Come Calcolare il pH

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

In questa guida ci occuperemo di dare alcune informazioni molto utili su un argomento molto importante: il ph dell'acqua e, nello specifico, vedremo come calcolare questo ph. Questa operazione si rende necessaria molto spesso, soprattutto se si possiede una piscina, e di conseguenza bisogna prendersi cura della sua costante manutenzione in termini di pulizia dell'acqua. Vediamo subito come saperne di più. Ecco una rapida guida su come calcolare il pH e cosa significa la parola pH rispetto alla concentrazione di ioni idrogeno, gli acidi e le basi.

26

Significato della scala del pH

La scala del pH misura la concentrazione di ioni idrogeni e ioni idrossidi per determinare se una soluzione è basica o acida su una scala compresa tra zero e quattordici. Se volete sapere come calcolare il pH è necessario comprendere che più è alto il numero e maggiore sarà la base della soluzione. Viceversa, gli acidi forti hanno valori più vicini allo zero. Le soluzioni acide hanno una maggiore concentrazione di ioni idrogeni, mentre le soluzioni basiche hanno una maggiore concentrazione di ioni idrossidi.

36

Definizione di acido o base forte

Prima di tutto bisogna capire ciò che definisce acidi e basi forti. Un acido, chiamato anche base forte, è un composto che diventa quasi completamente dissociato in acqua. Quando l'acqua, che ricordiamo viene indicata con la sigla H2O, si dissocia, si trasforma in un ione di idrogeno oppure di idrossido. L'acido è considerato come la soluzione più corrosiva.

Continua la lettura
46

I due metodi per calcolare il pH

In questa guida illustreremo due modi differenti per calcolare il pH dell'acqua. Il primo di questi metodi è il seguente: per calcolare la concentrazione dell'idrogeno (H+) si devono dividere le molecole di ioni idrogeni in litri dal volume della soluzione. Quindi, prendete il logaritmo negativo di questo numero. Il risultato finale deve essere compreso tra zero e quattordici. Il valore compreso tra questi due estremi sarà proprio il pH. Ad esempio, se la concentrazione di idrogeno è 0,01, il logaritmo negativo sarà due.
Il pH di una soluzione può anche essere determinato trovando il cosiddetto pOH. Vedremo subito di seguito come procedere per svolgere questa operazione. Prendete il logaritmo negativo della concentrazione per ottenere il pOH. Dopo che avete fatto questa operazione, dovrete sottrarre questo numero da 14 per ottenere il pH. Ad esempio, se l'OH-concentrazione di una soluzione è stato 0,00001, prendete il logaritmo negativo di 0,00001 e otterrete cinque. Questo è il pOH. Alla fine, sottraendo cinque da quattordici, otterrete nove.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come calcolare il PH di una soluzione chimica

Ogni soluzione acquosa presenta una sua acidità o basicità. Il calcolo del pH serve appunto a definire se una soluzione è acida o basica. Questa scala fu introdotta nel 1909 da Sorensen, un chimico danese. Potete osservare che su tutte le tipologie...
Università e Master

Come calcolare la molarità iniziale a partire dal Ph o dal Poh

La chimica è una delle materie più ostiche che tutti gli studenti che decidono di frequentare l'istituto tecnico industriale o il liceo scientifico si troveranno ad affrontare. Una delle grandezze fondamentali nello studio della chimica è sicuramente...
Università e Master

Come misurare il PH di una soluzione

La chimica è una materia molto affascinante che va studiata facendo pratica. Infatti se la teoria è importante, vedere un'applicazione pratica della materia aiuta a capire i processi. Una delle basi della chimica è la misurazione del PH di una soluzione....
Università e Master

Come diventare PhD student

Se siete degli studente brillanti, sognate di continuare la carriera accademica, diventare un ricercare e arricchire la vostra formazione con un'importante esperienza all'estero, allora questa guida fa al caso vostro. Il PhD è considerato l'apice degli...
Università e Master

Come calcolare il punto isoelettrico di un amminoacido

La chimica è la materia scolastica che gli alunni delle superiori adorano oppure detestano. La chimica si divide in più branche e generalmente si occupa di analizzare le proprietà di atomi, molecole, ioni, specie chimiche e rispettive componenti (miscele,...
Università e Master

Come calcolare la derivata direzionale

Per gli studenti dei corsi di analisi matematica, materia già di per sé ardua e spesso di difficile comprensione, uno tra gli argomenti più ostici è sicuramente quello del calcolo differenziale o infinitesimale. Esso studia il come si comporta localmente...
Università e Master

Come calcolare l'entalpia

In questa guida ti mostrerò in maniera facile e veloce come calcolare l'entalpia. Partiamo col dire che nelle trasformazioni a pressione costante della materia il calore ceduto o acquistato corrisponde ad una grandezza di stato: l'entalpia, definita...
Università e Master

Come determinare il numero di formolo nelle bevande

Nella seguente guida proverò a spiegarti tramite una serie di passi guida come determinare il numero di formolo nelle bevande, cioè a dire il numero complessivo di amminoacidi riscontrabili in una bevanda o in un succo di frutta. Tale calcolo è stato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.