Come calcolare il punto di congelamento

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Le proprietà colligative sono quelle proprietà di soluzioni che dipendono dal numero di particelle disciolte in una soluzione ma non sulle identità dei soluti. Per una buona approssimazione, non importa se il sale disciolto in acqua è il cloruro di sodio o il nitrato di potassio; se le quantità molari di un soluto sono uguali e il numero di ioni sono uguali, i punti di congelamento saranno uguali. Le quattro proprietà colligative comunemente studiate sono: il congelamento, il punto di depressione, il punto di ebollizione e la pressione osmotica. Poiché queste proprietà producono informazioni sul numero di particelle di soluto in soluzione, è possibile utilizzarle per ottenere il peso molecolare del soluto. Nella guida a seguire sarà illustrato come calcolare il punto di congelamento.

24

La presenza di un soluto abbassa il punto di congelamento di una soluzione, rispetto ad un solvente puro. Ad esempio: l'acqua pura congela a 0 ° C, se si dissolvono 10 grammi di cloruro di sodio (sale da cucina) in 100 grammi di acqua, il punto di congelamento scende a -5.9 ° C. Nel caso in cui si usa il saccarosio (zucchero da tavola) invece del cloruro di sodio, si ottiene una soluzione con un punto di congelamento di -0.56 ° C. La ragione per cui la soluzione salina ha un punto di congelamento inferiore alla soluzione zuccherina, è data dal fatto che sono presenti più particelle in 10 grammi di cloruro di sodio, che in 10 grammi di saccarosio.

34

Poiché il saccarosio, C 12 H 22 O 11 ha un peso molecolare di 342,3 grammi per mole di cloruro di sodio e ha un peso molecolare di 58,44 grammi (2,06 once) per mole, 1 grammo di cloruro di sodio ha quasi sei volte il numero delle unità di cloruro di sodio; ogni unità di cloruro di sodio viene scomposta in due ioni (un catione sodio e un anione cloruro). L'abbassamento del punto di congelamento di una soluzione contenente una sostanza disciolta, come il sale disciolto in acqua, è una proprietà colligativa. Durante il calcolo del punto di congelamento di una soluzione, si deve considerare non solo il numero di unità presenti in una formula ma anche il numero di ioni che derivano da ciascuna unità nella formula stessa.

Continua la lettura
44

Il punto di ebollizione di una soluzione, rispetto al punto di congelamento, è superiore nel solvente puro; di conseguenza, l'uso di una soluzione piuttosto che di un liquido puro, serve per mantenere costante la miscela di ebollizione. Se 10 grammi di cloruro di sodio sono sciolti in 100 grammi di acqua, il punto di ebollizione della soluzione sarà di 101,7 ° C (superiore al punto di ebollizione dell'acqua pura).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come determinare il peso molecolare di una sostanza da misure crioscopiche

Il peso molecolare di un composto chimico è la massa di una singola molecola di tale composto, espressa in unità di massa atomica (UMA o Dalton). Il peso molecolare può essere calcolato come la somma delle masse atomiche di tutti gli atomi costituenti...
Università e Master

Chimica: le proprietà colligative

Le proprietà colligative sono delle proprietá delle soluzioni che dimostrano i cambiamenti delle proprietá chimico-fisiche dei soluti rispetto a quando si legano a formare soluzioni. Queste ovviamente dipendono e cambiano dalle concentrazioni di soluto...
Superiori

Come calcolare il punto di fusione attraverso la molalità

Con questa guida ci proponiamo di spiegarvi uno dei calcoli chimici più interessanti da scoprire che è strettamente collegato alla trasformazione di sostanze che si ritrova in vari stati di consistenza. Vedremo, dunque, come far a calcolare il punto...
Superiori

Appunti di chimica: la concentrazione e le soluzioni sature

Lo studio della chimica può essere molto divertente ed è applicabile alla vita di tutti i giorni. In questi appunti, cercheremo di fornire un quadro dettagliato di un argomento fondamentale per l'apprendimento della materia, chiarendo il concetto di...
Superiori

Come calcolare il punto di ebollizione attraverso la molalità

In chimica spesso è necessario eseguire l'analisi delle soluzioni. Una soluzione è costituita da almeno un soluto in dissoluzione in un solvente. La molalità rappresenta la quantità di soluto nel solvente. Un molalità più elevata aumenta il punto...
Superiori

Come calcolare la concentrazione molare di una soluzione

Questa guida è piuttosto semplice se si seguono tutti i passaggi alla lettera, altresì può risultare un po' complicata. Armatemi ti molta pazienza e prendetevi tutto il tempo utile per leggere e comprendere la spiegazione.La concentrazione molare di...
Superiori

Come calcolare il numero di moli in un composto

La mole è una delle sette unità di misura fondamentali del Sistema Internazionale, simbolo "mol". Viene usata in chimica per esprimere la quantità di sostanza in un composto. La mole è standardizzata come la quantità di sostanza di un sistema che...
Superiori

Come calcolare la solubilità di un sale

Comunemente le sostanze si classificano in solubili o insolubili in acqua, tuttavia è molto insolito che una sostanza sia completamente insolubile. La costante Kps è detta prodotto di solubilità del carbonato di calcio e rappresenta un valore applicabile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.