Come calcolare l'ampiezza di un angolo senza goniometro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L’ampiezza di un angolo è quella parte di piano compresa nell’angolo; rappresenta la misura espressa in gradi di un angolo, cioè la parte compresa fra due semirette. Essa si misura utilizzando il grado e i suoi sottomultipli. Per poter riuscire a calcolare con precisione l'ampiezza di un angolo non essendo in possesso di un goniometro, servono necessariamente delle conoscenze specifiche, che se applicate con precisione riusciranno a risolvere questa problematica.
Con la guida che andremo a sviluppare, proveremo a spiegarvi queste nozioni di base per sopperire alla sopravvenuta problematica. Andiamo insieme a scoprire come calcolare l'ampiezza di un angolo, senza goniometro.

26

Occorrente

  • Un buon libro di geometria
36

Partiamo prima di tutto specificando che l'ampiezza di un angolo è un valore che si può misurare, e che l'unità di misura che offre una scala di valori relativi a questa grandezza è il grado sessagesimale. Avendo come punto di partenza un triangolo, ricordiamoci sempre che l'ampiezza totale interna relativa agli angoli del triangolo è pari a centoottanta gradi. Appurato il concetto, se dobbiamo calcolare la dimensione di un angolo β, ci basterà sottrarre al totale la misura degli altri due e scopriremo l’incognita.
Per fare un esempio pratico, se sappiamo che l’angolo α è ampio 60° e γ 65°, dobbiamo eseguire la seguente operazione:
β = 180° - α - γ
Quindi:
β = 180° - 60° - 65°
β = 55°.

46

Facendo l'ipotesi di prendere un poligono regolare come nostro esempio, il quadro andrebbe a complicarsi leggermente, in quanto tutti i poligoni hanno un centro, e a esso andranno uniti i vertici. Per esempio, prendiamo in considerazione la figura del pentagono e andiamo a collegare i cinque vertici, creando conseguentemente cinque triangoli isosceli, tutti uguali tra di loro. Per semplificare, indichiamo con N il numero di triangoli ricavati. La risoluzione dei poligoni avviene scomponendoli in triangoli; nel caso dei poligoni, indicato con N il numero di lati, gli elementi strettamente necessari da conoscere sono 2N-3, di cui N-2 lati; in questo caso per il pentagono sarà 5-2= 3 triangoli.

Continua la lettura
56

Come abbiamo ricordato in precedenza, in qualsiasi triangolo, la somma degli angoli che lo compongono da come risultato centoottanta gradi che, una volta moltiplicato per N, ci consentirà di comprendere l'ampiezza totale relativa agli angoli del nostro pentagono. Tuttavia, in essi sono compresi anche i cinque angoli al centro.
La formula da applicare è estremamente elementare: avremo notato, infatti, che l’ampiezza dei 5 angoli al centro corrisponde esattamente ad un angolo giro e misurerà 360°.
Quindi, per ricavare la somma degli angoli interni (S) del nostro pentagono, dobbiamo proseguire come indicato:
S = (180 x N) – 360
S = (180 x 5) – 360
S = 900 - 360
S = 540
La somma degli angoli interni di un pentagono è 540° se la somma di 4 di loro è 4 volte il 5 angolo vuol dire che il 5 angolo è 1/5 del totale quindi 540/5 = 108°.
Eccovi un link di approfondimento: http://lnx.sinapsi.org/wordpress/2014/09/11/indovina-langolo-ma-senza-il-goniometro/.
.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Costante applicazione e studio assiduo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come misurare un angolo con il goniometro

La geometria non è sempre facile da comprendere. Tuttavia, alcuni strumenti come il goniometro ne semplificano i passaggi. Si acquista generalmente il primo anno della scuola primaria, in una qualsiasi cartolibreria ben fornita e ad un prezzo irrisorio....
Elementari e Medie

Come calcolare i gradi di un angolo di un triangolo

Calcolare i gradi di un qualsiasi triangolo non è difficile, basta armarsi di goniometro e di un po' di pazienza ed il gioco è fatto. Va precisato che in realtà, come andremo a vedere successivamente nel migliore dei casi basterà misurare solo un...
Elementari e Medie

Come Usare Il Goniometro

Se intendete imparare ad usare un goniometro è importante innanzitutto capire a cosa serve e come si usa. Il goniometro è infatti, fondamentale per calcolare un determinato angolo o per realizzarne uno nuovo con una certa misura. Conoscere questo...
Elementari e Medie

Come utilizzare un goniometro

Se frequentate la scuola media oppure un istituto superiore e state studiando il disegno tecnico, sicuramente vi sarete imbattuti, tra i vari strumenti utilizzati, nel cosiddetto "goniometro". Bene, in questa guida, vi fornirò una breve descrizione di...
Elementari e Medie

Come dividere un angolo retto in tre angoli da 30°

La definizione di un angolo è la parte di piano compresa tra due semirette che presentano un vertice in comune. Un angolo retto misura 90°, ed è pertanto l'esatta metà di uno piatto. Il suo utilizzo in geometria piana è abbastanza diffuso e fondamentale...
Elementari e Medie

Come costruire un angolo di 120°

In geometria, l'angolo è una figura che è costituita dalla parte di piano che si trova tra due semirette. L'ampiezza di un angolo si misura in gradi che partono da 0° e possono arrivare ad un massimo di 360°. In questa guida pertanto verrà spiegato,...
Elementari e Medie

Come costruire un angolo congruente ad un altro

Un angolo, nell'ambito della materia della matematica, è una parte di spazio esistente tra due semirette. Le quali possiedono lo stesso vertice ed hanno quindi la medesima origine. Per angolo "congruente" ad un altro s'intende l'identica ampiezza di...
Elementari e Medie

Come costruire un angolo di 60°

In geometria ci sono degli angoli particolari di cui è necessario conoscere le proprietà e le caratteristiche fondamentali. Solitamente questi angoli peculiari sono multipli di 15° e possono essere disegnati più o meno senza problemi. Vediamo come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.