come calcolare il rendimento di una macchina a vapore

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Una macchina termica è uno strumento che trasforma calore in lavoro. Il classico esempio di questo tipo di strumento è il motore a vapore che, in accordo col secondo principio della termodinamica (quando due corpi a temperature differenti vengono messi in contatto, il passaggio spontaneo di calore che ne risulta è sempre dal corpo a temperatura più alta a quello con temperatura più bassa) genera calore e quindi movimento a partire da acqua. Come calcolare il rendimento di un motore a vapore? Ecco per te una guida che ti spiega tutti i passaggi fondamentali per farlo.

24


Sintetizzando, la dinamica è che l'energia in input si converte in energia utile (ovvero azione/lavoro) ed energia termica (ossia calore). Un esempio su tutti ne sia la classica macchina a vapore di Watt. Il funzionamento della caldaia richiede il calore generato dalla combustione di materia (carbone o legno). L'energia termica prodotta dell'unità riscaldante (caldaia) si trasforma in vapore, la cui dimensione fisica spinge al movimento di rotazione il motore, producendo a sua volta energia meccanica.

34

Gli elementi fondamentali di un motore a vapore sono: una caldaia, dove il calore generato dalla combustione di un materiale (es. Legno) trasforma l'acqua in vapore e un pistone che può essere spostato dal vapore che si espande. Nel campo della termodinamica il rendimento energetico rappresenta la relazione tra l'energia utilizzabile rispetto a quella utilizzata. Per rappresentare in modo semplice il concetto del rendimento energetico dobbiamo pensare di essere vicini ad una macchina termica. Indipendentemente dal tipo di funzionamento di una macchina, per tutte possiamo dire che l'energia impiegata per il suo azionamento rilascia lavoro (che altro non è che energia utile, in nuova forma).
In alcuni motori, il vapore viene semplicemente disperso nell'atmosfera dopo la sua espansione contro il pistone; motori più elaborati inviano il vapore già utilizzato ad un condensatore dove, raffreddato e riportato allo stato liquido viene rimandato alla caldaia.

Continua la lettura
44

In un motore a vapore si osserva che una determinata quantità di calore,"Qc", è fornita dal serbatoio a temperatura più alta o "caldo". Di questo calore, una parte esce sotto forma di lavoro W ed il resto viene ceduto come calore "di scarto" Qf al serbatoio a temperatura più fredda. Qc e Qf sono considerate sempre quantità positive, il segno che indica il senso dello scambio di calore viene indicato esplicitamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di chimica: i principi della termodinamica

La termodinamica è una delle branche più importanti di discipline come chimica e fisica. In questa guida saranno illustrati soprattutto gli aspetti riguardanti la chimica: si parlerà quindi di termochimica, più che di termodinamica, anche se i fenomeni...
Superiori

10 consigli per migliorare il rendimento scolastico dei ragazzi

Far studiare i ragazzi non è sempre facile, e il loro rendimento scolastico cala inesorabilmente. Distratti dal telefono, sempre sui social, appena ci giriamo dall'altra parte si interessano a tutto fuorché allo studio. Non sapete più come convincere...
Superiori

Come migliorare il tuo rendimento in matematica

Molti di voi si saranno sicuramente imbattuti in avventure complesse che riguardano la matematica. Questa disciplina è difficoltosa per parecchi ragazzi che, si trovano a dover capire determinati e complessi problemi che riguardano questa materia. La...
Elementari e Medie

10 regole per un buon rendimento scolastico

È risaputo. Chi ha buoni voti a scuola è favorito sia all'università che nel mondo del lavoro. Non di rado infatti gli annunci di lavoro prediligono persone con una media di voti abbastanza buoni.C'è chi è portato ad ottenere a scuola ottimi risultati,...
Superiori

I principi della termodinamica

In parallelo con lo sviluppo industriale, all'inizio del 800 nasce una nuova scienza: la termodinamica. Con la termodinamica, calore ed energia meccanica assumono il ruolo di forme diverse di una stessa entità. Il primo principio della termodinamica...
Università e Master

Esercizi di statistica e probabilità

La statistica è una scienza che si occupa del modo in cui si distribuisce un determinato aspetto in un campione di popolazione. Discorso diverso per il calcolo delle probabilità. Esso, infatti, si prefigge di quantificare la possibilità che un certo...
Superiori

Appunti di economia aziendale: la duration di portafoglio

Nel mondo finanziario si definisce portafoglio l'insieme di tutte le attività finanziarie, riferite a una persona fisica o giuridica, correlate ad un certo investimento. Investire in un portafoglio di titoli è una tipologia meno rischiosa rispetto ad...
Superiori

Fisica: il primo principio della termodinamica

In fisica, la Prima Legge della Termodinamica stabilisce che il calore è una forma di energia, e che i processi termodinamici sono quindi soggetti al principio di conservazione dell'energia. Ciò significa che l'energia termica non può essere creata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.