Come calcolare l'ampiezza dell'angolo di un pentagono

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pentagono lo conoscono tutti, cioè una figura moto importante nella geometria. Tale figura è riconoscibile facilmente in quanto è formata sia da cinque lati, che da cinque angoli. Chi non ha buone basi e conoscenze matematiche, però potrebbe riscontrare qualche problema. La sua particolarità, è che potrà essere sia regolare, ma anche irregolare. Altre volte la potrete trovare sia inscritta, che circoscritta in un cerchio. Sarà possibile perciò calcolare abbastanza in modo facile, le misure dei suoi cinque angoli. In questo tutorial vi andremo a spiegare come calcolare l’ampiezza dell’angolo di un pentagono. Sarete al termine in grado di farlo in modo agevole. Questo discorso vale sia che si tratti di un angolo interno, ma anche che si tratti di uno esterno. Non fa quindi differenza se si tratterà di un pentagono regolare, oppure irregolare. Buona lettura e buono studio!

26

Occorrente

  • Calcolatrice
36

Spiegazioni

Per convenzione, bisogna sapere che la somma degli angoli interni è di 640°. Per calcolare perciò soltanto un angolo occorrerà dividere questa cifra per 5, cioè per il numero di angoli che ci sono. Dopo questo calcolo semplice andremo a scoprire che la cifra corrispondente all'ampiezza dei vertici interni è di 108°. Vediamo come si arriva a tale deduzione. Il pentagono ha un centro, come tutte le figure geometriche. Se da tal punto fate partire delle rette che convergono nei vertici, si andranno così a formare 5 triangoli isosceli. La loro somma interna sarà di 180°. Occorrerà a questo punto moltiplicare 180° per il numero dei triangoli, sottraendo l’angolo giro di 360°. Faccio un esempio pratico con i numeri:
(180° x 5) – 360 =
900 – 260 = 640°
640° / 5 = 108°.

46

Operazioni

Come abbiamo visto, le operazione da fare sono veramente facili. Questo però è possibile solo se il poligono in questione è regolare, ovvero se tutti i lati e gli angoli sono uguali. Quando il pentagono è irregolare, invece, si devono fare dei calcoli un po più complessi. Per gli angoli esterni, il processo di risoluzione è ugualmente molto semplice. Essendo i vertici, interni ed esterni, supplementari, la loro somma deve essere obbligatoriamente 180°. Se sapete già che l’angolo interno misura 180°, non vi resta che sottrarre a questa cifra la misura di quelli interni. 180° - 108° = 72°.

Continua la lettura
56

Conclusioni

Quando ci si ritrova difronte ad una figura irregolare è bene segnare un punto che chiamerete con la lettera "c". Dovrete collocare tal punto il maggiormente possibile al centro della figura. Se partite da tal punto, tracciate adesso delle linee rette che si congiungano ai vertici diversi. In tal modo andrete a creare anche in tal caso, 5 triangoli di varie forme. Anche se le forme non sono uguali, la somma degli angoli sarà sempre di 180° in totale. Facendo l'operazione identica, dei regolari, la somma dei vertici interni sarà comunque 540°. A tal punto dovrete soltanto nominare con lettere a vostro piacimento, i vettori vari del pentagono risolvendo con il seno e il coseno. L'operazione di cui vi abbiamo spiegato sarà quindi la seguente: C = B + b sin di b.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare i calcoli senza fretta e ripetere le operazioni almeno due volte
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare l'ampiezza degli angoli di un quadrilatero

La geometria piana tratta delle figure geometriche nel piano: assumono importanza i concetti di lunghezza, angolo e area che molti teoremi mettono in relazione. In particolare, la trigonometria studia le relazioni tra angoli e lunghezze. Tuttavia, la...
Superiori

Come calcolare l'ampiezza degli angoli di un triangolo rettangolo

Si definisce triangolo una figura geometrica avente tre lati e, di conseguenza, tre angoli: esistono diversi tipi di triangolo (equilatero, isoscele, etc...) e, in particolar modo, terremo oggi in considerazione il triangolo rettangolo, ovvero avente...
Superiori

Come calcolare l'ampiezza degli angoli del rombo

In geometria, il rombo è un quadrilatero (costituito da 4 lati e 4 angoli) ed un parallelogramma, in quanto i suoi lati opposti sono paralleli tra loro e congruenti. Se dovete calcolare l’ampiezza degli angoli di un rombo e non sapete proprio come...
Superiori

Come calcolare l'ampiezza degli angoli del trapezio rettangolo

Nella vita quotidiana accade raramente di dover utilizzare formule geometriche, è più ricorrente l' ipotesi di dover fare utilizzo di formule matematiche, eseguire operazioni, calcoli in generale, ma quasi mai ci viene chiesto di risolvere la soluzione...
Superiori

Come calcolare l'angolo complementare

Una delle branche della matematica è la geometria. Questa si occupa delle forme nel piano bidimensionale e nello spazio tridimensionale. Tra le numerose nozioni oggetto di questa materia, una delle prime che vengono studiate fin dalle scuole elementari,...
Superiori

Come calcolare il seno di un angolo

Per calcolare il seno di un angolo abbiamo bisogno di definire prima alcuni concetti. Quando infatti cerchiamo di calcolare il seno di un angolo, vuol dire che ci stiamo riferendo ad una circonferenza goniometrica. Questa circonferenza ha per centro l'origine...
Superiori

Come calcolare il seno di un angolo non noto

In trigonometria, il seno di un angolo è il rapporto tra la lunghezza del cateto opposto all'angolo stesso e la lunghezza dell'ipotenusa: essendo quest'ultima coincidente con il raggio, che in una circonferenza goniometrica è sempre uguale ad uno, ne...
Superiori

Come calcolare l’angolo tra due vettori

Tra le varie materie di approfondimento e di specializzazione scolastica, è possibile citare la letteratura, le scienze e la matematica. In particolare, quest'ultima materia rappresenta per molti la bestia nera del proprio percorso scolastico, proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.