Come calcolare il rapporto incrementale di una funzione

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Uno degli argomenti fondamentali di matematica, studiato dagli alunni delle scuole superiori in poi, è quello delle funzioni. In matematica la funzione vine definita come una relazione tra due insiemi, denominati dominio e codominio (X e Y), che associa ad ogni elemento del dominio uno e un solo elemento del codominio. In formula: f: X → Y. Per rapporto incrementale di f, si intende un numero che indica quanto velocemente cresce oppure decresce la funzione intorno ad un punto determinato, al variare della coordinata indipendente. In questa pratica guida, spiegheremo proprio come calcolare il rapporto incrementale di una funzione reale.

26

Occorrente

  • Tanta concentrazione e pazienza
36

Definizione generale di rapporto incrementale

DEFINIZIONE GENERALE DI RAPPORTO INCREMENTALE.
Per chiarire il concetto di rapporto incrementale, considerate la seguente funzione:
f: R → R
y = f (x)
con un punto generico x1 del suo dominio.
Sull’intervallo delle ascisse, prendete una lunghezza L.
Quindi:
Δy/Δx : = [f (x1 +L) – f (x1)] / L
Il simbolo "=" segnala che il rapporto di uguaglianza deriva da una definizione.
Come potete vedere, questo rapporto si ottiene dalla frazione tra la differenza delle seguenti ordinate:
f (x1 +L)
f (x1).
Queste corrispondono alle ascisse x1+L e x1 tramite f.
La differenza delle ascisse corrispondenti è pari a "L".
Quindi, il rapporto incrementale Δy/Δx non è altro che la relazione di differenze quantificate, a partire dall’incremento L.

46

Valore sf del rapporto incrementale

VALORE Sf DEL RAPPORTO INCREMENTALE.
Se
Δy/Δx := [f (x1 +L) – f (x1)] / L
potete ricavare l’incremento della variabile indipendente.
Δx := (x1 +L) –x1 = (L).
Il valore L deve essere diverso da 0 e tale che (x1 – L) Є X.
Il rapporto incrementale della funzione f nel punto x1, rispetto all’incremento L, è il seguente numero reale Sf:
Sf (x1, L) := Δy/Δx := [f (x1 +L) – f (x1)] / L.
Un determinato rapporto incrementale può essere sinistro o destro, per indicare un valore di incremento rispettivamente minore o maggiore di zero.

Continua la lettura
56

Rapporto incrementale in geometria

RAPPORTO INCREMENTALE IN GEOMETRIA.
In geometria, il rapporto incrementale è utile per trovare il valore del coefficiente angolare di una retta secante.
Vediamo dunque come procedere?
Sappiamo che x1 è il punto di partenza e che L corrisponde ad una data distanza sull’asse delle ascisse.
Consideriamo l’ascissa x1 + L e le coordinate corrispondenti f (x1) ed f (x1 +L).
Partendo dal concetto di rapporto incrementale, possiamo dedurre che:
f (x1 +L) - f (x1) = Δy
x1 + L = Δx.
Come possiamo desumere dalla figura al lato, abbiamo appena trovato le lunghezze dei due cateti del triangolo raffigurato.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Teorema di Rolle: dimostrazione

Il matematico francese href="https://it. Wikiped">Michel Rolle formulò uno dei più rilevanti teoremi della matematica e, per riuscirlo a comprendere bene, sarà necessario supporre anche la conoscenza del Teorema di Weierstrass e del Teorema di Fermat....
Università e Master

Come dimostrare il teorema di Rolle

Il teorema di Rolle afferma che se, in un intervallo chiuso e limitato, una funzione è continua e contemporaneamente derivabile all'interno dello stesso intervallo e se ancora, agli estremi dell'intervallo, la suddetta funzione presenta valori identici,...
Superiori

Come Dimostrare Il Calcolo Delle Derivate (f(x)=k)

In matematica una buona dose di conoscenza e preparazione è sempre base imprescindibile per avere una corrispondenza coi risultati. Inoltre, diversamente dalle altre materie che possono incontrarsi nel percorso scolastico, difficilmente la matematica...
Superiori

Matematica: teorema della continuità e derivabilità

In campo matematico viene chiamata funzione quella applicazione matematica che considerato l'insieme X, di norma chiamato dominio, e dato l'insieme Y detto codominio della funzione, ad ogni elemento dell'insieme X associa uno, e uno soltanto degli elementi...
Superiori

Come trovare la derivata di una funzione

Un concetto che mette in difficoltà molti studenti che si approcciano allo studio della funzione è sicuramente quello di derivata. La derivata, infatti, è inizialmente difficile da contestualizzare all'interno della funzione, poiché è collegata ad...
Superiori

Come derivare una funzione fratta

In matematica, la derivata esprime quanto una funzione vari al variare del suo argomento. Per fare un esempio pratico, in fisica, la velocità è la derivata dello spostamento; essa esprime infatti con quale rapidità avviene la variazione della posizione....
Superiori

Metodi di derivazione dei polinomi

Per polinomio si intende la somma algebrica di monomi, questi possono essere simili tra loro, ovvero avere uguale parte letterale oppure no (vedi https://it.wikipedia.org/wiki/Polinomio). Nel secondo caso la derivata del polinomio è detta parziale perché...
Superiori

Teorema di Fermat: dimostrazione

Il "Teorema di Fermat" appartiene alla categoria dei teoremi fondamentali del calcolo differenziale. Tale teorema non va confuso con "l'ultimo teorema di Fermat", il "piccolo teorema" o il "teorema sulle somme di due quadrati". Esso fa parte dell'analisi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.