Come calcolare l’angolo tra due vettori

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Tra le varie materie di approfondimento e di specializzazione scolastica, è possibile citare la letteratura, le scienze e la matematica. In particolare, quest'ultima materia rappresenta per molti la bestia nera del proprio percorso scolastico, proprio perché richiede molto impegno e dedizione, ma anche un certo ragionamento logico. Tra le varie applicazioni della matematica, sono presenti l'algebra e la geometria, e proprio in questa guida, parleremo di come calcolare l'angolo tra due vettori. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Calcoli matematici
37

Come prima cosa, è necessario conoscere l'argomento che si sta trattando: un vettore non è altro che un segmento caratterizzato dalla lunghezza, che appartiene ad un determinato spazio vettoriale. Le operazioni tra i vettori permettono la somma e la moltiplicazione e perciò vengono definite scalari. Le operazioni sui vettori non sono solo relative alla regola del parallelogramma, ma anche con numeri. Questi numeri non sono necessariamente reali, ma possono far parte dei numeri complessi; in base all'insieme di riferimento cambierà anche lo spazio vettoriale.

47

Per procedere al calcolo dell'angolo compreso tra due vettori bisogna prima prestare attenzione ad alcuni elementi. Per prodotto scalare si intende la combinazione (u, v) = u1v1+u2v2 ecc, se si prendono in considerazione i vettori u (u1, u2) e v (v1, v2). Dopo la definizione di questi importanti premesse, si può procedere con il calcolo vero e proprio. Considerate i vettori OU e OV: questi si incontreranno nel punto O. Ciò che si vuole fare è calcolare l'angolo compreso tra i due vettori, ovvero UOV. Visualizzando i vettori, sono note le componenti di riferimento che si esprimono sotto forma di matrici o come una combinazione lineare.

Continua la lettura
57

Successivamente, moltiplicate le componenti appartenenti ad ogni vettore con le corrispettive dell'altro vettore: se il calcolo avviene nel piano, bisognerà fare riferimento alle sole componenti x e y, se invece avviene nello spazio, si considereranno le componenti x, y e z. A questo punto, sommate i risultati che si otterranno con tali moltiplicazioni. Ricavate il modulo di ciascun vettore e calcolate il coseno dell'angolo alfa, attraverso la formula inversa del prodotto scalare. Dopo che avrete ricavato il coseno, basterà applicare la formula inversa per poter calcolare l'angolo alfa compreso tra i due vettori. Attraverso questi semplici calcoli e con un po' di impegno riuscirete a calcolare l'angolo tra due vettori.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere i problemi di fisica sui vettori

Ecco pronta una pratica ed interessante guida, mediante il cui aiuto poter essere capaci ed anche in grado d'imparare come e cosa fare per risolvere nel modo corretto e nella maniera più semplice possibile, i problemi di fisica sui vettori, in modo tale...
Superiori

Come fare il prodotto scalare tra vettori

In base alla materia oppure al contesto che state studiando, il prodotto scalare potrà andare a definire nozioni diverse. A questo proposito, mediante i passaggi seguenti di questo tutorial, ci andremo ad occupare di illustrarvi tutti i passaggi che...
Superiori

Matematica: l'algebra dei vettori

L'algebra dei vettori è un argomento di matemativa, che si occupa dell'applicazione del calcolo vettoriale che varia dalla fisica alla matematica. In questa guida vedremo l'algebra dei vettori, il modulo della somma di due vettori, il vettore opposto...
Superiori

Appunti di fisica : i vettori

Quando ci troviamo a studiare matematica e fisica, uno degli argomenti più importanti è indubbiamente quello che riguarda i vettori. Si tratta sostanzialmente di oggetti matematici che ci permettono di definire una serie di operazioni. Anche in fisica...
Superiori

Elementi di algebra lineare

L'algebra lineare è una branca della matematica che studia principalmente gli spazi vettoriali, i vettori, le trasformazioni lineari e i sistemi lineari. Vedremo, in questa guida, quindi, gli elementi base di ognuno di questi argomenti dell'algebra lineare...
Superiori

Come eseguire la somma tra vettori

Uno dei primi argomenti che si affrontano nell'ambito della fisica è lo studio dei vettori. Il vettore e gli argomenti ad esso correlati costituiscono una parte importante, se non di fondamentale importanza, nell'ambito fisico in particolare e in quello...
Superiori

Fisica: la scomposizione di un vettore

In matematica un vettore è un elemento che si trova all'interno di uno spazio vettoriale. I vettori sono quindi degli oggetti che possono essere sommati fra loro e moltiplicati per dei numeri, che sono detti scalari. I vettori sono comunemente usati...
Superiori

Come calcolare la normalità di un vettore

I vettori sono oggetti in fisica e in matematica, che rappresentano grandezze di vario tipo. La rappresentazione vettoriale permette di avere una visione comoda di un elemento. In questo tipo di rappresentazione si ha bisogno di un sistema di riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.