Come calcolare il momento di un vettore

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La definizione di momento di un vettore, si riferisce a vettori applicati e si fa distinzione tra momento rispetto ad un polo o momento rispetto ad un asse. Accanto al concetto di vettore, come la velocità, l'accelerazione, la forza, per lo studio dei sistemi fisici si ricorre anche al concetto di momento di un vettore rispetto ad un punto O detto polo. Vi sono numerosi esempi in cui oltre che al modulo, alla direzione e al verso di una forza interessa anche il momento di tale forza rispetto ad un certo polo O. La presenza, infatti, di momenti sui corpi, è motivo di eventuali rotazioni assiali. In questa guida, vi spiegherò come calcolare il momento di un vettore e di un sistema di vettori a coppie. Vediamo quindi come procedere.

24

Seguendo l'usuale consuetudine di caratterizzare i vettori con lettere in grassetto, se si indica con v un vettore applicato nel generico punto P, si definisce momento MO del vettore v rispetto al polo O il vettore MO = OP x v ovvero il vettore che si ottiene dal prodotto esterno tra il vettore OP che congiunge il polo O con il punto P e il vettore v. La formula da applicare è: M = O - V. B. V è il modulo del braccio, cioè la distanza della retta v da O. Il segno vale quando un osservatore posto in O vede girare il vettore v in senso antiorario, mentre il segno - vale nel caso contrario. Osservate che il momento è definito solo per un sistema di vettori applicati, ma non cambia se fate scorrere questi lungo le loro rette di applicazione, perché non cambia la distanza delle rette dal punto O.

34

Dovete tener presente che il momento di un sistema di vettori è diverso, a seconda del punto rispetto al quale lo calcolate, ad eccezione del caso in un cui un sistema piano abbia la risultante nulla. In questo caso, avrete il momento uguale rispetto a tutti i punti del piano di sistema. Un sistema di due vettori paralleli, della stessa intensità e di segno contrario, è detto coppia. Qui avrete un risultato nullo e avrete il momento uguale ai punti del suo piano.

Continua la lettura
44

La formula quindi da applicare per questa coppia di vettori diventerà M = O - V. B. V rappresenta il modulo uguale dei due vettori riunito in un valore assoluto, detto intensità della coppia; b è la distanza tra le due rette dei vettori, detto braccio della coppia, e il segno O - lo dovrete applicare a seconda che il verso di rotazione della coppia dei vettori vada quindi in senso orario R antiorario. Anche la direzione ed il verso di MO non cambiano, cambiando il punto di applicazione della forza lungo la retta di azione (MO è sempre diretto lungo la perpendicolare al piano individuato da R e dal punto O).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come rappresentare i vettori del piano su Geogebra

Rispetto a tanti anni fa la didattica è cambiata, quello che poteva prima essere studiato solamente sui libri adesso è stato rielaborato, riadattato e reso più semplice e pratico. Questa filosofia si è estesa ormai su tutti i più elementari corsi...
Superiori

Come calcolare la normalità di un vettore

I vettori sono oggetti in fisica e in matematica, che rappresentano grandezze di vario tipo. La rappresentazione vettoriale permette di avere una visione comoda di un elemento. In questo tipo di rappresentazione si ha bisogno di un sistema di riferimento...
Superiori

Matematica: l'algebra dei vettori

L'algebra dei vettori è un argomento di matemativa, che si occupa dell'applicazione del calcolo vettoriale che varia dalla fisica alla matematica. In questa guida vedremo l'algebra dei vettori, il modulo della somma di due vettori, il vettore opposto...
Superiori

Come calcolare i vettori di una forza

Il calcolo principale dei vettori delle forze nei corsi d'introduzione alla fisica provoca la decomposizione di un vettore forza in componenti perpendicolari: i vettori si scompongono in serie, dove la testa di ciascuno di essi è corrispondente alla...
Superiori

Come trovare il modulo del vettore

All'interno di questa guida andremo a occuparci di vettori. Più specificatamente, l'argomento principale che toccheremo sarà il modulo del vettore. Come avrete già compreso leggendo il titolo di questa guida, andremo a spiegarvi come trovare il modulo...
Superiori

Come calcolare la risultante tra due o più vettori

In fisica capita molto spesso di dover eseguire operazioni con i vettori, ad esempio il calcolo della risultante. I vettori sono oggetti di uno spazio vettoriale che possono essere sommati fra di loro, o moltiplicati per uno scalare (il piano cartesiano...
Superiori

Fisica: la scomposizione di un vettore

In matematica un vettore è un elemento che si trova all'interno di uno spazio vettoriale. I vettori sono quindi degli oggetti che possono essere sommati fra loro e moltiplicati per dei numeri, che sono detti scalari. I vettori sono comunemente usati...
Università e Master

Come fare per ortogonalizzare ed ortonormalizzare una base

In questo tutorial di oggi vi spiegheremo come fare per ortogonalizzare ed ortonormalizzare una base. Tratteremo questo argomento di Geometria analitica che va capita molto bene. Tutte le persone che si sono trovate davanti a studi universitari, oppure...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.