Come calcolare il numero di atomi in una molecola

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La molecola è un insieme di due o più atomi collegati tra loro attraverso un legame chimico. Si tratta di particelle che costituiscono quasi tutto ciò che abbiamo intorno e che a loro volta sono costituite da altri elementi. In chimica è possibile calcolare il numero esatto degli atomi contenuti in essa. Vediamo insieme come si può svolgere questo calcolo e di quali dati abbiamo bisogno. È necessario disporre dei seguenti dati: massa del composto, numero di moli e peso molecolare.

25

Sperimentalmente è stato dimostrato che: una mole è pari a 6.0223•1023 atomi, e questo numero viene indicato con il simbolo NA. Il concetto di mole quindi in sé non è difficile: diciamo "una mole di atomi" per dire "602210000000000000000000 atomi", così come diciamo "una dozzina di uova" per dire "12 uova". NA prende il nome di Numero di Avogadro: in realtà il chimico italiano non ne determinò il valore: nella sua ipotesi egli si limitò a parlare di numero uguale di molecole diverse. Fu solo più tardi, che si riuscì a fornire una prima stima di questo valore, e il chimico J. Perrin (1870-1942) in un articolo del 1909 sul moto browniano delle molecole, propose di battezzare col nome di Avogadro questa costante universale in riconoscimento postumo al contributo del chimico torinese. Mentre, il peso molecolare è la massa di una singola molecola di tale composto, espressa in unità di massa atomica (o UMA o dalton). La massa molecolare può essere calcolata come la somma delle masse atomiche di tutti gli atomi costituenti la molecola.

35

Volendo fare un esempio, se la massa del composto (m) è uguale a 10g, il numero di moli (n) è 1 e il peso molecolare è pari a 26,98 g/mol, dobbiamo svolgere il seguente calcolo: n=m/PM. Sostituendo i dati avremo: n=m/PM= 0,37 mol. Ora si può applicare il numero di Avogadro nella formula: n x No= (0,37 mol) x (6,023 x 10^23 mol^-1) = 2,23 x 10^23 atomi. Questo risultato è il numero degli atomi contenuti all'interno di un'unità molecolare.

Continua la lettura
45

In sostanza, tramite la formula appena applicata si riesce a determinare la quantità atomica grazie alla costante di proporzionalità che permette di giungere al numero di particelle contenute in un determinato campione molecolare. In base ai dati che si hanno a disposizione si può modificare il calcolo. Ad esempio, se si è a conoscenza del numero di particelle, si dovrà invertire il conto di modo che n= N/No.

55

Avendo tutti i dati necessari, si potrà essere in grado di risolvere qualsiasi quesito riguardante ogni tipologia di molecola. Ci si deve armare di carta, penna e calcolatrice. Basta un po' di logica e di conoscenza basilare degli elementi chimici per giungere alle conclusioni sperate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come determinare la composizione percentuale di un composto chimico

La chimica è una materia piuttosto interessante ma anche molto complicata e di difficile apprendimento se non si è portati. Per impararla al meglio occorrono moltissimi anni e tanto studio, unito a della pratica costante. Ma affinché lo studio porti...
Superiori

Come calcolare la massa molare media

La chimica come tutte le materie scientifiche tratta moltissimi argomenti che possono risultare molto complessi e per riuscire a studiarle alla perfezione potrebbe essere necessaria ricercare ulteriori informazioni. Su internet sarà molto semplice riuscire...
Superiori

Come determinare la carica poliatomica degli ioni

Nella nostra guida trattiamo un argomento di chimica molto interessante: come determinare la carica poliatomica degli ioni. La chimica è una branca delle scienze naturali che studia la struttura della materia e i cambiamenti di quest’ultima in funzione...
Superiori

Come calcolare la formula molecolare

In questa semplice ed esauriente guida ci occuperemo di un argomento abbastanza particolare. La materia trattata è la chimica, e nello specifico tratteremo del calcolo della cosiddetta Formula Molecolare. Innanzitutto è fondamentale sapere che la Formula...
Superiori

Massa atomica e massa molecolare: come si calcolano

La Massa Atomica è la somma di tutti i protoni, neutroni ed elettroni che insieme compongono un atomo o una molecola. La massa di un elettrone è molto piccola, quindi è trascurabile e non è inclusa nel calcolo. Questo termine è spesso usato per riferirsi...
Superiori

Come determinare il peso molecolare di una sostanza da misure crioscopiche

Il peso molecolare di un composto chimico è la massa di una singola molecola di tale composto, espressa in unità di massa atomica (UMA o Dalton). Il peso molecolare può essere calcolato come la somma delle masse atomiche di tutti gli atomi costituenti...
Superiori

Come si calcolano le moli avendo i grammi

La mole è l'unità di misura di riferimento del Sistema Internazionale che indica la quantità di sostanza contenuta in un numero di Avogadro di atomi o molecole. Quest'ultimo corrisponde al numero di particelle elementari contenute in una mole, ovvero...
Università e Master

Chimica: la teoria delle bande

La teoria delle bande riguarda il legame chimico presente nei metalli, elaborata in seguito alla teoria degli orbitali molecolari. Il legame metallico presenta un particolare interesse in quanto il reticolo cristallino di tali aggregati è tale da avere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.