Come calcolare il polinomio minimo di una matrice

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il polinomio minimo di una matrice viene utilizzato in algebra lineare e serve per determinare la diagonalizzabilità e la forma canonica di Jordan della trasformazione o matrice.
La definizione può in un primo momento far presagire che questo sia un ostico calcolo matematico, di difficile comprensione. In realtà, esso viene studiato da tantissimi studenti, che da anni lottano contro un ostacolo che per molti risulta essere insormontabile: la cara, vecchia e buona matematica!
Come calcolarlo? Come rilassarci? Come capirlo meglio?

25

Cos'è il polinomio

Potremo, dunque, elencare numerosi teoremi e formule matematiche per spiegare questo concetto, ma quasi sicuramente finirebbero per confonderci ancora di più; proveremo, quindi, a spiegare ed analizzare i fondamentali: le propietà del polinomio minimo è un divisore di qualasiasi altro polinomio annullante per la matrice A. Esso ha le stesse radici del polinomio caratteristico, infatti ogni radice del polinomio minimo ha grado di molteplicità minore o uguale a quello che la radice stessa ha nel polinomio caratteristico. Inutile nascondere, che non parliamo di argomenti semplici e sicuramente calcolare il polinomio minimo di una matrice non è come imparare le tabelline, o moltiplicare due fattori.

35

Calcolo del polinomio

Passando al calcolo del polinomio minimo esso può essere determinato facendo il rapporto tra il polinomio caratteristico della matrice e il massimo comun divisore della matrice stessa. Inoltre, per verificare la correttezza del polinimio minimo si deve provare che il polinomio deve neccessariamente annullare la matrice, e per fare ciò si sostituisce la matrice della forma fattorizzata del polinomio minimo.
È importante notare che per me le matrici diagonalizzabili i fattori del polinomio minimo sono tutti al primo grado, mentre per le matrici non diagonalizzabili è presente almeno un fattore con esponente maggiore o uguale a 2.

Continua la lettura
45

Polinomi, cioccolata o serie tv?

Forse non a tutti il concetto sarà immediatamente chiaro, ma una cosa è certa: la matematica non è, e probabilmente non sarà mai un'opinione e per questo dovrà essere capita affondo. Un consiglio potrebbe essere quello di studiare, senza pretendere di riuscirci subito, fare una pausa e bere magari una buona e fumante tazza di cioccolato caldo; guardare una puntata della nostra serie TV preferita (senza esagerare) o fare quello che più ci piace. Chissà, magari un po' di dolce renderà piacevole anche lo studio della materia che è forse la più temuta dagli studenti: la matematica. In basso, potete visionare tra una pausa e l'altra due video interessanti, che vi aiuteranno non solo a concentrarvi, ma anche a rilassarvi.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare il quadrato di un polinomio

In campo matematico quando si parla di un quadrato di polinomio si intende generalmente un componente appartenente al settore dei prodotti notevoli che vengono spesso utilizzati in algebra. Riuscire a calcolare il quadrato di un polinomio potrebbe risultare...
Superiori

Come calcolare il minimo comune multiplo tra polinomi

Lo studio dei polinomi inizia alle medie, e per la prima volta ci confrontiamo con una matematica che ha poco a che fare con la realtà. Soffermarci su argomenti come calcolare il calcolo del minimo comune multiplo è quindi importante. Anche se ci sembrano...
Superiori

Come calcolare il cubo di un polinomio

L'algebra rappresenta da sempre il nemico numero uno di tantissimi studenti, persino quelli più portati in matematica. Quante volte ci sarà capitato di pensare "Ero bravo in matematica, prima che oltre ai numeri iniziassero ad esserci le lettere"? Ma...
Superiori

Come calcolare il grado complessivo di un polinomio

Svolgendo delle espressioni matematiche con valori incogniti, soprattutto ai nostri primi approcci con queste, potremmo avere la necessità di calcolare il grado complessivo di un polinomio. In questa guida spiegheremo, dettagliatamente come identificare...
Superiori

Come calcolare il massimo e il minimo di una funzione

In matematica si possono trovare tra le varie operazioni da compiere, le cosiddette funzioni. Una funzione è in sostanza una relazione che si crea tra due valori generici, x, detto dominio, ed y, detto codominio. Il massimo e minimo di una funzione invece...
Superiori

Come calcolare la norma di una matrice

Il concetto di norma, nella maggior parte dei casi, si associa ai vettori, ed associa ad ognuno di essi, fatta eccezione per quelli nulli, una lunghezza positiva; ma bisogna sapere che esso si estende anche alle matrici, cioè alle tabelle ordinate di...
Superiori

Come calcolare il Minimo Comune Multiplo

La guida che verrà impostata, si occuperà, come indicato già a partire dal titolo stesso della guida, di come andare a calcolare il Minimo Comune Multiplo. Possiamo immediatamente incominciare con le nostre argomentazioni su una tematica che avrete...
Superiori

Come mettere una matrice in fForma di Jordan

La forma canonica di Jordan è un caso generalizzato della diagonalizzazione di una matrice, processo che ricordiamo è possibile effettuare solo se esiste una base dello spazio rispetto alla quale la matrice di trasformazione è diagonale. Mettere una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.