonferenza con la dimensione dell'angolo interno per poi dividerlo per 360.

In ultima analisi, vi consiglio vivamente la lettura di questo articolo, concernente, anch'esso, il medesimo argomento che abbiamo trattato, in sintesi, all'interno di questa breve, ma utile, guida: http://www.ripmat.it/mate/f/fr/frh.html.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • verificate i calcoli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la distanza tra due punti su una curva

Siamo ormai agli sgoccioli, tra poco meno di due mesi le scuole giungeranno al termine e con loro arriveranno anche i così tanto attesi e temuti esiti di fine anno. Tanti bambini e ragazzi a Settembre passeranno alla classe successiva ma per alcuni la...
Superiori

Come tracciare un raccordo tra due rette perpendicolari

La geometria è una parte della matematica che studia le figure piane e solide. Tracciare un raccordo tra due rette perpendicolari è uno dei primi argomenti trattati e studiati durante durante un corso di geometria o di disegno: in questa semplice e...
Università e Master

Come calcolare il coefficiente angolare di una retta tangente

In geometria analitica, lavorando sul piano cartesiano, ci si imbatte spesso nel calcolo del coefficiente angolare delle rette che si stanno trattando. In questa guida vediamo come calcolare il coefficiente angolare di una retta tangente a qualsiasi curva....
Superiori

Come calcolare la curva della distribuzione normale

Per distribuzione normale o gaussiana, si intende una funzione di densità di probabilità continua, la quale descrive il modo in cui si distribuiscono i valori assunti da una determinata variabile casuale. In statistica, la distribuzione normale viene...
Superiori

Come calcolare l'ascissa curvilinea

In fisica, spesso si utilizzano delle funzioni matematiche per descrivere degli specifici movimenti o forze che agiscono in diverse maniere. Per spiegare tali concetti abbiamo assolutamente bisogno di funzioni ed equazioni di riferimento. Prendiamo come...
Superiori

Come eseguire una proiezione ortogonale di un cono

L'attenzione in classe semplifica molto la comprensione di concetti complessi, come quelli matematici. Dovrai prendere appunti nonché chiedere chiarimenti all'insegnante o ad un compagno in gamba. Tuttavia, puoi anche consultare internet. Il web è una...
Università e Master

Studio grafico analitico di una funzione razionale

Lo studio di una funzione algebrica è uno degli aspetti più difficile del programma di matematica e geometria delle scuole superiori. Bisogna tenere conto di diversi aspetti durante lo studio di funzione. Il primo consiglio è quello di fare molta attenzione...
Università e Master

Come progettare una strada

In questa guida, passo dopo passo, dirò come progettare una strada. Il progetto di una strada è ricompreso nella branca di ingegneria autostradale interessata con il posizionamento degli elementi fisici della carreggiata secondo determinati standard....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.