Come calcolare il potenziale elettrostatico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La fisica è una materia complessa ed articolata e viene convenzionalmente suddivisa in vari argomenti per rendere più semplice la sua comprensione, soprattutto per gli studenti. Avere a disposizione le informazioni suddivise per campi infatti permette di affrontare gran parte dei problemi in maniera semplificata, naturalmente la conoscenza completa della materia porta poi ad unire le varie branche in modo tale da poter descrivere i vari fenomeni in tutti i loro aspetti. L'elettrostatica è una di queste branche e descrive i fenomeni legati alle cariche elettriche nello spazio, in condizioni di immobilità, l'elettrodinamica, invece tratta i fenomeni legati al moto delle cariche. Con questa breve guida vedremo come calcolare il potenziale elettrostatico, restando comunque in un modello semplificato adatto per gli studenti delle scuole superiori.

26

Occorrente

  • Manuale di fisica
36

Potenziale elettrico

Supponiamo di trovarci in una regione dello spazio, in cui si è presente un campo elettrico conservativo. In queste condizioni il rapporto dell'energia potenziale elettrica e il valore della carica viene detto "potenziale elettrico". In altre parole il potenziale elettrico è il lavoro che si deve compiere per spostare una o più cariche dalla loro posizione fino all'infinito, dove si assume che il potenziale sia nullo. In formula questo si scrive:

V=U/q

Dove q rappresenta il valore della carica, U è l'energia potenziale e V è il potenziale, misurato in Volt.

46

Superfici equipotenziali

Da questa rappresentazione si deduce che il potenziale elettrico è una grandezza scalare indipendente dalla carica di prova. Con calcoli che ho ometteremo a causa della complessità, che esula dalle conoscenze uno studente delle scuole superiori perché implica un'integrazione in un dominio sferico, definiamo "superfici equipotenziali" le superfici in cui il valore del potenziale elettrico assume lo stesso valore. L'esistenza di queste superfici implica che il lavoro esercitato contro il campo elettrico lungo una superficie equipotenziale, ovvero per spostare una carica parallelamente a tale superficie è nullo. Il risultato è che il capo elettrico è ortogonale rispetto alle superfici equipotenziali.

Continua la lettura
56

Potenziale elettrostatico nel vuoto

Supponiamo di avere una carica Q e di voler portare una carica di prova q da un punto A ad un punto B. Il calcolo prevede un integrale in un dominio sferico e alla fine si ottiene:

W=q[V(A)-V(B)]

Questa formula dimostra che il campo elettrico è conservativo ovverosia che il lavoro dipende soltanto dalla posizione A e dalla posizione B e non dal percorso effettuato dalla carica. Tale conservatività è valida però soltanto nel caso di condizioni stazionarie. Il potenziale elettrico nel vuoto per una carica puntiforme invece è espresso come:

V(r)= [1/4*pi*e0]*(Q/r)+K

dove "pi" è il pi greco, e0 è la costante dielettrica del vuoto (epsilon con zero) e K è una costante il cui valore può essere determinato calcolando il valore del potenziale all'infinito dove si assume essere nullo.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare il potenziale di una funzione

Per molti studenti universitari e delle scuole superiori la fisica è una delle materie più ostiche da studiare e comprendere. Indubbiamente gli argomenti di questa disciplina sono complessi, ma con un certo impegno e un po' di pazienza, i concetti possono...
Superiori

Come Calcolare L'Energia Potenziale Di Un Corpo

Con il termine di energia potenziale di un oggetto, si intende l'energia che questo stesso oggetto possiede a causa della sua posizione a discapito di un campo di forze a lui riferite. Nel caso si tratti di un sistema, l'energia potenziale può dipendere...
Superiori

Come calcolare l'energia potenziale elastica

Quando si parla di elasticità, il nostro primo pensiero, aldilà delle inferenze strettamente legate all'ambito fisico, va a quei corpi tradizionalmente ritenuti elastici, come le molle lineare o le molle slinky ad anelli. Tuttavia, è da ricordare come...
Superiori

Fisica: calcolo del potenziale di un campo vettoriale

Non sempre gli studenti sono in grado di capire certi argomenti solamente con la frequenza a scuola e l'insegnamento dato da un singolo professore. Molte volte capita che alcune materie siano più dure ed ostili rispetto alle altre e che necessitano di...
Superiori

Come calcolare la caduta di tensione su una resistenza

In elettronica la parola 'resistenza' viene erroneamente utilizzata per identificare il 'resistore'... Ovvero quel componente che "si oppone" al passaggio della corrente elettrica... E di conseguenza provoca una d. D. P. (differenza di potenziale) e quindi,...
Superiori

Come calcolare la resistenza di un filo percorso da corrente

Quando si acquista un elettrodomestico oppure se ne sostituisce una sua componente elettrica, è importante conoscere la resistenza elettrica presente al suo interno, al fine di non acquistare un oggetto potenzialmente pericoloso. Come suggerisce il nome,...
Superiori

Come calcolare l'amperaggio di un circuito in serie

In un circuito in serie, ogni dispositivo è collegato in modo tale che vi sia un solo percorso attraverso cui la carica può attraversare il circuito esterno. Ogni carica che passa attraverso l'anello del circuito esterno passa attraverso ciascun resistore...
Superiori

Come calcolare la tensione in fisica

La tensione è un concetto fisico che possiede numerosi significati a seconda del campo a cui ci si riferisce. In elettrostatica, ad esempio, essa rappresenta la differenza di potenziale elettrico tra due punti, uguale anche al lavoro svolto per unità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.